Ambulanti, che fare? Intanto, è polemica

18 Commenti

  1. Alex ha detto:

    Ma questi signori pagano un suolo?
    Pagano spazzatura? In certe occasioni disturbano anche la viabilità tipo quelli che si posizionano in via Mazzini ecc.ecc. Ma i vigili dove sono… fanno i controlli? Pagano le tasse? Il sindaco cosa fa’

  2. Arrabbiato ha detto:

    A Castelbuono viene favorita solo la grande distribuzione (forestieri) e gli ambulanti (forstieri).
    La prova lampante, reale e tangibile è nell’assurdo senso unico istituito nella traversa tra via Mazzini e via Cefalù, creato esclusivamente per permettere il parcheggio delle auto. Infatti, la larghezza della sede stradale è idonea al doppio senso, se non ci fossero le auto parcheggiate.
    E solo perché uno (il sindaco) decide di istituire il senso unico, altri 10.000 siamo costretti a fare il giro dell’oca dal cimitero.
    Propongo una raccolta di firme per abolirlo, naturalmente istituendo e facendo rispettare il divieto di sosta in detta traversa. Capogruppo Tumminello, piazziamo un banchetto in Piazza Margherita o organizziamo una raccolta on line?

  3. Aurora ha detto:

    Accussì affunna pure Castiglia….mah

  4. Mha! ha detto:

    Qua si esagera! Hanno montato baracca e burattini…

  5. Nuovo codice della strada ha detto:

    A Castelbuono vige un CDS molto particolare, infatti è permesso parcheggiare davanti le attività commerciali ed ai pubblici esercizi in doppia fila e pure in mezzo alla strada.
    Inoltre, alle forze dell’ordine, è vietato fare servizio nei loro pressi: avete più visto un posto di blocco al bivio calagioli? Fino ad un paio di anni fa c’era spesso, ora non più.

  6. Antonio Capuana ha detto:

    La questione degli ambulanti è molto delicata ed a mio avviso va affrontata con il contributo di Tutti i nostri consiglieri comunali e con il sano confronto politico, non in una logica solamente conflittuale.

    Non dovrebbe diventare teatro di polemiche, in quanto tocca pesantemente l’economia dei castelbuonesi (sia i cittadini che i commercianti).

    E’ giusto il concetto di favorire il libero mercato, quindi aprioristicamente non si può vietare l’ingresso degli ambulanti a Castelbuono;

    per altri versi, i commercianti castelbuonesi non possono subire una concorrenza sleale.

    Ciò significa che ci vogliono regole ferree da fare rispettare e buon senso nelle scelte politiche ( la bancarella di un ambulante, di fronte ad un negozio castelbuonese, probabilmente non è una scelta oculata).

    Cordialmente

    Antonio Capuana

  7. Decoro urbano... ha detto:

    … Basterebbe solo un po’ di buona educazione e rispetto per il prossimo. Un grazie all’ex sindaco per il senso civico mostrato e una bella tirata di orecchie all’attuale sindaco che permette questo degrado. Spettacolo indecoroso. AGISCA, il sindaco è lei. Un detto dice: Le è piacuta la bicicletta???Adesso pedali, anziché parlare e perdere tempo a scrivere inutili risposte a volte anche su comunicati emessi da lei stesso su questo blog.

  8. Legalità ha detto:

    Veramente questo liberismo o assenza di totale controllo vige solo a Castelbuono.
    Ma noi siamo al centro del mondo. Siamo a statuto speciale non per questo siamo la Svizzera delle Madonie

  9. Antonio ha detto:

    Il sole la mattina spunta x tutti….

  10. Filomena ha detto:

    Io vorrei sapere come la pensano, in merito all’argomento, quei cosiglieri che nella passata amminstrazione erano facili a chiacchierare ed ad additare…ora stanno muti come pescioloni ,
    concentrati a dire bugie pur di difendere quello che ormai e’ indifendibile…
    ma le bugie hanno le gambe corte!
    Penso che ormai la verta’ e’ alle porte!

    • Pensatore ha detto:

      Come la pensano?
      Semplice, non pensano!
      Hanno ottenuto la poltrona, al comune oppure allo SNAI è stanno bene così.
      Pensare è pericoloso, si rischia di perdere la poltrona, lo sanno tutti che non si scherza con il fuoco!

    • RESOCONTO ha detto:

      Non possono parlare, hanno ottenuto quello che volevano e che Il Buon Tumminello non poteva dargli. Pensate : pur di vincere le elezioni ha svilito una figura istituzionale importante.

  11. Elettore castelbuonese ha detto:

    Soldi soldi soldi ,il presidente del consiglio è pagato , il vice sindaco è pagato ,la consigliera non so , fate il conto e in 5 anni di consiliatura sono oltre 60,000 mila
    Euro .
    Scemo chi si ribella .

  12. Conti in tascs ha detto:

    È un terno al lotto.
    Specie per il sindaco, pensate quanto guadagnerà alla fine di questi 5 anni, saranno 15 anni in tutto e se viene riconfermato (ha tutte le carte in regola) saranno 20. Aggiungete allo stipendio il TFR alla fine delle legislature (parliamo di decine di migliaia di euro) e tutta la benzina risparmiata usando le auto del comune, alla fine si ritroverà un tesoretto. Buon per lui, “cu è fissa si sta a so casa”.

  13. chianca di corna ha detto:

    Noi lo votiamo

  14. AMORE PER IL PAESE ha detto:

    Per i prossimi cinque anni di amministrative cercasi amministratori a kilometro zero e a compenso zero. Io sono volontario.

  15. pitti@libero.it ha detto:

    Sono diventati tutti diplomatici vero Capuana A, vero Cali L ,Vero GianClelia, nessuno che chiaramente dica che è di cattivissimo gusto la bancarella dietro al fontana , ma i Consiglieri del Sindaco se non intervengono sono complici ,Prestianni ,Puccia , anche voi nel calderone e proprio finito questo paese.

  16. traduttore stomatico ha detto:

    Vuole tradurre in linguaggio potabile questo signore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.