Francesco Mina'-Palumbo (1814-1899)

Medico e naturalista



Durante gli studi di Medicina a Palermo conosce e collabora con Agostino Todaro, Giuseppe Inzenga, Filippo Parlatore, Enrico Piraino di Mandralisca, Vincenzo Tineo e Domenico Scina'. Nel 1835 consegue la laurea in Medicina e si trasferisce per la specializzazione a Napoli, ove frequenta Giovanni Gussone, Oronzio e Achille Costa. Rientrato a Castelbuono nel 1837, si dedica alla professione di medico, alternandola all'interesse naturalistico per la flora delle Madonie.
A lui e' dedicato il Museo naturalistico "Francesco Mina' Palumbo" di Castelbuono.

Mariano Raimondi (1861-1925)

Benefattore - Sindaco di Castelbuono



Mariano Raimondi, al quale fu intitolata la via che dalla Piazzetta porta in piazza san Leonardo, che si chiamava, appunto, via san Leonardo, fu un sindaco di raro civismo e senso delle istituzioni.
Piu' che un sindaco tra la gente, a parole, fu sindaco per la gente, coi fatti. Una persona misurata e di invidiabile aplomb. Messosi a capo del movimento democratico, nel 1912 fu eletto primo cittadino e, per la prima volta, Castelbuono ebbe un'amministrazione operaia. Il primo atto di Raimondi a sostegno della sua gente fu l'istituzione di un granaio del popolo che pose fine alle vessazioni perpetrate da commercianti e produttori di grano ai danni dei suoi concittadini, praticamente ridotti alla fame. Anticipando diverse decine di migliaia di lire, importo' a proprie spese notevoli quantitativi di grano che distribui' alle famiglie a prezzo di costo. Nel 1920, durante il suo secondo mandato, il Castello fu messo all'asta dagli ultimi Ventimiglia e il nostro sindaco, benche' ripetutamente minacciato dalla mafia, ostentando coraggio e sprezzo del pericolo, seppe resistere alle intimidazioni subite e, grazie al buon esito della colletta popolare e al suo personale finanziamento, riusci' ad assicurare ai castelbuonesi il loro Castello.

Luigi Calascibetta (1770-1848)

Notaio - Sindaco di Castelbuono



Luigi Calascibetta fu notaio, medico e sindaco di Castelbuono. E' principalmente noto per la tragica fine che gli riservo' il popolo castelbuonese durante l'epidemia di colera del 1848. Credenza diffusa era che il colera fosse un potentissimo veleno che i Borboni, tramite persone di fiducia, provvedevano a spargere perche' le sue esalazioni sterminassero il popolo in rivolta. Per sfuggire all'alito del terribile veleno tutti stavano tappati in casa e il paese doveva versare in uno stato di squallore. A fronte di quell'ecatombe il sindaco dell'epoca, il notaio Luigi Calascibetta, penso' bene di fare arrivare in paese un certo quantitativo di alcol denaturato da usare come disinfettante. Alla vista di quelle damigiane, che un mulattiere stava scaricando al municipio, il popolani dedussero che al municipio era arrivato il colera, che si trovava dentro le damigiane, che lo aveva ordinato il sindaco il quale, evidentemente, era al servizio dei Borboni. Si apri' una terribile caccia all'uomo. Barbaramente lapidato, il sindaco fu legato per i piedi a un mulo lanciato al galoppo e trascinato per le strade del paese. Era il 22 febbraio 1848 ed era stata appena scritta la pagina piu' vergognosa della storia di Castelbuono.

Paolo Cicero (1885-1931)

Pittore



Paolo Cicero fu un pittore Castelbuonese e pregevole ritrattista la cui opera rimase pressoche' ignorata per piu' di 60 anni dalla sua morte quando, per interessamento del Centro Civico, Roberto Di Liberti ne ha curato la prima mostra antologica. Si distinse come ritrattista (tra cui noto e' quello di Giacomo Matteotti) e come paesaggista. i suoi acquerelli mostrano Castelbuono e Cefalu' in un aria idilliaca.
Tra i suoi acquerelli non si puo' non ricordare il raccoglitore di Manna e la raccoglitrice di manna.

Francesco Guerrieri (1831-1900)

Poeta e patriota



Sin da giovane aderi' al movimento per l'unificazione italiana; il 18 aprile 1860 scrisse e affisse sui muri del paese un celebre proclama ai castelbuonesi con il quale incitava alla rivolta antiborbonica. Quindi salito sul campanile della chiesa di sant'Antonio Abate, sopra il ponte, vi inalbero' il tricolore e comincio' a suonare le campane a martello per richiamare i suoi concittadini che in breve riempirono la piazza, da quel giorno detta piazza del Popolo.

