Appello del M5S Castelbuono al Sindaco e a tutte le forze politiche Castelbuonesi sullo stato della Gestione dei Rifiuti a Castelbuono

11 Commenti

  1. Ultimo ha detto:

    E basta sempre munnizza, teniamo il paese pulito noi con il nostro impegno.

    • Guy Fawkes ha detto:

      Mi perdoni ma lei è un ingenuo. Non basta tenere solo il paese pulito. Lei ragiona negli stessi termini della cameriera che nasconde lo sporco sotto il tappeto.

  2. Antonietta ha detto:

    Pur avendo sospettato da tempo che i nostri rifiuti diligentemente differenziati non si sa che fine facessero, ho sempre pensato che rendere la cosa pubblica avrebbe vanificato anni di sforzi anche da parte dell’amministrazione precedente e degli ambientalisti in genere, per arrivare , come in realtà è stato, a una cultura del “differenziare” che aveva dato i suoi frutti a tutti i livelli . Per questo, pur essendo d’accordo nel denunciare questo stato di cose, voglio augurarmi che, però, questa cultura resista al di là di tutto e che la collettività non si convinca che “tanto alla fine tutto va a finire nella stessa discarica e quindi a che serve differenziare….”

    • MoVimento 5 Stelle Castelbuono ha detto:

      Anche noi conveniamo con lei ma la situazione è arrivata ad un livello purtroppo intollerabile che la speranza che le cose migliorino da sole non deve precludere la trasparenza nei confronti dei cittadini. Per questo stiamo conducendo questa battaglia e non per generare allarmismi, ma conoscenza. Noi preferiamo la dura verità a una rassicurante bugia!

  3. Antonello ha detto:

    Il silenzio delle istituzioni in merito a questa questione è a metà tra il ridicolo e il terrificante… Sembra abbiano sempre qualcosa di più importante a cui pensare (per ultimo i ridicoli valzer per evitare di andare tutti a casa perdere lo stipendio)
    Comunque volevo rivolgere un grazie a voi del Movimento5stelle, continuate così. Nonostante questo articolo abbia fatto meno visualizzazioni di un qualsiasi articolo sulla Polisportiva, a castelbuono ci sono anche cittadini attenti e pensanti che apprezzano la vostra voglia di fare!

  4. vincenzo ha detto:

    evidentemente a chi non interessa questo argomento, non ha interesse e rispetto per se stesso e per le generazioni future. è evidente che viviamo in un mondo ormai alla deriva, ma se continuiamo in questo modo di sicuro saremo gli artefici della distruzione.

  5. bruciato ha detto:

    Il vero problema è che chi amministra ha perso il controllo del paese, non hanno più contezza dei vari problemi che affliggono Castelbuono. Sui rifiuti hanno ricevuto in dote una Ferrari ,perfettamente funzionante, e ci ritroviamo una 500 scassata. Invito tutti i cittadini a farsi una passeggiata presso il centro di stoccaggio di c/da Piano Marchese ( ricordo che ci è stato donato dall’elettrolux per le buone pratiche ambientali che si esercitavano a Castelbuono ) per constatare le condizioni in cui versa.

    • Vincenzo ha detto:

      Ricordo che la piattaforma ecologica di c.da Piano Marchese è gestita dall’ATO e non dal comune. Le cattive condizioni in cui versa sono quindi un fallimento dell’ATO e non di questa amministrazione. Per quanto riguarda il discorso Ferrari, penso sia sempre stato invece un carrozzone solo camuffato da Ferrari. E a quale prezzo!!! È stato facile per l’ATO fare gli spacconi con la pelle dei cittadini. Con lo stesso costo una ditta privata avrebbe tenuto il paese pulito come uno specchio e ci mandava un maggiordomo in casa per differenziare i rifiuti.

  6. cittadino ha detto:

    signor Bruciato non condivido la sua idea ” Sui rifiuti hanno ricevuto in dote una Ferrari ,perfettamente funzionante, e ci ritroviamo una 500 scassata.” Se così fosse perchè è fallita l’ATO ?
    la sicilia si trova in una grave difficoltà il presidente “Crocetta pensa di portare l’immondizia in Portogallo o In Germania.
    La raccolta differenziata ha costi elevati per la raccolta , ma dovevamo avere dei vantaggi nella bolletta ,ma principalmente nella tutela del terreno , delle falde acquifere , fiumi e aria . A LEi risulta che sia andata veramente così ?
    é giusto protestare e far capire agli amministratori regionali che noi VOGLIAMO FARE LA DIFFERENZIATA , MA VOGLIAMO I BENEFICI.
    Non possiamo rimanere inerti alla battuta del sindaco “DOPO IL DANNO LA BEFFA

  7. cittadino ha detto:

    bravo vincenzo

  8. Elettore castelbuonese ha detto:

    Cari cittadini in merito alla questione mi piace farvi rilevare alcune cose.
    Quando l’immondizia veniva gestita del nostro comune ci costava circa 450.000 euro e il nostro paese era pulito; ora che l’immondizia è gestita dell’ATO, ci costa circa 1,700,000 euro.
    Cosa dire: le vecchie amministrazione ci hanno forse preso in giro?
    Si è vero che gli asini, idea data dal nostro concittadino Ignazio Maiorana, Direttore del giornale l’Obbiettivo, che aveva altri nobili e utili scopi che non sono stai mai attivati, hanno portato visibilità a nostro comune, ma è anche vero che sono costati in questi anni tantissimi soldi.
    Sappiate che con l’immondizia c’è tanta gente che ci campa.
    Tantissimi auguri di un nuovo anno sereno e gioioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.