A giorni sarà on line il sito dedicato a Francesco Minà Palumbo

4 Commenti

  1. Massimo Genchi ha detto:

    ADESSO IL SITO E’ IN LINEA. DIFFONDETE, GRAZIE

    • emanuele la placa ha detto:

      Egregio prof.dalle madonie ho letto della pubblicazione ,ma non la trovo in rete,gradirei sapere quando posso trovarla sulla

      rete ,grazie.Apprezzo molto il commento del pronipote e più di Sandro,bravo finalmente sappiamo tutto sul ns .scienzato oltre che botanico.Cordiali saluti emanuele la placa.

  2. Sandro Morici ha detto:

    A tanti di noi, che nel tempo abbiamo seguito con forte interesse la giusta attenzione e il doveroso rispetto nei riguardi della figura di Francesco Minà Palumbo, questa notizia non può che far immenso piacere. In particolare, chi scrive prova una gioia in più, non solo perché nel proprio sangue scorre qualche lontano tratto dello scienziato (essendo uno dei 6 eredi diretti ancora in vita), ma soprattutto perché è coinvolto in una difficile “battaglia” per una rivalutazione dell’opera feconda di F.M.P. Infatti per decine d’anni il nostro è stato descritto e valutato esclusivamente come botanico-naturalista, mentre nella realtà è stato anche medico, geologo, studioso di scienze della terra e soprattutto delicatissimo pittore: la sua iconografia, unica parte della donazione degli eredi Morici (fatta negli anni ’50 del secolo scorso)ancora non consegnata al Museo a Lui dedicato, contiene oltre 600 tavole, con dipinti di flora e fauna delle Madonie di altissimo pregio (cfr. pubblicazione del 2012 a cura dell’editore Sellerio). Questa “riscoperta” è soprattutto merito del prof. Massimo Genchi.
    A lui quindi va indirizzato un grazie di riconoscimento da parte di tutta la comunità delle Madonie.Infatti l’opera di F.M.P. non può restare solo vanto e oggetto di studio di un ristretto gruppo scientifico ma orgoglio di tutti noi cittadini, aperti alla “conoscenza” integrale del personaggio F.M.P.
    A Massimo Genchi vanno oggi fatti i complimenti per aver voluto creare questo sito web dedicato ad una persona insigne nella storia di Castelbuono e della Sicilia intera (per l’importanza dell’ imponente opera iconografica). L’appello a visitare il neo sito web e a farlo vivere è ovviamente rivolto a tutti: ma mi piacerebbe molto se la nuova generazione vi dedicasse un’attenzione speciale, con la stessa passione con cui noi, + vecchi, abbiamo operato e stiamo lottando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.