Francesco Mina'-Palumbo (1814-1899)

Medico e naturalista



Durante gli studi di Medicina a Palermo conosce e collabora con Agostino Todaro, Giuseppe Inzenga, Filippo Parlatore, Enrico Piraino di Mandralisca, Vincenzo Tineo e Domenico Scina'. Nel 1835 consegue la laurea in Medicina e si trasferisce per la specializzazione a Napoli, ove frequenta Giovanni Gussone, Oronzio e Achille Costa. Rientrato a Castelbuono nel 1837, si dedica alla professione di medico, alternandola all'interesse naturalistico per la flora delle Madonie.
A lui e' dedicato il Museo naturalistico "Francesco Mina' Palumbo" di Castelbuono.

Mariano Raimondi (1861-1925)

Benefattore - Sindaco di Castelbuono



Mariano Raimondi, al quale fu intitolata la via che dalla Piazzetta porta in piazza san Leonardo, che si chiamava, appunto, via san Leonardo, fu un sindaco di raro civismo e senso delle istituzioni.
Piu' che un sindaco tra la gente, a parole, fu sindaco per la gente, coi fatti. Una persona misurata e di invidiabile aplomb. Messosi a capo del movimento democratico, nel 1912 fu eletto primo cittadino e, per la prima volta, Castelbuono ebbe un'amministrazione operaia. Il primo atto di Raimondi a sostegno della sua gente fu l'istituzione di un granaio del popolo che pose fine alle vessazioni perpetrate da commercianti e produttori di grano ai danni dei suoi concittadini, praticamente ridotti alla fame. Anticipando diverse decine di migliaia di lire, importo' a proprie spese notevoli quantitativi di grano che distribui' alle famiglie a prezzo di costo. Nel 1920, durante il suo secondo mandato, il Castello fu messo all'asta dagli ultimi Ventimiglia e il nostro sindaco, benche' ripetutamente minacciato dalla mafia, ostentando coraggio e sprezzo del pericolo, seppe resistere alle intimidazioni subite e, grazie al buon esito della colletta popolare e al suo personale finanziamento, riusci' ad assicurare ai castelbuonesi il loro Castello.

Luigi Calascibetta (1770-1848)

Notaio - Sindaco di Castelbuono



Luigi Calascibetta fu notaio, medico e sindaco di Castelbuono. E' principalmente noto per la tragica fine che gli riservo' il popolo castelbuonese durante l'epidemia di colera del 1848. Credenza diffusa era che il colera fosse un potentissimo veleno che i Borboni, tramite persone di fiducia, provvedevano a spargere perche' le sue esalazioni sterminassero il popolo in rivolta. Per sfuggire all'alito del terribile veleno tutti stavano tappati in casa e il paese doveva versare in uno stato di squallore. A fronte di quell'ecatombe il sindaco dell'epoca, il notaio Luigi Calascibetta, penso' bene di fare arrivare in paese un certo quantitativo di alcol denaturato da usare come disinfettante. Alla vista di quelle damigiane, che un mulattiere stava scaricando al municipio, il popolani dedussero che al municipio era arrivato il colera, che si trovava dentro le damigiane, che lo aveva ordinato il sindaco il quale, evidentemente, era al servizio dei Borboni. Si apri' una terribile caccia all'uomo. Barbaramente lapidato, il sindaco fu legato per i piedi a un mulo lanciato al galoppo e trascinato per le strade del paese. Era il 22 febbraio 1848 ed era stata appena scritta la pagina piu' vergognosa della storia di Castelbuono.

Paolo Cicero (1885-1931)

Pittore



Paolo Cicero fu un pittore Castelbuonese e pregevole ritrattista la cui opera rimase pressoche' ignorata per piu' di 60 anni dalla sua morte quando, per interessamento del Centro Civico, Roberto Di Liberti ne ha curato la prima mostra antologica. Si distinse come ritrattista (tra cui noto e' quello di Giacomo Matteotti) e come paesaggista. i suoi acquerelli mostrano Castelbuono e Cefalu' in un aria idilliaca.
Tra i suoi acquerelli non si puo' non ricordare il raccoglitore di Manna e la raccoglitrice di manna.

Francesco Guerrieri (1831-1900)

Poeta e patriota



Sin da giovane aderi' al movimento per l'unificazione italiana; il 18 aprile 1860 scrisse e affisse sui muri del paese un celebre proclama ai castelbuonesi con il quale incitava alla rivolta antiborbonica. Quindi salito sul campanile della chiesa di sant'Antonio Abate, sopra il ponte, vi inalbero' il tricolore e comincio' a suonare le campane a martello per richiamare i suoi concittadini che in breve riempirono la piazza, da quel giorno detta piazza del Popolo.

