Conclusa la 3ª ediz. del concorso internazionale d’arte pittorica “Un cuore d’artista”

Forse ti piacerebbe leggere...

1 Commento

  1. il re è nudo ha detto:

    I premi del “Cuore d’Artista” erano 6.
    Tutti e 6 i premi sono andati ad artisti “quotati”, ossia che fanno parte del mondo dell’ arte “gallerie, esposizioni, ecc.. “. A nessuno dei circa 20 “artisti amatori (chiamiamoli così) ” è andato un premio e fra questi di opere pregevoli ce n’ erano ( a mio soggettivo parere molto più belle di quelle premiate).
    Ma siamo sicuri che siano stati premiati i quadri più belli o piuttosto è stata presa in considerazione la “fama” di chi li ha fatti.
    Mi chiedo: se i quadri non avessero impresso il nome/cognome dell’artista e fossero anonimi la “giuria” avrebbe mantenuto gli stessi criteri di giudizio?
    A fronte di quanto detto mi fa “sorridere” l’esortazione, espressa durante al cerimonia finale, ai giovani di armarsi di colori e matita. Per cosa? Per riempire i vuoti nei muri dell’ esposizione e rendere credibile la celebrazione dei “soliti noti”? Ma riuscirà questa società, che ha ucciso due generazioni, a lasciare un poco di spazio alle generazioni successive, senza famelicamente arraffare tutto quanto è arraffabile.
    Un consiglio per i giovani , per non restarci male, almeno siete stati avvertiti : non illudetevi a cercare visibilità in questi concorsi. E’ tutto finto.
    P.S. Tengo a precisare che non sono uno dei perdenti che “rosica”. Non sono nemmeno tanto giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.