Il comunicato conclusivo dell’avv. Gianfranco Raimondo alla guida della Castelbuono Ambiente

Forse ti piacerebbe leggere...

12 Commenti

  1. indifferenziato ha detto:

    Nella nuova finanziaria apprena approvata dalla Regione c’e’ una premialita di 5 milioni di euro per i comuni che hanno una raccolta differenziata al 65%.
    Ovviamente Castelbuono non è fra questi!

    Il mondo ci guarda ma noi rimaniamo a guardare con le mani vuote.

  2. Un amico sincero ha detto:

    Hai dimenticato il Sindaco attuale per la serenità che ti ha trasmesso durante il tuo lavoro. Castelbuono purtroppo non ti merita. Grazie di tutto e auguri.

  3. Sanota Chiara ha detto:

    Bene il tuo lavoro…Ti ringraziamo.Ma dimmi perché non hai sottolineato il nome dell’autore e creatore della societa’ ? O ,secondo te , tutto avviene per caso? Resto in attesa di una tua risposta perche’ ritengo doveroso la completezza dei dati pubblicati.Forse è meglio dare a ciascuno il suo.A te i complimenti per il lavoro svolto.

  4. la colpa è di Tumminello???? ha detto:

    La colpa è di Tumminello se ha scelto l’avvocato Raimondo che ha fatto un ottimo lavoro????

  5. Pietro Mazzola ha detto:

    Per un direttore che se ne va, uno che viene. Ma purtroppo il nuovo inizia secondo me, inizia male. Oggi sono andato a conferire i rifiuti all’oasi ecologica, come ho sempre fatto, e ho trovato una novita’ : adesso l’indifferenziato si conferisce soltanto il martedi’. Io sono un impiegato e abito in campagna, il sabato vado a conferire i rifiuti alleviando anche il lavoro dei netturbini, ma adesso, se debbo conferire il martedì , mi torna molto difficile per non dire impossibile, e come me molto impiegati che sabato incontravo all’oasi Ecologica, avranno le stesse difficolta’. Speriamo che il direttore si ravveda e cambi idea.

    • utente ha detto:

      Anch’io vivo in campagna e anch’io oggi ho appreso la notizia che l’indifferenziata si potrà conferire solo il martedì. Ho sempre preferito fare ben 5 chilometri ogni volta che era necessario e portare i rifiuti, tutti ben differenziati, al centro di raccolta e questo per evitare che i cronici ritardi che si verificano nel ritiro nelle contrade potessero rendere i sacchetti preda degli animali randagi. Oggi apprendo che per conferire l’indifferenziato dovrò andare il martedì, per la plastica un altro giorno e per il vetro un altro ancora. Mi chiedo: ma se vivendo in campagna non ho diritto ad alcuna detrazione sulla tassa, se il servizio fa schifo (i turni previsti non vengono mai rispettati e le cunette di tutte le contrade ne sono testimonianza) per conferire i rifiuti come vogliono loro devo farmi 35 km a settimana? e pagare quanto un abitante del centro storico che non ne fa nemmeno uno? Da domani l’immondizia rimarrà dietro il cancello della mia abitazione nell’attesa del furgoncino di raccolta che SE ARRIVERA’ troverà un tappeto di immondizia sparsa dai cani. Evidentemente chi dirige vuole così!

      • Ivan Schimmenti ha detto:

        Giusto per chiarezza: L’ ART.21 del regolamento TARI comunale prevede una riduzione in bolletta del 20% per tutti i residenti nelle zone extra urbane:
        “RIDUZIONE PER INFERIORI LIVELLI DI PRESTAZIONE DEL SERVIZIO
        1.Nelle zone, indicate nell’allegato “B”, in cui non è effettuata la raccolta, il tributo è
        dovuto nella misura non superiore al 40%.
        1bis. Nell’area extraurbana indicata nell’allegato “B”, nella quale il servizio è svolto con
        livello inferiore di prestazione, la tassa è dovuta con una riduzione del 20%. ”
        Se paga a prezzo pieno la tariffa le conviene andarlo a comunicare subito al comune e magari chiedere (se possibile) il rimborso.
        Con questo voglio fare un plauso all’Avv. Raimondo per i risultati raggiunti e augurare buon lavoro all’Ing. Langona sicuro che saprà continuare sulla stessa linea del suo predecessore.

        • Utente ha detto:

          Francamente se ho una riduzione non lo so, dalla bolletta non si evince, sembrano fatte apposta per non capirci nulla. Il problema comunque è un altro: tutte le zone extra urbane sono abbandonate a se stesse, anche dove il servizio dovrebbe essere svolto i cronici ritardi (anche di giorni) vanificano gli sforzi di quanti applicano la raccolta differenziata. Spero che il nuovo dirigente faccia qualcosa per risolvere questo problema. In ogni caso nonostante i risultati lusinghieri esposti dall’avv. Raimondo non si è vista alcuna riduzione della tariffa per i cittadini quindi si tratta di un risultato molto poco significativo per noi contribuenti.

  6. Langona Maurizio ha detto:

    Sono stato avvisato da poco delle Vostre lamentele.
    Vi comunico che ad oggi nessuna iniziativa è stata da me intrapresa in merito al conferimento presso l’isola ecologica; quindi non c’è nessuna novità né sui giorni, né sulle modalità di conferimento.
    Subito dopo aver letto i Vostri commenti ho contattato il presidente della Cooperativa che si occupa della gestione dell’isola ecologica per chiarimenti, scusate il disagio provocato, che Vi assicuro non si ripeterà.
    Langona Maurizio

  7. Lorenzo Palumbo ha detto:

    Bene, perchè fatto per il bene di tanti, anche di quelli che non sono ancora nati! Grazie Gianfranco Raimondo, un buon lavoro realizzato con grande tenacia ed equilibrio, in controtendenza con quel che (non) si fa in gran parte della Sicilia.
    Non era in dubbio certamente il tuo amore per il nostro paese, ma questa è una ulteriore, tangible, matematica conferma.

  8. Puppino ha detto:

    Prima o poi qualcuno, magari guardando come si fa in paesi civili, capirà che è necessario distribuire dei contenitori per la raccolta differenziata. Il paese tutto pieno di sacchetti è bruttissimo la mattina e quando c’è vento si assiste alla danza dell’immondizia.

  9. U coerenti del territorio ha detto:

    Un meritatissimo e sincero ringraziamento a Gianfranco Raimondo per l’egregio lavoro svolto. Di solito si dice: “squadra che vince non si tocca” ed effettivamente non c’era motivo di cambiarla ma in politica, ora piu’ che mai, forse questo non vale, magari perche’ a qualcuno… ci prudini i mani… !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.