Caso Liccia: le sanzioni revocate ammontano a 15mila euro, Tumminello pubblica il provvedimento di archiviazione

30 Commenti

  1. Amministrazione 3.0 ha detto:

    «il pudore è come un vestito: quanto più è consumato tanto minor cura se ne ha ».

  2. cronista ha detto:

    Mi viene da pensare se cosi è, perche nel fare ricorso al TAR non si è avvalsi di tale errore di notificazione ????? errore del legale incaricato o falso quanto oggi affermato a motivazione dell’annullamento ???

  3. dimissioni del vicesindaco - petizione ha detto:

    Dal documento si evince che il sig. mario Cicero al 24.04.18 è rappresentante legale del Consorzio a cui il vice Sindaco Annamaria Mazzola, incarico fiduciario del Sindaco Mario Cicero (lo stesso sig. Cicero), archivia il procedimento amministrativo rendendo carta straccia sanzioni per 15 mila euro.

    E con 15 mila euro si poteva assicurare qualche servizio in più agli anziani ed attività ludico e ricreative per i bambini.

    Il Capogruppo di potere al popolo sa che anche nella legittimità di atti ci sono opportunità politiche per cui è giusto non fare gli stessi atti.

    Opportunità politica adesso sono le dimissioni del vicesindaco.

    Invito a sostenere questo post con la richiesta di dimissioni.

  4. Daniele Perdona ha detto:

    Alle dimissioni pensi chi vuole, noi preferiamo i libri

  5. giovane ha detto:

    Vorreei dire all’Architetto Vice Sindaco “cu cancia a vecchia cu a nova guai trova”
    ma chi te lo ha fatto fare.

  6. Dove andiamo ? ha detto:

    Quando l’eticIta ‘ si spezza a vantaggio della cruda burocrazia vuol dire che la società è in deriva…Mi spiace che le nuove generazioni operano in un’ottica ristretta e dimenticano che il bene comune merita tutto. Le dimissioni dalla carica sono d’obbligo.

  7. Basito ha detto:

    Carissimi,

    intanto mi complimento con il firmatario della revoca; apprendo con piacere che l’Arch. Mazzola nonchè Vicesindaco ha competenze giuridiche non indifferenti; ai miei tempi gli studi tecnici non offrivano questo ventaglio di preparazione.

    Apprendo altresì che il Presidente del Consiglio Sig.Mauro Piscitello si è ammansito; ricordo che uno dei promotori di quelle denuncie all’attuale Sindaco è stato proprio Lui; con la carica che riveste, dovrebbe dare le giuste garanzie ai cittadini, anche ai pensionati che non l’hanno votato e portare l’argomento in Consiglio comunale.

  8. Marzio Piffero ha detto:

    dimissioni? Maramao a tutti quanti!

  9. elettore di castelbuono ha detto:

    Carissimi, i tempi di Camillo e Peppone non sono ancora finiti. Nel mentre noi cittadini ci stiamo stancando di tutte queste manfrina giornaliere. Perché Non la finite una volta per tutte? Noi siamo scuncirtati e passa poco che diamo di stomaco. Potreste risolvere la cosa con un bel duello magari a piazza Castello con i castelbuonesi a fare da cornice. Spero che vi rendiate conto del danno che state facendo alla collettività. Cercate di finirla e lavorate serenamente. Diversamente vi consiglio di andare tutti a casa e non fare politica mai più . Grazie

    • O forse sono io che non capisco più un caxxo ha detto:

      Signor elettore di castelbuono,
      non ho capito bene quanto da lei magnificamente esposto.
      Ma per lei questa sarebbe una manfrina?
      E poi: chi deve andare a casa? Chi ha annullato il provvedimento? L’intera giunta?
      Chi ha sollevato il problema? Tutti indistintamente?
      Così, tanto per capire.

  10. Schifiato ha detto:

    Un solo commento. Vergogna!

  11. Che stile! ha detto:

    Complimenti veramente!
    Bell’esempio date ai cittadini: “Andate a cercare il cavillo burocratico per non pagare le multe”.
    Quando si ha torto sfacciato, acclarato da una sentenza del TAR, le multe vanno pagato. Chi ha torto DEVE pagare, non può cercare il cavillo burocratico per non farlo, specie se quella persona è stata o è un sindaco.
    Che stile! Lo stesso di chi vi ha votato

  12. Nicola ha detto:

    Se prendo una multa facciamo l’esempio dai vigili così come caso Liccia, la giurisprudenza dice di fare ricorso al prefetto al giudice di pace. Sarà lui ha stabilire se si può annullare o meno. Qui decide il vice sindaco? Quindi domani faccio ricorso al vice sindaco? Ma la magistratura? Peculato abbuso di potere sono articoli del codice penale o cartoni animati.

