Chiusa la discarica di Mazzarrà Sant’Andrea. Per novanta Comuni tra Messina e Termini l’emergenza è dietro l’angolo. Entro dodici mesi tutti gli altri siti saranno saturi

Forse ti piacerebbe leggere...

5 Commenti

  1. natale ha detto:

    Per esempio una volta a Castelbuono c’era un negozio che vendeva detersivi sfusi, risolveva il problema dei contenitori di plastica in quanto ne bastava uno per tipologia addirittura se tu portavi della plastica ti dava un premio. Pensate ha chiuso.

  2. Antonio2 ha detto:

    Niente differenziata, niente inceneritori, niente discariche, niente programmazione furura da parte dei politici e dei responsabili, invece immondizia indifferenziata in abbondanza, TARSU-TARES-TARI sempre più care,…

    QUESTO E’ UNO DEI TANTI DISASTRI ITALIANI E SICILIANI PER “ECCELLENZA”. UNO SCHIFO DI CUI LA CLASSE DIRIGENTE E’ RESPONSABILE GRAZIE ANCHE, SE NON SOPRATTUTTO, A NOI CITTADINI CHE LI ELEGGIAMO PER “GOVERNARCI” IN CAMBIO DI MISERABILI FAVORI PERSONALI.

    GOVERNARCI, SI FA PER DIRE.

    CHE TRISTEZZA!

  3. Giuseppe ha detto:

    Chi ci governa e chi dirige son stati messi per favori politici, perché alla fine nessuno di tutti questi signori sono in grado di risolvere i problemi…. Hanno sempre e solo pensato per i loro comodi e aiutare gli amici, dalle Alpi alle Saline non c’è niente che funzioni siamo in rotta di collisione…. L’ultima dei nostri amati politici l’hanno combinata ieri a Bruxelles hanno dato l’assenso per la commercializzazione delle arance del Marocco nella comunità europea e quelle prodotte in Sicilia che fine faranno e i nostri agricoltori….. Quindi alla fine la colpa e nostra che votiamo per delle persone inette e questo ci meritiamo….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.