Francesco Maurolico (1494-1575)

Matematico e astronomo - Abate di Santa Maria del Parto



Francesco Maurolico costituisce una delle figure piu' rappresentative della cultura scientifica siciliana del XV secolo.
Ordinato prete nel 1521, divenne nel 1550 monaco benedettino presso il monastero di Santa Maria del Parto a Castelbuono e due anni dopo fu consacrato abate nella cattedrale di S. Nicolo' di Messina. Fu un famoso matematico, astronomo, architetto, storico e scienziato. Intui' e sviluppo' il principio di induzione matematica, studio' metodi per la misurazione della Terra, fece osservazioni astronomiche (come quella della supernova apparsa nella costellazione di Cassiopea), forni' le carte geografiche alla flotta cristiana in partenza dal porto di Messina per la Battaglia di Lepanto, collaboro' con lo scultore Giovanni Angelo Montorsoli nella realizzazione di due delle piu' belle fontane monumentali del Cinquecento (quella di Orione e quella del Nettuno), fornendo i distici latini incisi sulle fontane. Uno dei piu' antichi crateri degli altopiani meridionali della Luna, il cratere Maurolycus dal diametro di circa 114 km, e' stato cosi' denominato in suo onore dall'astronomo gesuita Giovan Battista Riccioli nel 1651.

Nicolo' Turrisi Colonna (1817-1889)

Agronomo - Senatore del Regno d'Italia



Di nobili natali, era fratello di due artiste, la poetessa Giuseppina e la pittrice Annetta, si dedico' presto alla politica ed alla lotta antiborbonica.
Ricevette il primo incarico politico nel 1849, quando il provvisorio governo rivoluzionario siciliano lo nomino' Ministro dell'Agricoltura e Commercio, ma alla caduta del governo si ritiro' a vita privata. Nel 1860 ricevette gli onori di Garibaldi che gli affido' cariche onorifiche e nel 1865 venne nominato senatore del Regno d'Italia.
Fu per due volte presidente del consiglio Provincia di Palermo e due volte sindaco di Palermo. A lui e' legata una tra le prime testimonianze sull'esistenza della mafia siciliana. Egli, infatti, nel 1864 scrisse un pamphlet, Pubblica sicurezza in Sicilia nel 1864, in cui denuncio' l'esistenza di una organizzazione criminale, detta mafia appunto, che minacciava i proprietari terrieri e i contadini e che aveva particolari rituali e una struttura molto articolata.

Antonio Castelli (1923-1988)

Scrittore



Compiuti gli studi classici a Cefalu', si laureo' in legge a Palermo.
Fu collaboratore de Il Mondo, il settimanale di Mario Pannunzio e de Il Caffe' di Giambattista Vicari. Nel 1962 pubblico' il suo primo libro "Gli ombelichi tenui" per la casa editrice Lerici (poi rieditato nel 1998 con introduzione di Natale Tedesco) e nel 1967 pubblico' la sua seconda e ultima opera Entromondo per la casa editrice Vallecchi.
Nel 1985 la casa editrice Sellerio pubblico' Passi a piedi passi a memoria, che e' una raccolta di passi scelti dai due libri precedenti. La casa editrice Sciascia ne ha pubblicato l'Opera Omnia con il titolo Opere, comprendente anche gli inediti, a cura del prof. Giuseppe Saja. Antonio Castelli, uomo schivo e fuori da lobby e circuiti letterari, non fu conosciuto dal grande pubblico ne' valorizzato a livello di riconoscimenti letterari, sebbene fosse apprezzato da autori come Ennio Flaiano, Sebastiano Addamo, Leonardo Sciascia, suo amico fraterno e Vincenzo Consolo.

Luigi Failla Tedaldi (1853-1933)

Entomologo



Luigi Failla Tedaldi s'interesso' particolarmente dello studio delle farfalle. Contribui' alla stesura del libro, pubblicato nel 1899, Materiali per la fauna lepidotterologica della Sicilia insieme al suo maestro Francesco Mina'-Palumbo. La sua opera piu' importante rimane il Glossario entomologico, pubblicato nel 1900, in cui catalogo' piu' di 4000 specie.
A Castelbuono e' a lui intitolato il locale istituto d'istruzione superiore.

