Castelbuono. “Scintille” all’assemblea del Pd. Il cracoliciano Vincenzo Capuana al coordinamento: «Siete inadeguati». Il capogruppo Giuseppe Fiasconaro: «Non ci dimettiamo»

17 Commenti

  1. lucifero ha detto:

    FUOCO!!!!!

  2. aldo1 ha detto:

    Bene noto,senza stuupore devo dire,che il Pd ufficiale tira dritto ancora una volta non mettendosi una mano sulla coscienza e riflettendo sugli errori fatti, a questo punto un altro pezzo del Pd se ne va per conto suo in vista delle prossime amministrative, in questi ultimi anni avete perso pezzi uno dopo l’altro, per non parlare di coloro che vi hanno lasciato dopo le ultime amministrative ( Castiglia, Pappallardo, Sarcona), siete sereni lo so, ma forse credo proprio più confusi e soli che sereni.

  3. Francesco ha detto:

    L’ex sindaco, Cicero (forse SEL) è ancora organico al PD. Per i PD Cicero dopo la scelta di aderire a SEL??? e sputtanare il partito non è un indesiderato, anzi!!!
    Il PD ormai va da una malafiura all’altra.
    L’ex sindaco e il PD vivono ormai di ricordi e di rimpianti, argomento degli ultimi giorni è il ricordo dei vent’anni. Ma di questa stagione l’ex sindaco ha fatto fuori tutte le menti pensanti circondandosi di pupi nani e ballerine.
    Vent’anni fa c’erano i Peppinello, il Ciolino, il Cannizzaro, Massimo Genchi, Santino Leta e tanti altri che veramente potevano costituire la CLASSE DIRIGENTE del nostro comune. Oggi nel PD solo miseria.

    • Punto di domanda ha detto:

      E dove sono finiti, adesso, tutti questi scienziati? Se erano davvero la classe dirigente, a quest’ora comandavano loro.

    • Vincenzo ha detto:

      Trovi??? Non mi pare che le persone da te citate abbiano dato lustro alla nostra comunità. Non io viene in mente nessun atto tangibile posto in essere da questi personaggi…intorno ad essi solo solitudine.

      • Antonio ha detto:

        Come cosa resta di questi illustri personaggi ed eccelse menti pensanti? Dove hai vissuto negli ultimi 25 anni? Resta il mancato collegamento Liccia-Petralia, la mancata copertura di un piccolo tratto del Torrente S.Calogero per la realizzazione di un grande parcheggio alla Madonna del Palmento, la mancata collocazione delle antenne per la telefonia cellulare, la mancata presenza di aree edificabili nel P.R.G. con la conseguente disoccupazione di tanti operai edili e di tanti bravissimi artigiani e conseguenti prezzi degli immobili alle stelle (confrontate il costo a mq. tra Castelbuono e Campofelice o qualsiasi altro comune dei dintorni, dove degli amministratori piu’ lungimiranti hanno previsto vaste aree edificabili nei loro P.R.G.)

        • Punto di domanda ha detto:

          Ah beh, allora…..

        • Bidonato ha detto:

          Ma poteva farle benissimo il tuo amico che è venuto dopo. O no?

          • Vincenzo ha detto:

            Per riparare i danni causati in 20 anni dalle amministrazioni passate ne occorreranno almeno altrettanto di anni, due non bastano.
            Ti faccio un piccolo esempio: se ti lamenti che il cellulare non ti prende o non si connette ad Internet abbastanza velocemente, anche se il “suo amico” autorizzerà i gestori a mettere le antenne dentro il centro abitato (come in tutti i paesi e città del mondo) vedrai che mobilitazione generale per toglierle di nuovo, ci sono già le lettere pronte (quelle usate per il ripetitore di Piano Monaci). Chi vuole intendere intenda. Ti salutu ‘u frati

        • utente ha detto:

          non è edificando in maniera selvaggia che si fa sviluppo in un paese e Cefalù ne è la riprova!

          • Bidonato ha detto:

            Evidentemente ci sono questi modelli nella cultura e nelle origini del commentatore di prima. Il quale, beninteso, può sempre traslocare a Campofelice o a Giampilieri che lì se ne intendono di grandi opere

          • Antonio ha detto:

            Non sto parlando di edificazione selvaggia, ma di una oculata pianificazione urbanistica. Non occorrono grandi architetti o urbanisti di fama internazionale o cattedratici. A Geraci Siculo, nella zona a valle del paese, sono state previste e realizzate opere di urbanizzazione primarie senza l’incarico a nessun “professore”

  4. Bastiano ha detto:

    La domanda posta dall’assessore Mazzola circa l’incarico di Norata all’Ato 5 pare legittima a condizione che lui ci spieghi quale concorso o di quale beatificazione ha goduto Lui.Ha avuto da sempre le mani in pasta sia nella politica paesana sia nel sindacato. Forse per virtù dello Spirito Santo o di quella politica che ha dato l’incarico al Norata. In questi casi il colore diverso conta poco. E’ la logica identica.

  5. Ovidio ha detto:

    Nessun esponente del PD locale è capace di amministrare, gente incoerente che non vota il suo partito per votare Cicero e SEL.lo stesso cicero che a breve sicuramente rientrerà nel PD e di venderà con i voti Dell europee.c’è tante brava gente a Castelbuono giovani e non pronti per amministrarci,fatevi da parte,per il bene della comunità,a partire da cicero,passando per fiasconaro ,tumminello e anche esponenti della maggioranza.Vale anche per i falsi giovani,vedi peppe genchi,che non ha mai fatto nient’altro se non parlar male del museo civico,sembra non sappi dire altro,e poi non fa niente e rispunta solo nel momento delle elezioni,per favore vogliamo rinnovamento,voi se volete date un contributo da fuori,non abbiam bisogno di gente cosi.

    • mirko ha detto:

      tutti contro tutti .Sembra una sfida generazionale ,ragazzi dateci sotto perché gli stagionati politici non vi faranno avanzare di un metro .
      non sarebbe male se molti si dedicassero ad altro?

    • ridicolo ha detto:

      gecnhi chi? lo stesso che si dimise da assessore perchè il sindaco cicero gli nominò direttore del museo civico scancarello senza che tenesse conto della sua opionione oltre che della sua proposta?
      genchi chi? l’assistente parlamentare del parlamentare del pd culotta, iscritto al pd di pollina ed esponente di tsipras a castelbuono?
      viene da ridere, se non ci fosse da piangere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.