Francesco Maurolico (1494-1575)

Matematico e astronomo - Abate di Santa Maria del Parto



Francesco Maurolico costituisce una delle figure piu' rappresentative della cultura scientifica siciliana del XV secolo.
Ordinato prete nel 1521, divenne nel 1550 monaco benedettino presso il monastero di Santa Maria del Parto a Castelbuono e due anni dopo fu consacrato abate nella cattedrale di S. Nicolo' di Messina. Fu un famoso matematico, astronomo, architetto, storico e scienziato. Intui' e sviluppo' il principio di induzione matematica, studio' metodi per la misurazione della Terra, fece osservazioni astronomiche (come quella della supernova apparsa nella costellazione di Cassiopea), forni' le carte geografiche alla flotta cristiana in partenza dal porto di Messina per la Battaglia di Lepanto, collaboro' con lo scultore Giovanni Angelo Montorsoli nella realizzazione di due delle piu' belle fontane monumentali del Cinquecento (quella di Orione e quella del Nettuno), fornendo i distici latini incisi sulle fontane. Uno dei piu' antichi crateri degli altopiani meridionali della Luna, il cratere Maurolycus dal diametro di circa 114 km, e' stato cosi' denominato in suo onore dall'astronomo gesuita Giovan Battista Riccioli nel 1651.

Nicolo' Turrisi Colonna (1817-1889)

Agronomo - Senatore del Regno d'Italia



Di nobili natali, era fratello di due artiste, la poetessa Giuseppina e la pittrice Annetta, si dedico' presto alla politica ed alla lotta antiborbonica.
Ricevette il primo incarico politico nel 1849, quando il provvisorio governo rivoluzionario siciliano lo nomino' Ministro dell'Agricoltura e Commercio, ma alla caduta del governo si ritiro' a vita privata. Nel 1860 ricevette gli onori di Garibaldi che gli affido' cariche onorifiche e nel 1865 venne nominato senatore del Regno d'Italia.
Fu per due volte presidente del consiglio Provincia di Palermo e due volte sindaco di Palermo. A lui e' legata una tra le prime testimonianze sull'esistenza della mafia siciliana. Egli, infatti, nel 1864 scrisse un pamphlet, Pubblica sicurezza in Sicilia nel 1864, in cui denuncio' l'esistenza di una organizzazione criminale, detta mafia appunto, che minacciava i proprietari terrieri e i contadini e che aveva particolari rituali e una struttura molto articolata.

Antonio Castelli (1923-1988)

Scrittore



Compiuti gli studi classici a Cefalu', si laureo' in legge a Palermo.
Fu collaboratore de Il Mondo, il settimanale di Mario Pannunzio e de Il Caffe' di Giambattista Vicari. Nel 1962 pubblico' il suo primo libro "Gli ombelichi tenui" per la casa editrice Lerici (poi rieditato nel 1998 con introduzione di Natale Tedesco) e nel 1967 pubblico' la sua seconda e ultima opera Entromondo per la casa editrice Vallecchi.
Nel 1985 la casa editrice Sellerio pubblico' Passi a piedi passi a memoria, che e' una raccolta di passi scelti dai due libri precedenti. La casa editrice Sciascia ne ha pubblicato l'Opera Omnia con il titolo Opere, comprendente anche gli inediti, a cura del prof. Giuseppe Saja. Antonio Castelli, uomo schivo e fuori da lobby e circuiti letterari, non fu conosciuto dal grande pubblico ne' valorizzato a livello di riconoscimenti letterari, sebbene fosse apprezzato da autori come Ennio Flaiano, Sebastiano Addamo, Leonardo Sciascia, suo amico fraterno e Vincenzo Consolo.

Luigi Failla Tedaldi (1853-1933)

Entomologo



Luigi Failla Tedaldi s'interesso' particolarmente dello studio delle farfalle. Contribui' alla stesura del libro, pubblicato nel 1899, Materiali per la fauna lepidotterologica della Sicilia insieme al suo maestro Francesco Mina'-Palumbo. La sua opera piu' importante rimane il Glossario entomologico, pubblicato nel 1900, in cui catalogo' piu' di 4000 specie.
A Castelbuono e' a lui intitolato il locale istituto d'istruzione superiore.

