Il 9° slalom città di Castelbuono accende i motori ed entra nel vivo

12 Commenti

  1. Maddalena Allegra ha detto:

    Gentilissimi della redazione e gentilissimi lettori, sento il dovere di criticare ampiamente la manifestazione automobilistica che si sta svolgendo e mi dispiace che si è arrivati alla nona edizione. Non si possono autorizzare simili manifestazioni in una strada statale che appartiene alla comunità bloccandone il transito e creando disservizi importanti all’intera cittadinanza. La statale 286 è l’unica strada che collega l’autostrada Palermo-Messina a Castelbuono. Le strade statali delle Madonie non possono essere cosiderate circuiti dove espletare gare automobilistiche, e se lo sono state in passato, spero non lo siano mai più, vista anche la tragedia avvenuta in occasione della scorsa Targa Florio, esistono sedi più adatte e sicure che sono le piste automobilistiche.

  2. Saro ha detto:

    La stessa manifestazione si potrebbe svolgere in tante altre strade meno trafficate, con lo stesso risultato ma creando meno disagio…ma siamo a Castelbuono e la civiltà ancora tarda ad arrivare.

  3. Giulia ha detto:

    E che dire di quanto avvenuto ieri pomeriggio?! La presentazione delle auto in gara nel centro storico con sensi di marcia invertiti per consentire a macchine rumorosissime di sfrecciare velocissime in via sant’Anna.
    E i residenti, a causa dell’area pedonale(forse unico comune d’Italia) non hanno alcun diritto di accesso.

  4. Proletario ha detto:

    Bella manifestazione,ma non continuo a capire il senso delle verifiche e la presentazione delle macchine in piazza Margherita, c’è tanto spazio in via Mazzini o dietro al Castello. Per il prossimo anno mi permettto di suggerire all’organizzazione di spostare le verifiche nei due viali dietro il Castello così com’è il senso di marcia.

  5. Utente ha detto:

    quanti criticoni a castelbuono…. in tutto il mondo si organizzano rally, cronoscalate, slalom e nessuno fa storie insensate come voi. Se chiudessero la strada ogni mese lo potrei capire ma mezza giornata l’anno con tanto di finestre per assicurare le emergenze si può fare. Abbiate rispetto anche per gli appassionati di questi sport, tra i piloti c’erano diversi castelbuonesi. In ultimo ricordo che 84 piloti forestieri con tanto di staff, meccanici, preparatori e quant’altro dove credete che hanno mangiato e dormito negli ultimi 2 giorni?

    • clemente ha detto:

      Te lo dico io dove hanno mangiato questi “tanti” forestieri.arrivati di mattina presto con colazione a sacco.poi con i tanti furgoni che vendevano panini, a Castelbuono rimangono solo i disagi.a questa organizzazione si può criticare di tutto!! E’ mai possibile che anche chi non e’ amante di rombi di motore e auto da corsa deve SUBIRE questo sport? E non uscitevene che tanto e’ solo x un giorno! Esistono altre manifestazioni in paese e chi vuole gli si reca ma non per questo crea disagi! Ogni anno e’ sempre cosi!

  6. La colpa è di Tumminello ha detto:

    Poiché la campagna elettorale è finita, poiché Tumminello si è tolto dai piedi, poiché i salvatori della patria sono tornati e qualunque cosa facciano è senz’altro per il bene comune e finalizzata al fatto che il mondo ci guarda, adesso tutti questi hanno finito di indignarsi per tutto. A partire da quell’azzeccagarbugli che contava i giorni che mancavano al ritorno del padrone. A partire dalla signora (oggi consulente a titolo gratuito) che il 4 giugno al passaggio delle macchine dal corso è stata costretta a chiudere le porte del negozio perché non si respirava. Ieri e oggi probabilmente le ha aperte. Perché, chiaramente, non è la stessa cosa. Anzi, perché le cose sono cambiate.

    • Ma che bel castello ha detto:

      Ora è tutto giusto. Ora è tutto permesso. Ora il mondo ci guarda. Ora è il sistema paese. Ora non sbagliamo mai.
      Ora è tutto bello perché non c’è più Tumminello!
      Marcondirodirondello!

    • Michele ha detto:

      oggi si respira un’altra aria…

  7. Claudia ha detto:

    Lo rimpiangerete il modo di amministrare di Tumminello e dei suoi ….il tempo mi darà ragione !

  8. Mirco ha detto:

    Quello che non si capisce o non si vuole capire che questi eventi portano al paese un introito economico non indifferente, ed io non amo il mondo delle corse.
    Quando si organizzano eventi sportivi di un certo spessore bisogna fare i conti con alcuni piccoli disagi. La domenica nei pressi degli stadi si creano ingorghi, per il giro d’italia vengono bloccate strade e accessi… per lo slalom a castelbuono viene interdetto il normale flusso automobilistico. Purtroppo sono tutte cause da mettere nel conto!
    Ieri hanno corso 80 piloti questo significa che almeno 300 persone hanno dovuto soggiornare in paese, che io sappia alberghi e B&B erano pieni. Questo ha comportato un introito economico non indifferente che nel complesso a breve si riverserà su altre attività commerciali garantendo una liquidità alla comunità castelbuonese non indifferente.
    Ci lamentiamo che non c’è lavoro, che non ci sono prospettive per i giovani. Ma il lavoro da dove dovrebbe arrivare se non ci sono i soldi che possono garantirlo?
    “ASPETTIAMO SEMPRE LA MANNA DAL CIELO? MA MEGLIO DI NOI CHI DEVE SAPERLO CHE LA MANNA NON CADE DAL CIELO!”
    Che ben vengano queste manifestazioni, perché portano soldi, gli stessi soldi che arrivano grazie alla corsa di S.Anna che per un pomeriggio vede mobilitato ¾ di paese, da circa 100 anni, senza che nessuno di noi proferisca verbo!
    Poi non capisco perchè si debba sempre in maniera anonima buttare fango e screditare le persone. La signora di cui qualcuno accennava la quale ha un nome (dopo quello che si è scritto solo un idiota non ha capito a chi si fa riferimento) per rispetto citiamo il suo NOME E COGNOME: Giuseppina Palumbo, (mi sembra più cavalleresco e meno allusivo) a quanto pare è stata presa di mira solo per il semplice motivo che a titolo gratuito sta mettendo a disposizione del Sindaco (pertanto della comunità) la propria professionalità. Certo qualcuno forse per invidia o forse per SFACINNAMENTO o per semplice CURTIGLIO pensa di trovare sfogo alle proprie frustrazioni personali, scaricandole su terze persone la cui unica colpa è quella di creare opportunità.
    L’invidia purtroppo è una brutta bestia che lede la dignita di chi ne è colpito poiché lo porta a farneticare aiutato in più dall’anonimato.
    Sfido queste persone a dire queste cose in faccia piuttosto che proliferare un verbo da paladini della tastiera in perfetto anonimato.
    Ma dai metteteci la faccia!!!! e Poi ne riparliamo.

    • cu_nasci_tunni ha detto:

      non capisco cosa cambierebbe se la manifestazione si svolgesse (ad esempio) alla circonvallazione oppure in via san Guglielmo con partenza ai Calagioli (e possibilità di aperitivo)?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.