Centro Polis: mostra sul Veglione di Carnevale

Forse ti piacerebbe leggere...

3 Commenti

  1. antonio di garbo ha detto:

    Complimenti per l’iniziativa. Era da diverso tempo che auspicavo qualcosa del genere. Vi assicuro di conegnarvi tutto il materiale di cui dispongo.
    N. B. Stavolta lo porto personalmente e spero che non finisca come per tutte le foto storiche che avevo raccolto, che cretinamente, prima ancora che fosse istituito il MUVI, ne avevo fatto omaggio a Mario Prestigiovanni, in modo che se io le avessi smarrite se ne conservasse qualche copia e LUI molto delicatamente ve le ha consegnate come collezione SUA. Nel bene o nel male la “castelbuonesità” è anche questa. Antonio Di Garbo

  2. Centropolis ha detto:

    Gentile Antonio Di Garbo, siamo lieti di ricevere qualsiasi tipo di materiale che può essere utile a ricostruire la storia di questa importante tradizione castelbuonese. Tutti i materiali consegnati verrano schedati e riprodotti avendone massima cura.

  3. antonio di garbo ha detto:

    Premesso che sono stato sollecitato a fare la seguente rettifica su quanto ho esposto nel commento precedente. Per cui chiarisco che non ho niente di personale con il mio amico e compagno (nel senso buono!) di scuola Mario Prestigiovanni in quanto ribadisco, le foto a cui facevo riferimento sono state effettivamente da me fornite a lui. La cosa che mi ha infastidito non è stato il vederne scritto il suo nome come proprietario bensì il fatto che molte di quelle foto mi sono state donate da altre persone che giustamente, dopo avere letto il nome di chi ne detenava la proprietà, si sono lamentate con me, sapendo che precedentemente me ne avevano fatto gradito dono. Il mio “cretinamente” sta proprio la, nell’avere dato ad altri quello che mi è stato donato gratuitamente ed affettuosamente. Faccio presente che, oltre alle foto fornitemi da privati cittadini e dal tanto mai compianto fotografo Peppino Mazzola, molte altre sono mie personali, di cui ne detengo gli originali cartacei. Fatta questa premessa, aggiungo, e vi prego di credermi, quanto espongo non scaturisce assolutamente dalla megalomania di vedere il mio nome scritto come proprietario delle foto, ma non ho potuto fare a meno di notare che, nelle sezioni teatro e carnevale, parecchie foto mie, a cui viene indicata la proprietà ad Aldo Mazzola. Considerato che le foto a cui faccio riferimento sono mie personali, che acquistavo a spese mie al termine di ogni rappresentazione e di cui non ho mai fatto dono ad Aldo Mazzola. Semmai (per quanto riguarda il carnevale) le stesse sono state “prestate” da me così come da altri componenti di altri gruppi di satira, ad un comitato organizzatore dell’edizione del carnevale di qualche anno fa, per allestire una mostra e di raccoglierle in un video che poi è stato presentato nel corso di quella edizione del Veglione. Oltre alle foto del mio gruppo mi riferisco anche a foto di edizioni più datate in cui è rafigurato mio padre insieme a Cosimo Sferruzza ed il suo gruppo. Faccio presente che di quella raccolta ne posseggo una copia anche io, ma non mi sono mai permesso di consegnarla a nessuno nè tanto meno definirmi proprietario di quelle foto. Augurandomi che quanto da me scritto non sia interpretrato come nota polemica, bensì un intervento chiarificatorio, rimango in attesa di essere contattato da chi gestisce il MUVI, per verificare con il conforto delle foto di cui ne sono possessore o legittimamente proprietario, calcellarne il nome che attualmente in maniera impropria ne difinisce il proprietario, quindi lasciarlo in bianco! Grazie per la pazenza e per la bontà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.