Comunità Itria: “scusateci se parliamo ancora di migranti”

Forse ti piacerebbe leggere...

5 Commenti

  1. Nunzia ha detto:

    Quel ditino ammonitore che ruota nell’aria quando pretendono d’insegnare agli altri la morale e la coerenza che non praticano o peggio quando disprezzano, ignorano, escludono chi sta a destra, i populisti o i cattolici, i moderati, comunque non nella loro brigata. È quel ditino che decreta solo per appartenenza i lodati e i dannati, le opere e gli autori da recensire e da premiare, e quelli da ignorare e vituperare. Ma ora che sappiamo quanto prendevano, come prendevano, dove portavano, da dove copiavano, come si facevano strada, a prezzo di cosa, quel ditino non lo sopporto più. Non voglio vedervi in galera, alla gogna, censurati, ma col ditino abbassato. Non li mettiamo all’indice, ma all’indice voi non mettete più nessuno. Finitela ipocriti occupatevi degli Italiani e no dei giovani Castelbuonesi che scappano via dal paese

  2. Ciccio ha detto:

    Ancora certo non mollate i vostri interessi sono li con loro .Continuate il magna magna ed io pago e il cittadino muore di fame .

  3. Andrea Prestianni ha detto:

    Grazie alla Comunità Itria perché ci dà ancora una volta la possibilità di parlare dei problemi di una società sempre più individualista, in cui gli altri sono estranei da cui difendersi, i diversi diventano pericoli, gli ultimi sono sempre più ultimi, siano essi sfruttati, disoccupati, precari, stranieri, giovani, pensionati. E la politica dominante, chi ci governa oggi quanto chi ha governato nel recente passato, non fa altro che alimentare questa guerra tra ultimi, mettendo l’uno contro l’altro, con l’unico obiettivo di racimolare qualche voto. C’è bisogno di umanità, senza “ditini puntati”, ma con buon senso e soprattutto buon cuore. Purtroppo non potrò esserci stasera ma spero che in tanti possano partecipare, con la voglia di vivere in una società più giusta.

  4. Marcello Castiglia ha detto:

    Voglia perdonare la gent.ma Nunzia il mio eccesso di “ignoranza”, ma probabilmente a causa del fatto che mi sono perso qualcosa, non riesco a comprendere il senso del Suo commento !
    Purtroppo, per mia forma mentis, sono abituato a capire tutto ciò che leggo, e sinceramente, ma ripeto sicuramente per mia disattenzione, non colgo il nesso, cioè “cchi cci trasi” tutto ciò che Lei afferma con la tematica affrontata alle ore 19,00 presso la Chiesa dell’Itria grazie alla testimonianza poetica a cura di Angelo Guarnieri, che ammiro, ringrazio e saluto !?! Gentilmente, se vuole, mi faccia comprendere, grazie…

  5. giuseppe ha detto:

    questi nigeriani qua sicuramente non sono arrivati con l’Alitalia, ci stiama sobbarcando la criminalità anche di quel paese dopo quella albanese, rumena, magrabina…

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/07/17/mestre-cosi-leroina-gialla-ha-ucciso-18-persone-il-gip-nigeriani-vendevano-droga-pura-per-creare-piu-dipendenza/4492691/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com