  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • Contattaci

  

Cicero è il presidente: Tra i primi impegni un incontro con il sindaco Lapunzina per attivare una concreta collaborazione

Si è insediato il Consiglio di amministrazione del consorzio Turistico di CefalĂą e dei Parchi delle Madonie e di Himera. Durante la riunione, tenutasi a CefalĂą nel pomeriggio di lunedì, 8 su 9 dei Consiglieri designati in occasione dell'ultima Assemblea dei Soci, tenutasi a Caccamo venerdì 17 ottobre, hanno accettato le cariche come da previsione normativa.   Successivamente, sono stati eletti Mario Cicero, rappresentante del Consorzio dei Produttori Madoniti, in qualitĂ  di Presidente, e Massimo Battaglia, Sindaco di Campofelice di Roccella, nella qualitĂ  di Vice Presidente. Sono stati inoltre designati Angelo Cascino (Imera Sviluppo 2010) quale Segretario del Consiglio e Francesco Dolce (Amaltur SRL) quale Tesoriere. A completare la squadra i Consiglieri Giuseppe Neri (IGAC-Hotel Costa Verde), Corrado Cipolla (Vecchio Frantoio), Cataldo ...... [leggi tutto]


  
21/10/2014 - 0 Commenti - visto 274 volte

Il bosco di Piano Battaglia è una discarica a cielo aperto

  La zona A del Parco delle Madonie prevede la conservazione integrale del patrimonio ambientale, tutelando le zone piĂą belle e di maggior valore naturalistico. Rari endemismi vegetali, splendidi esemplari di faggio, pianta che raggiunge, alle ...

[leggi tutto]

  
21/10/2014 - 0 Commenti - visto 614 volte

L’Ulivo per Castelbuono: altre dissociazioni in Consiglio comunale. Il Sindaco dica al paese cosa intende fare

  Nella seduta del Consiglio comunale di ieri sera è stata letta una dichiarazione da parte delle consigliere Annalisa Cusimano e Annamaria Mazzola, con la quale si dissociano dal sostegno alla Giunta Tumminello. Sono rimasti, dunque, ...

[leggi tutto]




  
21/10/2014
5   682

Eletto il presidente del Distretto Turistico CefalĂą-Madonie-Himera

Il Consiglio di Amministrazione del Distretto Turistico Cefalù – Madonie – Himera, eletto lo scorso 17 ottobre a Caccamo, ha scelto ieri sera il suo ...
[leggi tutto]

  
21/10/2014
0   352

In arrivo fondi per i disabili delle Madonie

Il piano di zona 2012-2015 del distretto n. 35 legge 328/2000 Comune capofila Petralia Sottana di circa 700 mila euro, fra non molto potrebbe essere ...
[leggi tutto]

  
21/10/2014
0   571

Ventisei imprese siciliane sbarcano entro fine anno nel Qatar. Tra queste l’Azienda Fiasconaro di Castelbuono

La Sicilia sbarca negli Emirati Arabi. A fine anno a Doha, capitale del Qatar, verrĂ  inaugurato un comparto di 1.600 metri quadrati dedicato alla Sicilia ...
[leggi tutto]



  
21/10/2014
46   1957

Terremoto in Consiglio: abbandonano la maggioranza i consiglieri Cusimano e Mazzola

Ieri sera, al termine del Consiglio Comunale, hanno ufficializzato il proprio allontanamento dal gruppo di maggioranza due consiglieri comunali, la dott.ssa Annalisa Cusimano e la dott.ssa ...
[leggi tutto]

  
20/10/2014
0   328

Proseguono gli appuntamenti con la “Banca della Memoria”. Il video del terzo incontro sulla storia del Comune di Castelbuono dagli anni ottanta fino ai primi anni novanta

Proseguono gli appuntamenti con la “Banca della Memoria”, progetto che nasce all’interno del Progetto “Laboratorio di formazione civica: la politica come servizio, oltre le appartenenze”, ...
[leggi tutto]

  
20/10/2014
11   1559

Museo di Castelbuono. Nuovo team, tutto al femminile

  In una splendida valle ai piedi delle Madonie, ospitato dal trecentesco castello dei Ventimiglia, il Museo di Castelbuono –perla del palermitano- sgomita silenziosamente e fa ...
[leggi tutto]



Servizio di refezione scolastica: reso noto il menĂą modificato solo per la scuola primaria e secondaria di I grado

Servizio di refezione scolastica: reso noto il menĂą modificato solo per la scuola primaria e secondaria di I grado

Si ha il piacere di comunicare che come anticipato con precedenti avvisi pubblici, oggi 20 ottobre è regolarmente partito il servizio di refezione scolastica. La necessità ...
[leggi tutto]


9   1118

Il circolo PD Castelbuono rielegge Di Donato e chiede le dimissioni del Sindaco Tumminello

Il circolo PD Castelbuono rielegge Di Donato e chiede le dimissioni del Sindaco Tumminello

  “E’ tempo di crederci”. Il PD castelbuonese chiede le dimissioni del sindaco e lancia la Conferenza Programmatica della futura alleanza   Il coordinatore Michele Di Donato esprime ...
[leggi tutto]


