Castelbuono. Sul caso dell’abbandono del Divino Festival l’organizzatore Dario Guarcello scrive: «tre sindaci dei paesi vicini pronti ad accoglierci»

6 Commenti

  1. paesano ha detto:

    e basta!!!!
    l’unico e solo problema di questo comune non è una manifestazione. Ce ne sono tantissimi altri ben più gravi ed il sacrosanto disagio non viene nemmeno strillato.

    che se ne vada farlo da un’altra parte. gliene saremo grati

  2. Vaud ha detto:

    Visto che si fa tutto per il paese, penso che una pratica corretta possa essere quella di rendere pubblico il bilancio delle manifestazioni degli anni passati, così da mettere in risalto l’effettiva dedizione degli organizzatori al paese Castelbuono.
    Grazie in anticipo.

  3. Giordano Bruno ha detto:

    Concordo su un fatto, che al di là di tutto, voi castelbuonesi, prevalentemente vi soffermate più su tematiche relativamente importanti. Mentre su cose più serie che vi riguardano fate occhi e orecchie da mercanti!

    A quanto ho letto altrove, avete problemi più seri, che riguardano l’economia e la salute di tutti i cittadini e nonostante tutti sapete e nessuno si lamenta (e denuncia) se non poi quando la cosa verte sulle vostre tasche!

    Se non inizierete a metterci la faccia non potrete poi un giorno gridare allo scandalo (perché sapevate)! Questi invece (le polemiche), insieme a molti altri argomenti servono solo a distrarvi! Fate attenzione, e supportate chi ha il coraggio di denunciare e di metterci la faccia se volete che le cose cambino! E soprattutto non ascoltare i politici parolai incantatori di topi!

    Giordano Bruno

    • Mimmo 32,18688 km ha detto:

      Con cordo con lei signor Bruno, a questo . credo che forse sia meglio investirli questi 7500€ ,per esempio,per incominciare a costruire un dipartimento dei Vigili Del Fuoco a Castelbuono.
      Credo che la comunita´ne gioverebbe maggiori ,soprattutto di sicurezza,vantaggi.

  4. Stanco ha detto:

    Ma basta!!! Che se lo vada a fare dove vuole. Tanto il ritorno per il paese è minimo e non andremmo a perdere niente di che. La qualità ha sempre lasciato un pò a desiderare alla fine. Più che “divino” è stato fin ad adesso in festival della sbronza allietato dalle note per l’ennesimo anno di joe castellano. Ma io mi chiedo, ma l’organizzazione ogni tanto non se lo chiede che cambiare ogni tanto può essere un bene?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.