Castelbuono: c’è il primo positivo COVID

Forse ti piacerebbe leggere...

15 Commenti

  1. Covidfreeeeee ha detto:

    Finivi di fari intervisti Castelbuono covidfreeeeeeee?

  2. Utente ha detto:

    Il fatto che oggi il tampone degli altri dipendenti è negativo non esclude che lo siano anche domani! I tempi di incubazione sono diversi! Sarebbe doveroso la quarantena da parte di tutti di almeno sette giorni con tampone finale per massima sicurezza, a mio avviso.

  3. Anto' ha detto:

    Virus.circola e ci dobbiamo convivere.compito di ognuno di noi è cercare di arginarlo.attenendoci scrupolosamente alle direttive ministeriali: distanziamento. Mascherina(NoVisiera inutile) e mani pulite….solidarietà verso il soggetto risultato positivo.

  4. Cittadino ha detto:

    Non si perde occasione per vantarsi di una ordinanza farlocca, vessatorie e per certi versi inutile. Penso che tutti siano concordi sui controlli ma la nota stonata è l’imposizione per di più onerosa e riservata esclusivamente alle partite IVA , categoria sempre più tartassata a Castelbuono. È facile farsi belli con i soldi degli altri mentre intere categorie di impiegati pubblici e privati, ugualmente a contatto con il pubblico, vengono ignorati quasi fossero immuni dal contagio. Un atteggiamento da padre padrone che stride con le dichiarazioni di una amministrazione che, a parole e solo a parole, si dice vicina alle attività produttive. Anche il promesso contentino (o elemosina) sa di promessa elettorale così come le altre annunciate iniziative a supporto del tessuto imprenditoriale dei mesi scorsi e mai avverate. Signor sindaco oggi come non mai abbiamo bisogno di una amministrazione vicina al popolo e non di multe e sanzioni che piovono dai suoi uffici quotidianamente. Abbiamo bisogno di una amministrazione competente e fattiva che interrompa il declino in cui è piombata negli ultimi anni, periodo in cui abbiamo potuto notare i progressi di tutti i comuni limitrofi e l’immobilismo del nostro. La Parigi delle Madonie è solo un lontano ricordo e la colpa non può che rimanere su chi nell’ultimo trentennio l’ha amministrata malamente. A proposito, lei dov’era in quel periodo?

  5. Mascherina ha detto:

    Il sindaco dice al giornalista di Repubblica: “Non vanno chiusi i bar e i pub, dove un caso non è successo”. Ma perché, ha fatto il test ai ragazzi che li frequentano, ammassati e senza mascherina? Gli unici ad indossare la mascherina sono i baristi ed i camerieri e loro di sicuro non verranno contagiati. Lui invece che gira con quella ridicola ed inutile visiera e senza mascherina, non lo multa nessuno? Ma veramente non c’è nessuno che gli spieghi cosa sta succedendo nel mondo e lo svegli dal suo delirio di onnipotenza ed ogniscenza?

  6. Cittadino ha detto:

    È ridicolo e vergognoso quello che ieri mattina è accaduto in piazza margherita. Il modo in cui le informazioni private circolano all’interno del comune rispecchia questa amministrazione! È inconcepibile che la nostra privacy venga messa sulle bocche di persone che si prendono la briga di allarmare un paese intero, senza che neanche la notizia sia stata ufficializzata dal sindaco. Le male lingue ci sono, ma se certi errori vengono fatti da chi a stretto contatto con l’amministrazione è ancora peggio. Vergognoso!

  7. Informato ha detto:

    I dipendenti hanno effettuato i sierologico 7 giorni fa risultati negativi, il collega positivo si è posto in isolamento e ha effettuato il tampone, non appena saputa delle sua positività anche tutti i colleghi hanno effettuato il tampone, risultati negativi. Credo che al momento siano le persone più sicure di questo paese. Lei sicuramente non sarà informato dei vari passaggi.

  8. Vogliocapire ha detto:

    Non è una polemica, mi guarderei a farne. Io non ho capito il signore/a che è risultato positivo ha fatto il test sierologico ed è in attesa del tampone, o è risultato positivo al tampone?!! Tutta la mia solidarietà al signore/a e alla sua famiglia. Buona guarigione

  9. Vogliocapire ha detto:

    Ho letto ora l’ultimo commento che risponde alla mia domanda… Grazie mille

  10. Margot ha detto:

    Invece di fare curtigli uniamoci in preghiera per questo nostro concittadino. Forza, le auguro di riprendersi quanto prima.