  13. M. Bertola ha detto:

    Rossore per l’atto quanto meno discutibile? No
    Senso di responsabilità? Esaurito
    Senso dell’etica? Chissà se c’è mai stato
    Dimissioni? Ma quando mai.
    Sono tutti principi avulsi da questo contesto. Il punto però è che c’erano tutti gli elementi per avere la consapevolezza di ciò ben prima delle elezioni, considerate premesse, storia, fatti e personaggi.
    Non avendolo tenuto presente allora, cara Castelbuono e cari castelbuonesi, ora resta solo e semplicemente di rassegnarsi ed aspettare.
    Al massimo adotteranno il vecchio ma mai tramontato principio locale “Calati iuncu, ca passa la china”. E quando passerà si ricomincia: altro giro, altra corsa.
    Semmai, amata Castelbuono e amati Castelbuonesi, ricordatevi di tutto alle prossime elezioni se potete, magari aiutando la memoria labile, offuscata da giochetti vari, con un pò di Memoril intravena

    • Neurone senzatetto ha detto:

      Gli elettori (certi elettori) hanno la memoria corta, anzi non ne hanno proprio.
      Lo abbiamo visto di recente. Tutto ciò però ha una spiegazione logica, basta rispondere alla domanda: dove risiede la memoria?

  14. Agrosognatore ha detto:

    Ci vulissi u zappuni a tri diinti!!!

  15. elettore di castelbuono ha detto:

    tu dicissi ia nacchi risiede a memoria….
    tutti a casa.siami stanchi di vostri carusati….

  16. direttamente ha detto:

    Però sarebbe stato bellissimo così:
    Comune di Castelbuono; prot. 8253 del 24/4/2018

    Al sig. Mario Cicero

    n.q. di rappresentante legale del Consorzio produttori Madoniti ecc

    Il SINDACO,
    VISTO…, VISTA…, VISTI…, SENTITE…, VERIFICATO…, VISTA…, CONSIDERATO… CHE…, RITENUTI…, VISTO.., DISPONE di ACCETTARE i motivi esposti…, ORDINA DI ARCHIVIARE……

    IL SINDACO
    sig. Mario Cicero

  17. Gianluca ha detto:

    Siete come i bambini. Il lavoro è una chimera. La disoccupazione dilagante. I giovani fanno le valigie. I politici che fanno al posto di risolvere i problemi? Litigano….
    SIAMO STANCHI

    • Nicola ha detto:

      Giovane mi dispiace che pensi seduto al bar davanti un bicchiere di birra. Le regole esistono la colpa non è tua ma di chi ha levato la leva obbligatoria dov’è si impartivano regole rispetto educazione.

  18. giovane ha detto:

    Quando si parla di senso di responsabilita’ bisogna parlare di Mauro Piscitello, Arch. Anna Maria Mazzola e….pure la Signora Anna Lisa Cusimano…lo hanno sempre dimostrato,continuano a fare della politica una brutta cosa che fa male al nostro paese e alla nostra cominita’.
    Ragazzi, riflettete prima di agire, per il bene della nostra comunota’ e per l’esempio da dare ai notri e vostri figli.

  19. Disgustato ha detto:

    Castelbuono sta andando alla deriva ,tutti i giorni sul giornale di Sicilia ,furti droga, violenza ,bullismo il Sindaco con la sua giunta che Fa? Convoca assemblee per discutere ,cercare di arginare i problemi ,assistenti sociali ,piscologi gruppi di ascolto ,socialita’..etc Che pena con un lampo di genio si toglie la multa ,ma la sua tanto predicata etica, correttezza che fine ha fatto ? E se raccogliamo 723 firme e ne chiediamo le dimissioni che ne pensate., semplicemente disgustato anzi scappo in bagno vado a vomitare.

  20. Rimmel ha detto:

    Scelta quantomeno discutibile, il vicesindaco che annulla la multa al sindaco.
    Se consideravano la multa illegittima invece di utilizzare l’autotutela potevano appellarsi al prefetto la giudice di pace o al tar

  21. zappuni ha detto:

    quanti sfacinnati ci su na stu paisi. Al posto di lavorare che fanno? Scrivere sul blog cose senza senso solo per fare scumazza. Ci vulissi u zappuni a tri corna.

  22. giovane ha detto:

    guarda caso ci sei pure tu tra gli sfacinnati caro zappuni!
    Castelbuono ha bisogno di persone COERENTI e ONESTE!

  23. Chianca di corna ha detto:

    Un discorso del genere ricorda quelli che si fanno a san luca (calabria): ma quando mai, ma che andate pensando ma perché perdete tempo cu sti cosi… la ndrangheta non si occupa di politica… ma pensate a lavorare…

  24. Luisa ha detto:

    Questa, per chi non lo sapesse,nel suo piccolo, chiamasi” Casta!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *