Castelbuono: la protesta delle famiglie contro lo scuolabus a pagamento

14 Commenti

  1. Marco ha detto:

    Secondo questa amministrazione è sempre colpa degli altri Quando accade qualcosa di negativo (in questo caso una legge del 1983), ma sempre merito loro quando accade qualcosa di positivo.
    Gli uffici competenti si sono accorti ora di queste legge? 40 anni dopo?
    Moltissime prestazioni individuali vengono erogate gratuitamente sotto forma di servizi sociali (assistenza domiciliare, pasti a domicilio, ecc). Bastava inquadrare lo scuolabus come una prestazione sociale e tutto si sarebbe risolto.
    Ma mi sa che il problema non è la legge del 1983, ma le spese pazze di questa amministrazione che ora cominciano a far vacillare i conti del Comune.

  2. io donna ha detto:

    Hanno commentanto anche le consigliere Calì, Cucco per come si legge dall’articolo sul giornale di sicilia di oggi, e con argomentazioni valide.

  3. I ficiru i ficu ha detto:

    Castelbuonesi ricordate e non dimenticate nel 2022 mandate a casa questa compagnia di incapaci e presuntuosi

    • La colpa agli elettori ha detto:

      Bisogna mandare a casa chi li ha votati. La colpa è solo ed esclusivamente degli elettori, non degli eletti. Come dice sempre il sindaco, in paese ci conosciamo tutti, quindi li conoscevamo pure prima di votarli. Perché li abbiamo votati allora?

    • Alex ha detto:

      Miiiiiiiiiiiiiiiiiiiii….dobbiamo aspettare il 2022 ??? Perché non mandarli via prima? Una massa di incapaci.Cercano solo denaroooo !!!

    • Smemorato ha detto:

      I castelbuonesi hanno la memoria corta, anzi cortissima, anzi niente proprio e lo hanno ampiamente dimostrato nel 2017

  4. Artigiano ha detto:

    Il suolo per i tavolini dei bar si può dare gratuitamente?!?
    Facciamo ridere i siddiati!

  5. Assessorore ha detto:

    Sicuramente la nostra assessora metterà a disposizione il suo stipendio per i nostri bambini che così potranno usare il nuovissimo pulmino gratis .
    È un gesto che può fare perché il nostro stato italiano a lei gli passa ogni mese un buon stipendio.

  6. Nanticchiadigiustizia ha detto:

    Ma se l’assessora è così convinta di non avere alcuna responsabilità politica per la scelta scellerata e che è tutta colpa della “legge”, vuole spiegare perché malgrado le ripetute richieste non cita questa legge? … ma quindi i 2 milioni della vendita dei capannoni ai Fiasconaro sono già finiti?

  7. Anna ha detto:

    Ma non mi pare che gli altri anni ci siano stati cambiamenti della quale……e poi…..se era tutto così perfetto come mai non è stato riconfermato?!?!?
    Purtroppo non si è mai contenti e per alcuni è facile solo giudicare e sotto finti nomi!

    • Signorina dica lei dove sono i Pirenei ha detto:

      Mi scusi, a proposito di nomi finti, lei chi è?
      Il volto nuovo che il sindaco starebbe lanciando per il 2022?
      E’ sulla buona strada perché scrive anche peggio di lui. Non è facile, mi creda

  8. Umile ha detto:

    Visto che la legge è del 1983, bastava chiedere alle amministrazioni precedenti come hanno fatto a dare questo servizio gratuito alla comunità nonostante una una legge non lo permettesse. Basta un poco di umiltà che sicuramente manca del tutto a questa amministrazione.

  9. Il ciclista ha detto:

    Vi è piaciuta la bicicletta ? Bene,ora pedalate con loro fino alle prossime elezioni !

  10. Nsignamientu ha detto:

    Tutti sti spisi i facissi paari a tutti chiddi ca’ ci dettiri i voti pi scannalialli. Accussi’ si n’signanu a prossima vota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.