Castelbuono: dalle 22.00 scatta il divieto di vendita di bevande se contenute in lattine o bottiglie di vetro

Forse ti piacerebbe leggere...

3 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    Vorrei capire una cosa. Se ad esempio sono seduto al ristorante e sto pasteggiando con una bottiglia di Merlot sul tavolo ordinata alle 21,45 devo scolarmela entro le 22 altrimenti il cameriere me la porta via? Oppure mi cambia il mio bel calice di vetro con uno squallido bicchiere di plastica appena scoccando le 22?
    Attendo chiarimenti.

  2. pablo ha detto:

    Io ricordo che prima era a mezza notte.

  3. Giuseppe Mario Barreca ha detto:

    Mi permetto di suggerire all’attuale Amministrazione (ma alcuni problemi non sono stati attenzionati neanche dalle predenti) di pensare concretamente alla vivibilità e sicurezza dei cittadini, quali:
    – risparmio energetico con illuminazione pubblica a luci LED (già adottato da diversi paesi del circondario), che garantirebbe un risparmio futuro sulla TASI;
    – istallazione di video camere a garanzia della sicurezza della cittadina (purtroppo non mancano episodi di cronaca nonchè di vandalismo);
    – sistemazione delle strade, ridotte a delle vere e proprie trazzere, rimettendo in atto (se possibile) i vecchi “cantiere-scuola”, dando, così, la possibilità a gente disoccupata di sbarcare il lunario;
    – sistemazione della villa retrostante il Castello dei Ventimiglia, abbandonata nel più totale degrado, rendendola fruibile a famiglie e bambini.
    Inoltre vorrei far notare che, forse, Castelbuono è l’unica cittadina italiana ad avere una Casa Comunale o Municipio che dir si voglia, senza una scritta o una targa che la identifichi. Addirittura senza il simbolo principale: il TRICOLORE ITALIANO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.