A Petralia Soprana i primi decessi da Covid

8 Commenti

  1. Sciamano ha detto:

    Noi siamo più fortunati, a Castelbuono non muore nessuno per il Covid. Sarà la salubrità dell’aria? O le capacità sciamaniche dell’amministrazione comunale?

  2. prospettiva nevskj ha detto:

    Sindaci delle Madonie non avete capito che la via è una sola. Dovete trasferirvi con i vostri cittadini tutti a Castelbuono. U paisi du suli. Ma anche il paese dove non si muore di covid. Avete sentito dire che ci sono stati morti di covid? No. Quindi?

  3. guardia alta ha detto:

    anche un solo morto di Covid non comunicato o nascosto in nome dell’economia sarebbe uno scamdalo da Iene… Io spero che il comune abbia ragione ma in giro cinsono tante dicerie che dovrebbero essere smentite dal sindaco o dal direttore della casa di riposo. Non si possono nascondere i dati in nome del turismo e non mi venite a dire che qui si chiedono nomi, si chiedono solo numeri reali.

  4. Autobottista ad mentula canis ha detto:

    A castelbuono non si muore in generale… A castelbuono con c’è: disoccupazione, inquinamento, mafia, clientelismo, rischio idrogeologico, sismico,… Continuate voi… Venghino signori venghino, le fontane corrono pure… Si vince pure un giro in autobotte(concorso riservato con raccolta punti… Voti)

  5. La Verità ha detto:

    Agli autori dei precedenti post dico che sull’argomento trattato non è il caso di fare ironia.
    Prendiamo atto invece dell’onestà intellettuale, della sincerità e della sensibilità del Sindaco Macaluso e riflettiamo sul fatto che non tutti i comuni hanno la fortuna di avere un sindaco sincero.

    • Sciamano ha detto:

      E chi ti dice che si tratti di ironia? Quanto meno non è nelle mie intenzioni. Cosa, secondo te, si dovrebbe mettere in atto per far in modo che in paese venga bandita quest’aria di omertà che ammanta tutta la vicenda Covid? Altro che ironia…..

  6. giuseppe abbate ha detto:

    Oltre a non ironizzare sui morti ricordiamoci che la Sicilia è ormai diventata la regione con più contagi con un elevato e costante numero di morti e di focolai mentre gli ospedali sono al limite del collasso . Tutto questo sicuramente non solo a Castelbuono o sulle Madonie vedi Messina , Gela, Capizzi, Santa Flavia, ecc. Castelbuono non è diverso dagli altri paesi ed i suoi cittadini non sono più rispettosi delle norme di quelli di altri centri urbani vedi “festa di San Martino” con tutto quello che ne è seguito. Tutt’ora con i contagi in costante aumento intorno a mezzogiorno in certi angoli bene in vista dell’abitato numerosi gruppetti (sono quasi sempre gli stessi) si beano a prendere l’aperitivo privi di mascherina e di distanziamento e lo stesso avviene non poche volte a passeggio sul corso. Certamente la nostra Patrona Sant’Anna ci ha protetto ma alla lunga potrebbe spazientirsi pure Lei

    • Sciamano ha detto:

      E dai con questa storia dell’ironizzare sui decessi!!!
      Non ironizza nessuno, Sig. Abbate, si cerca solo di portare alla luce delle situazioni sulle quali si è colpevolmente stesa una coltre di silenzi incredibile. Ragione per cui molti, purtroppo, come Lei giustamente e opportunamente sottolinea, continuano a mettere in atto comportamenti scellerati senza che le autorità prendano alcun provvedimento. Molti sono convinti, in questa atmosfera di vogliamoci bene e di “il mondo ci guarda” che a Castelbuono ci sia una situazione privilegiata e, come dice il Sindaco ( notoriamente esperto di lingua inglese) “COVID fri “. Aveva detto, sempre il Sindaco, che si sarebbe fatto uno screening alla popolazione. Le risulta che sia stato fatto? Per non incorrere nel reato di “ ironia sui morti” avrei fatto meglio a scrivere: “vogliamo finalmente parlare dei decessi per covid a Castelbuono?” La mia stima per Lei e la condivisione per quanto da Lei scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.