6   767

Calcio – Domenica da incubo per entrambe le squadre castelbuonesi

Calcio – Domenica da incubo per entrambe le squadre castelbuonesi

  Vittoria rullo compressore. A Castelbuono va a segno 5 volte e vola Castelbuonese-Vittoria: 1-5 Marcatori: Cocimano 9´pt, Maimone 13´ pt, Strano 27´ pt, Fichera 33´pt, Privitera 20´ ...
[leggi tutto]


0   577

FUNGHI FEST si farĂ  – Confermata la manifestazione del prossimo weekend

FUNGHI FEST si farĂ  – Confermata la manifestazione del prossimo weekend

Alla fine l'8^ edizione di Funghi Fest si farĂ  a Castelbuono come previsto dal 24 al 26 ottobre 2014 rispettando il ricco programma giĂ  pubblicato ...
[leggi tutto]


3   895

Uno sparuto numero di soci elegge i vertici del Consorzio Turistico. Alla guida dell’Ente non c’è Antonio Mangia, re Mida del turismo, ma sarebbe indicato un rappresentante di patatine

Uno sparuto numero di soci elegge i vertici del Consorzio Turistico. Alla guida dell’Ente non c’è Antonio Mangia, re Mida del turismo, ma sarebbe indicato un rappresentante di patatine

[ilcaleidoscopio.it - editoriale di Vincenzo Lapunzina]. Oggi vi spieghiamo il motivo per cui Alessandro Ficile e Angelo Cascino, rispettivamente Presidenti della Sosvima Spa ed Imera Sviluppo ...
[leggi tutto]


11   996

Incontro operativo a Geraci sulla problematica dei suidi

Incontro operativo a Geraci sulla problematica dei suidi

All’incontro, che è stato organizzato dal Presidente del Gal Madonie e sindaco di Geraci Bartolo Vienna in seguito alla riunione avvenuta in prefettura, hanno partecipato ...
[leggi tutto]


1   309

Polemiche per il nuovo organismo: Scontro sul Distretto turistico, Lapunzina diserta il cda

Polemiche per il nuovo organismo: Scontro sul Distretto turistico, Lapunzina diserta il cda

L’assemblea dei soci ha appena eletto il cda ma il Distretto turistico Cefalù-Madonie-Himera è già dilaniato dalle polemiche. Sono pesanti le reazioni seguite alla seduta ...
[leggi tutto]


2   334

Incidente sul lavoro a CefalĂą, uomo ricoverato in gravi condizioni

Incidente sul lavoro a CefalĂą, uomo ricoverato in gravi condizioni

E’ ricoverato in gravissime condizioni all’Ospedale San Raffaele Giglio di Cefalù Antonino Nastasi, 73 anni, che ieri pomeriggio è rimasto vittima di un grave incidente ...
[leggi tutto]


0   1089

Petralia Soprana – Progetto di albergo diffuso. L’amministrazione invita i cittadini a cedere immobili vecchi al comune

Petralia Soprana – Progetto di albergo diffuso. L’amministrazione invita i cittadini a cedere immobili vecchi al comune

Ricostruire e rendere più splendente il centro storico. Con questa idea l’Amministrazione Comunale ha invitato tutti coloro che possiedono immobili vetusti nel territorio di Petralia ...
[leggi tutto]


0   242

Mario Cicero alla guida del Distretto?

Mario Cicero alla guida del Distretto?

A meno di colpi di scena l'ex sindaco di Castelbuono assumerĂ  la guida del distretto. AvrĂ  il duro compito di farlo decollare.   E' stato eletto il ...
[leggi tutto]


31   1524

Furti di rame. Grave situazione a San Mauro

Furti di rame. Grave situazione a San Mauro

Continuano i furti di rame nel territorio di San Mauro. Ormai è da più di tre mesi che il territorio maurino è stato preso di ...
[leggi tutto]


1   402

L’intervento dell’ing. Sandro Morici per il GEOEVENTO 2014 organizzato dall’Associazione CastelbuonoSCIENZA

L’intervento dell’ing. Sandro Morici per il GEOEVENTO 2014 organizzato dall’Associazione CastelbuonoSCIENZA

Francesco  Minà  Palumbo: ovvero  la  passione  per  la  ricerca.   Nel mondo così caotico nel quale viviamo, sarebbe presuntuoso andare alla riscoperta o voler far riscoprire con ...
[leggi tutto]


1   264





 Tra gli Autori    Nel testo  

  • www.ilfrassino.it
  • Centro Polis Castelbuono
  • Gruppo 2001 Castelbuono