Aumento prezzo pane, Tumminello, Cicero si preoccupi dell’aumento delle tasse e dei viaggi di coppia a spese della cittadinanza

Forse ti piacerebbe leggere...

10 Commenti

  1. montevago giuseppe ha detto:

    il pane però è un bene comune che pagano anche chi è indigente .le tasse sono pagate da chi quadagna

  2. mario Cicero ha detto:

    Sicuramente Risponderemo nei modi e nei tempi, su queste farneticante affermazioni, non dimenticando che il Capo Gruppo Tumminello è socio del panificio di Famiglia al 25% per lascito del Padre. Infatti, pur di difendere i propri interessi trascina un gruppo politico in una polemica pubblica. Come quando ha dimissionato un Assessore perché non ha eseguito una sua direttiva (ordine) per farsi assegnare al suo panificio un lotto di terreno nella zona artigianale, in barba al regolamento.

    • giovanni Tumminello ha detto:

      g.mo sig. Sindaco, al di là delle polemiche strumentali che continua a fare per evidentemente attaccare il capogruppo dell’opposizione, in sfregio alle determinazioni all’unanimità dell’intera categoria, ritengo che questo suo modo di fare politica, danneggi l’immagine del ruolo che ricopre. Un’istituzione rappresentativa non dovrebbe scendere a cosi bassi livelli, attaccando i singoli sul piano personale e cercandone di minare la credibilità.
      infatti, anche da ultimo, citandomi come autore della richiesta dei locali comunali o con riferimento alla questione dei capannoni, cosa vorrebbe intendere. Vorrebbe forse imputare al sottoscritto la decisione di una intera categoria, nemmeno fossi un leader della sua statura.
      Inoltre come ebbi a dirLe una volta di persona, davanti all’attività di suo Figlio, della quale sono frequentatore, nella graduatoria stilata a suo tempo da Lei, in fretta e forse a fini elettori, si ricorda l’intitolazione delle strade, la ditta Tumminello era risultata prima nel settore food, solo successivamente e con l’ingresso della ditta Fiasconaro siamo risultati secondi, ovviamente, ma con uguale titolo ad avere i lotti.
      Pertanto perchè con riferimento all’adeguamento del prezzo del pane, tira fuori la questione che mio fratello è socio del panificio e quella ancora più grave e dolorosa dei lotti, che dopo 30 anni dalla richiesta iniziale fatta dai miei non ci vede ancora destinatari di alcun lotto pubblico a discapito degli altri che sono arrivati dopo.
      Per il rispetto che nutro per Lei come sindaco e poi come persona, la smetta con questi attacchi personali anche ad altri componenti della famiglia Tumminello.
      Giovanni Tumminello Panettiere
      giovanni Tumminello

  3. Simone ha detto:

    A Palermo e quasi da per tutto un panino costa 0,25 a0, 30 centesimi 0,40 secondo me è troppo esagerato

  4. la verità ha detto:

    Veramente se permetti caro Sindaco, sei tu che hai trascinato un paese intero in una polimica inutile e sterile, per cercare di tergiversare e distogliere l’attenzione della gente sulle tue inopportunità compiute, per non dire altro.

  5. P.M ha detto:

    Più passa il tempo è più mi accorgo che siamo vittime

  6. Sempre sul web... ha detto:

    Inizia a governare O DIMETTITI
    Cittadino stufo

  7. Antonio ha detto:

    Gent.mo Sindaco,

    La conosco di vista e non ho mai avuto il piacere di dialogare con lei, eppure sono Profondamente dispiaciuto per quanto da lei scritto e mi trovo, contro la mia volontà, a dover intervenire in questa diatriba, in qualità di socio per lascito familiare dell’azienda Tumminello.
    La invito ad analizzare i dati forniti dal nostro istituto statistico, Istat o istituti affini, a livello nazionale per avere conferma degli aumenti sopravvenuti negli ultimi 10 anni su tutti i costi indiretti e diretti per le aziende di ogni settore produttivo.
    Inoltre per quanto a me noto lei è stato e forse lo è ancora oggi agente di commercio mono o plurimandatario di aziende che annualmente applicano aumenti di listino per adeguamento dei costi di produzione.
    Questo per dirle che da uomo di vendita come Lei, queste accuse ed insinuazioni sono inopportune, oltre a recare un danno d’immagine ed economico verso la nostra azienda che saremo in grado di quantificare nelle prossime settimane.

    Sono certo vorrà chiarire, anche telefonicamente. evito di riportare il mio numero per questioni di privacy, ma può tranquillamente chiederlo a sua cognato Giuseppe, nonché mio cugino.
    Sono certo possa essere l’occasione per coinvolgere anche la nostra azienda nelle sue attività di promozione del territorio come da lei fatto per altre attività simili alla nostra fino ad oggi.
    Cordialmente
    Antonio Tumminello

  8. Alex ha detto:

    Scusatemi ….ma fate proprio ridere.Ma chi ci governa?Una massa di arroganti…

  9. antonio ha detto:

    La tassa dei rifiuti la aumentata lei del 60% nel 2013 Dottore Antonio Tumminello percio prima di parlare fai mente locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.