  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • Contattaci

  

Donazione Cicero-Speciale: L’Ulivo per Castelbuono interroga il Sindaco

OGGETTO: interrogazione con risposta scritta su donazione Cicero-Speciale   Lo scorso 25 agosto è stata tenuta un’iniziativa presso la “Casa Speciale” nella quale è stata presentata la donazione Cicero-Speciale su iniziativa del Consiglio di Biblioteca, alla presenza del prof. Angelo Ciolino, del prof. Giuseppe Di Liberti e del Sindaco del Comune di Castelbuono.   In relazione alla predetta donazione ci risulta che è ancora in corso la controversia tra il Comune di Castelbuono ed il prof. Roberto Di Liberti (oggi con gli eredi), avviato dalla precedente amministrazione comunale nel momento in cui da parte del Museo Civico fu segnalato che il patrimonio Cicero-Speciale non era nella disponibilitĂ  del Museo stesso. I sottoscritti consiglieri comunali, tanto premesso   CHIEDONO   di sapere:   qual’è la situazione attuale in ordine alla predetta controversia ...... [leggi tutto]


  
02/09/2014 - 0 Commenti - visto 71 volte

Donazione Cicero-Speciale: l’Amministrazione convoca un’assemblea

In riferimento a quanto appreso da notizie riportate sugli organi di stampa in merito al patrimonio oggetto della donazione Cicero-Speciale, si ritiene utile ed opportuno, nell’ottica della massima valorizzazione del patrimonio culturale comunale, indire una ...

[leggi tutto]

  
02/09/2014 - 0 Commenti - visto 92 volte

Disponibile la registrazione integrale del concerto di musica medievale a cura dei Luminis Musica

  Nella splendida cornice del Chiostro di San Francesco a Castelbuono, il folto pubblico ha potuto rivivere atmosfere antiche ed emozionanti grazie alle melodie e ai canti medievali suonati magistralmente dall'Ensemble Luminis Musica. Il concerto si è ...

[leggi tutto]




  
02/09/2014
0   232

Avverse condizioni meteorologiche: annullata la “Cena sotto le Stelle” di Villa Niscemi a Palermo

Mercoledì e giovedì, 3 e 4 settembre, su iniziativa dell’Associazione Ristoratori e con il patrocinio del Comune di Palermo e Castelbuono, la splendida Villa Niscemi ...
[leggi tutto]

  
02/09/2014
0   315

Acqua Geraci chiede urgenti indagini alla procura di Palermo sullo stallo delle sue pratiche alla Regione

  L’Acqua Geraci chiede alla Procura di Palermo di accertare eventuali reati dei funzionari regionali che non concludono i procedimenti di proroga trentennale e potenziamento della ...
[leggi tutto]

  
02/09/2014
0   321

Stagione Concertistica 2014: al Museo Civico i Giovani Pianisti dell’École Joyeuse

Sabato 6 settembre 2014 alle ore 19:00 presso la Sala del Principe del Castello Comunale dei Ventimiglia, il Museo Civico di Castelbuono è lieto di ...
[leggi tutto]



  
02/09/2014
0   413

Incidente sul lavoro in una fattoria a Gangi: precipita dal tetto e muore

  Il proprietario di un'azienda agricola di Gangi (Palermo), Giuseppe Puglisi, 55 anni, è morto dopo essere precipitato da un'altezza di circa cinque metri nella sua ...
[leggi tutto]

  
02/09/2014
4   3197

Castelbuono, danni enormi e devastazione dovuti all’incendio divampato ieri. Reportage video

  Un vero e proprio disastro quello accaduto ieri nel territorio compreso tra Castelbuono e San Mauro Castelverde, il fronte di fuoco che si è esteso ...
[leggi tutto]

  
02/09/2014
0   257

Coppa Sicilia – Promozione: all’ultimo secondo di gioco un calcio di rigore condanna uno sfortunato Castelbuono

Proponiamo l'articolo della "Gazzetta del Sud" sulla sfida tra il Castelbuono e il Mistretta valida quale partita di ritorno nel torneo di Coppa Sicilia - Promozione. La squadra ...
[leggi tutto]



Calendario impegnativo per la Castelbuonese, ma al “Luigi Failla” sarà calcio spettacolo

Calendario impegnativo per la Castelbuonese, ma al “Luigi Failla” sarà calcio spettacolo

È un calendario impegnativo quello dovrà affrontare la Castelbuonese. Il girone B dell’Eccellenza è stato presentato nella conferenza stampa che si è tenuta stamane nella ...
[leggi tutto]


0   667

[Aggiornamento] Castelbuono fuoco e devastazione, si teme per alcune abitazioni. Le foto diffuse in rete

[Aggiornamento] Castelbuono fuoco e devastazione, si teme per alcune abitazioni. Le foto diffuse in rete

