Castelbuono: grazie alle fototrappole elevate 50 multe per chi ha abbandonato rifiuti

Forse ti piacerebbe leggere...

8 Commenti

  1. Curioso ha detto:

    Sono curioso di sapere se la foto allegata qui nell’articolo ed anche presente nel post su Facebook della pagina dell’amministrazione, sia meramente illustrativa o è un fotogramma estratto dalle fototrappole installate dall’amministrazione?

    • Berlina ha detto:

      Purtroppo, e ripeto purtroppo, le restrittive leggi sulla privacy del c…o, non permettono la pubblicazione delle foto integralmente.
      Peccato, perché se si potesse fare, la loro pubblicazione sarebbe un ottimo deterrente, meglio di qualsiasi multa, per educare quegli incivili che ancora si ostinano ad abbandonare i rifiuti in giro.

    • Mario ha detto:

      Quella foto non è stata scattata dalle foto trappole del Comune, perché è stata pubblicata già nel febbraio del 2018 da un giornale online che riportava una notizia simile avvenuta ad Alcamo.

  2. Angelo ha detto:

    Sono totalmente d’accordo con l’Amministrazione comunale per l’uso e per l’impiego delle fototrappole mi auguro che vengono sempre messe in finzione specie nella zona del sirufo . Chi sporca deve essere giustamente punito

  3. Ugo ha detto:

    A meno che la targa non l’avesse la signora nel sedere, non capisco cosa sia stato oscurato in questa foto.

  4. Questa faccia non mi è nuova ha detto:

    Scusa, non sai che alcune signore si riconoscono meglio dal di dietro che dal viso?
    Meglio oscurarlo allora ah, ah, ah!

  5. Mario Marcello ha detto:

    Tutto molto bello assessore ma mi tolga una curiosità. Ho letto la prima stesura del comunicato che avete spedito e leggo testualmente la nostra amata Santo Stefano. Faccio una rapida ricerca e si scopre che la sua dichiarazione para para è copiata da quella del sindaco di Santo Stefano di Quisquina. Non pretendiamo severa conoscenza da un ruolo così particolare ma almeno un po’ di fantasia!

  6. Santa Rosa ha detto:

    Dario si fa pescare sempre con le mani nella marmellata.
    Altrimenti non sarebbe stato scelto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.