Accolto con successo il libro di Nino Brancato “1949, Castelbuono apre ai forestieri”

Forse ti piacerebbe leggere...

1 Commento

  1. Rosanna Cancila ha detto:

    Pur non essendo stata presente all’evento, ho avuto modo di leggere il volume di Nino Brancato e di apprezzarlo,per cui mi sembra doveroso ringraziarlo per il lavoro svolto con impegno, passione civica e partecipazione sentita alle vicende oggetto della sua trattazione; il tutto nasce da quel sentimento di attaccamento alla storia e alle tradizioni di cui spesso abbiamo parlato. Le testimonianze narrative e fotografiche ne fanno un documento importante per la memoria, uno strumento da consultare, un repertorio di notizie utili.
    È stato importante aver riunito in un unico volume tanti eventi,date,immagini relativi ad anni fondamentali della nostra storia, anche per ricordare e celebrare doverosamente i primi protagonisti, gli ideatori dello sviluppo turistico della nostra Castelbuono, e i loro sforzi, la generosità,la gratuità delle loro azioni, gli slanci e la fede nel futuro.
    E raccontare il ruolo della Pro Loco, l’entusiasmo dei pionieri…è una cosa che andava fatta, specialmente per dare ai giovani un esempio e una via da seguire.

    Grazie a Nino Brancato per questo dono e grazie alla ProLoco per ciò che ha fatto e continua a fare per la crescita e la fede della nostra Comunità.

    unico volume tanti eventi, date, immagini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.