Castelbuono era una cipolla, adesso…

3 Commenti

  1. Il parolaio ha detto:

    Una elaborata “difesa d’ufficio” per confermarci quello che tanti già sapevamo.
    Oltre ai mille firmatari che hanno sottoscritto il Manifesto per il  Teatro “Le fontanelle”, anche i progettisti avevano compreso quale fosse l’interesse primario del Committente sulla reale destinazione d’uso da dare alla nuova struttura, definendola appunto: “Camerone (con diversi box per  gli artisti), corredato di servizi”.

  2. essere o non essere ha detto:

    ma il 10% di 1000 farà 12?

  3. Rosaria ha detto:

    Signor sindaco,
    ho firmato con piena consapevolezza il Manifesto per il Teatro “Le Fontanelle” e non so se come tale io faccia parte del 10% o del 90% dei firmatari cui lei fa riferimento nel suo post. Sinceramente la cosa mi è totalmente indifferente. Quello che mi amareggia è la mancanza di rispetto che lei manifesta nei confronti di una parte di firmatari (da lei calcolata al 10%).
    Il rispetto è una cosa seria e dovrebbe essere praticato da tutti, anche, e forse soprattutto, da chi ricopre un ruolo istituzionale.
    Papa Francesco, la cui foto, insieme tra le altre a quella del Presidente Mattarella, è presente sulla parete del suo ufficio, afferma che “il dialogo nasce da un atteggiamento di rispetto verso un’altra persona, dalla convinzione che l’altro abbia qualcosa di buono da dire; presuppone fare spazio, nel nostro cuore, al suo punto di vista, alla sua opinione e alle sue proposte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.