  11. Indignata ha detto:

    Positivo non significa malato.per fortuna.mi rincuora il fatto che i colleghi del soggetto risultato positivo.sono tutti negativi:questo mi fa pensare che virus non è così “terribile”.come l informazione terroristisca lo presenta….TERRIBILE E MORTIFANCATE.E’INVECE .CIÒ CHE SCATURISCE IL FATTO DI ESSERE POSITIVO:ESSERE ADDITATO AL CENTRO DELL ‘ATTENZIONE……COME SE FOSSE APPESTATO ..È TERRIBILE…virus circola.purtroppo.auguriamoci.tutti di non sviluppare malattia.osserviamo TUTTI le regole e il rispetto delle 3 M :mantenere le distanze.Mani lavate frequentemente.MASCHERIVA……NO VISIERA UTILE SOLO PER ANDARE A TAGLIARE ERBA.

  12. A ciascuno il suo ha detto:

    Buongiorno a tutti. Come laboratorio ci sentiamo in dovere di chiarire qualche piccolo concetto. Innanzitutto è obbligo che i contatti DIRETTI con positivi debbano stare in auto isolamento, devono quindi autodenunciarsi ed aspettare che il Dipartimento di Prevenzione faccia i tamponi.
    Secondo poi. Se avete avuto contatti con positivi e risultate negativi, questo non significa che siete negativi e basta. Vero è che potreste essere veramente negativi ma è altrettanto vero che potreste positivizzarvi. Questo che significa? Significa che nel momento in cui fate il tampone rapido, esso risulta negativo perché il vostro corpo, pur essendo entrato in contatto con il virus, non ha ancora reagito a questa presenza esterna. Il tampone molecolare invece rileva proprio la presenza del virus. Ed è quello che fa il Dipartimento di prevenzione.
    Noi come laboratorio avremmo potuto fare pure quello molecolare, ma sia per i costi sia per le tempistiche di attesa abbiamo optato per non farlo. Perché l’attesa del primo esito, quello nostro, sarebbe stato di una settimana circa. In più l’asp sarebbe stata ugualmente allertata ed oltre all’attesa del referto nostro, i positivi, avrebbero dovuto attendere che l’asp facesse i tamponi. Come potete ben capire, i tempi sarebbero davvero troppo lunghi. Come centro analisi allora abbiamo chiesto al nostro centro di riferimento di fornirci i tamponi rapidi. Sappiamo benissimo che sono efficaci ma sappiamo anche che, come detto sopra, rileva la positività non appena il corpo reagisce, e le tempistiche della reazione del corpo della singola persona non si possono prevedere. Dal momento che risultate negativi ma siete stati a contatto con positivi, non dovete sentirvi al sicuro. Questo concetto voglio che sia chiaro. Capisco che c’è tanta confusione, siamo tutti preoccupati per l’andamento della situazione. Quindi dobbiamo collaborare. Essere noi stessi responsabili delle nostre azioni.

    Centro Analisi Cliniche Cerda

    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=171070327943687&id=107240057660048

    • Giuseppe ha detto:

      Essere responsabili delle nostre azioni significa anche NON CONSIDERARE UN APPESTATO chi fosse risultato positivo, Ricodiamocene per le settimane a venire, perchè potremmo dover affrontare la prova più dura dal punto di vista di una comunità dai tempi della guerra.
      E anche un appello ai servizi di protezione civile onde predispongano servizi per approvvigionare di beni essenziali chi da solo si trovasse in questa situazione. Purtroppo la comunità è molto sfilacciata, per le invidie e le maldicenze, per la bile che alcuni presunti intellettuali e non (anche su questo blog) vomitano anche in risposta a commenti scherzosi
      abbiamo l’occasione di ritrovare un’unità nel bisogno e nella sofferenza.

  13. Confusa ha detto:

    Domanda è;.perché fare test e sprecare soldi inutilmente…facciamo direttamente tampone.i tempi sono più lunghi ma quanto meno è più attendibile.anziche’creare panico.giuro mi sento confusa:maledetto virus.!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.