Comunicato del personale del Museo Civico

6 Commenti

  1. Divago ha detto:

    Il personale fa un comunicato in risposta al comunicato ufficiale del Museo. Che straordinaria sinergia! una correzione del genere non avrebbe dovuto farla il Museo stesso?

  2. Promuseum ha detto:

    Una considerazione ad alta voce: non si poteva prima di procedere alla convenzione onerosa aumentare le ore di lavoro dei contrattisti? Mi sembra una disattenzione nei confronti di coloro che hanno contribuito nel tempo a valorizzare il Museo Civico. La Pro Loco nasce con altre finalità e prestazioni del tipo gratuito a meno che la corresponsione delle spese includa anche altro, oltre che gli oneri sociali! In questi casi chi paga i contributi? Se si tratta di turnazioni regolamentate non possono essere utilizzati i voicher

  3. Giuseppe ha detto:

    Comunicato vergognoso. La dice lunga sul rapporto che i dipendenti (?) hanno con il museo: nessuno!
    Stanno lì obbligati da chi o da cosa, non si sa. Che cambino mestiere se non gli piace e lascino il posto ad altri.

  4. Mi spiace intervenire ma non si può consentire ad alcuno di falsare la realtà puntando i riflettori su una parte del comunicato trascurando, volutamente, la parte più qualificante del medesimo.
    Con ordine:
    1 – ai sigg. dipendenti contrattisti biglietteria e sorveglianza (con tutto il rispetto per i lavoratori): un invito a leggere quella parte del comunicato attraverso la quale si è voluto dare notizia che attraverso i volontari, sottolineo volontari, della Pro Loco si è inteso offrire un miglior servizio ai turisti con un’accoglienza effettuata da personale laureato, professionalmente preparato, a conoscenza non solo dell’italiano ma anche di inglese, francese, tedesco, giapponese ed a breve russo. Personale che è mosso prevalentemente dall’amore verso la propria comunità e che trascura, spesso, la propria famiglia ed il proprio tempo libero. Per brevità trascrivo la parte del comunicato che ho appena citato “La Pro Loco, impegnata insieme al Museo Civico e all’Amministrazione Comunale nel continuo potenziamento dei servizi offerti ai turisti, soprattutto nel periodo primaverile ed estivo, si impegna a svolgere un servizio di accoglienza, assistenza e affiancamento del personale del Museo Civico. Inoltre sono garantite visite guidate giornaliere gratuite alle ore 11.00 e alle ore 17.00, in italiano e in inglese. Inoltre mi si consenta una riflessione, da cittadino, ad alta voce: si rimane basiti che eventuali rimostranze di dipendenti pubblici nei confronti del proprio datore di lavoro vengano effettuate tramite i social ed i blog locali e non attraverso i canali istituzionali a ciò deputati.

    2. per il sig. “promuseum” , commentatore, il quale appartiene sicuramente a quell’esercito di scienziati che si nascondono dietro il facile anonimato: Le chiedo, a proposito della sua affermazione che trascrivo “La Pro Loco nasce con altre finalità e prestazioni del tipo gratuito a meno che la corresponsione delle spese includa anche altro, oltre che gli oneri sociali! In questi casi chi paga i contributi? Se si tratta di turnazioni regolamentate non possono essere utilizzati i voicher”.
    Sig/sig.ra “Promuseum”: quali sarebbero le altre finalità della Pro Loco? Sono aperto a qualsiasi suggerimento ed a tal fine la invito presso la sede della Pro Loco sita in piazza Margherita a delucidarmi in materia oppure, mantenendo l’anonimato, attraverso il cellulare 3896893810. Nelle more di questo atteso contatto la inviterei a rileggere con attenzione l’art. 8 della legge regionale n. 10 del 2005 che disciplina il ruolo e le funzioni delle Pro Loco in Sicilia, Regione a Statuto speciale con competenze primarie in materia di turismo.
    Mi scuso con i lettori e prometto loro di non ritornare sull’argomento.

    • I conti non tornano ha detto:

      Perché non spiegare alla cittadinanza la casualità (o causalità?) tra la sigla dell’accordo e l’imminente consultazione elettorale?

  5. Domanda ha detto:

    Ma il direttore dov’è?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.