  [AGGIORNAMENTO] La situazione dell'incendio che da alcune ore sta bruciando svariati ettari di campagne nei pressi di Castelbuono è molto critica, il vento continua a ...
[leggi tutto]


0   4573

Incendio di vaste dimensioni alle porte di Castelbuono

Incendio di vaste dimensioni alle porte di Castelbuono

  E'  tuttora in corso un vasto incendio che sta interessando alcune zone limitrofe del paese. In particolare il vasto fronte di fuoco sta interessando la zona ...
[leggi tutto]


3   2803

Palermo, a Villa Niscemi le delizie di Castelbuono

Palermo, a Villa Niscemi le delizie di Castelbuono

A Palermo per raccontare la storia di una terra legata al gusto fatto in casa in uno dei borghi medievali che s’iscrive tra i più ...
[leggi tutto]


0   397

Petralia Sottana. Un cinghiale attacca un uomo per difendere i suoi piccoli. Nessun ferito, solo tanta paura

Petralia Sottana. Un cinghiale attacca un uomo per difendere i suoi piccoli. Nessun ferito, solo tanta paura

Della pericolosa proliferazione dei suidi all’interno del Parco delle Madonie ci siamo in più di un’occasione occupati. I grossi cinghiali (incrocio tra cinghiale e maiale) ...
[leggi tutto]


7   697

Igea eliminata: l’1-1 premia la Castelbuonese

Igea eliminata: l’1-1 premia la Castelbuonese

Pari beffa per l’Igea Virtus che, al “D’Alcontres” si fa imporre l’1-1 dalla Castelbuonese, dopo lo 0-0 di sette giorni fa, e dice addio alla ...
[leggi tutto]


0   293

Finale di Pollina: coltivava marijuana nel giardino di casa, arrestato un ragazzo

Finale di Pollina: coltivava marijuana nel giardino di casa, arrestato un ragazzo

Sorpreso ad innaffiare le piante.   VenerdĂŹ mattina, i Carabinieri della Stazione di Finale di Pollina e dell’Aliquota Operativa della Compagnia di CefalĂš hanno arrestato, nella flagranza ...
[leggi tutto]


0   955

Cultura e turismo per rilanciare l’Italia, successo dell’iniziativa con la sen. Di Giorgi

Cultura e turismo per rilanciare l’Italia, successo dell’iniziativa con la sen. Di Giorgi

Grandissimo pubblico venerdì sera nella Sala delle Capriate a Castelbuono, per l’incontro-dibattito organizzato dal circolo del Partito Democratico castelbuonese, dal titolo “Cultura e turismo – ...
[leggi tutto]


2   466

Due giovani acquisti per la Castelbuonese: Balistreri e Chiaramonte. Intanto cresce l’attesa per il ritorno di Coppa, mister Vitale: “Puntiamo alla vittoria”

Due giovani acquisti per la Castelbuonese: Balistreri e Chiaramonte. Intanto cresce l’attesa per il ritorno di Coppa, mister Vitale: “Puntiamo alla vittoria”

La Castelbuonese si rinforza con due giovani acquisti: il difensore Angelo Balistreri e il portiere Giovanni Chiaramonte. I due sono stati presentati durante la conferenza ...
[leggi tutto]


0   549

Censimento dei siti nel territorio del Comune di Castelbuono con presenza di Amianto

Censimento dei siti nel territorio del Comune di Castelbuono con presenza di Amianto

    Visto la legge regionale 29 aprile 2014 n. 10, ai fini della salvaguardia della salute dei cittadini dai rischi derivanti dall'esposizione all'amianto si comunica che tutti i ...
[leggi tutto]


0   617

Ulteriori dettagli sulla rapina avvenuta questa notte al bar Q8

Ulteriori dettagli sulla rapina avvenuta questa notte al bar Q8

  Aggiornamento - Pubblichiamo di seguito alcuni nuovi dettagli circa l'atto criminoso di questa notte avvenuto nel bar del distributore Q8. Una prima rettifica rispetto all'articolo ...
[leggi tutto]


23   6404

Castelbuono grave rapina nella notte. Ladri sfondano con l’auto la vetrina del bar Q8

Castelbuono grave rapina nella notte. Ladri sfondano con l’auto la vetrina del bar Q8

  Castelbuono - la scorsa notte, intorno alle ore 2:00, alcuni malviventi hanno sfondato, pare con una Fiat Fiorino, l'ingresso del bar Q8, annesso all'omonimo distributore sito in via ...
[leggi tutto]


9   5636





 Tra gli Autori    Nel testo  

  • www.ilfrassino.it
  • Centro Polis Castelbuono
  • Gruppo 2001 Castelbuono