Confermato, chiuderà il punto nascite di Cefalù

Forse ti piacerebbe leggere...

12 Commenti

  1. Antonio2 ha detto:

    Non sarebbe più logico chiudere quello di Termini Imerese visto che si trova molto vicino a Palermo, invece che chiudere il reparto di Cefalù che assorbe l’utenza di tutte le madonie?

    • bastiano ha detto:

      Dici bene. Ma nelle scelte che fa la politica ormai è raro trovare la “logica”. Per esempio è logico dare 80 euro a chi lavora e percepisce un reddito e zero euro a chi questa fortuna non l’ha avuta?

  2. bastiano ha detto:

    Tante sono state le iniziative atte a scongiurare la chiusura del centro nascite dell’ospedale di Cefalù. Tutto invano. Si era parlato e scritto perfino di un incontro ad alto (sic!) livello tra il Rag. Capuana vicepresidente del Consiglio, nonchè capogruppo del N.C.D e di se stesso, con la collega di partito N.C.D ministro della salute Lorenzin. Chi scrive ha più volte, attraverso questo blog, chiesto notizie sull’esito dell’incontro. Nessuna risposta. Ha avuto luogo o è stata l’ennesima trovata per farsi pubblicità ? I lettori/elettori sono curiosi di sapere.

    • salutemia ha detto:

      Ci ricordiamo, magari sarà stata una trovata o magari ci avrà provato e non è stato ascoltato, aggiungo purtroppo, sicuramente le imposizioni dettate dall’austerità del governo centrale non potevano essere bloccate da lui, ma almeno ha provato. Lei invece continui a parlare e scrivere da casa sua come Tumminello!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      • bastiano ha detto:

        Comunque siano andate le cose si potevano mettere al corrente i lettori/elettori. Oppure per spirito di partito è stato meglio fare morire l’iniziativa così?

      • castelbuonese ha detto:

        Le trovate come dici si riducono a …parole..parole..parole… per prendere in giro la gente. Non difendere l’indifendibile, ti assicuro che non ha parlato con nessuno e nemmeno era nelle sue intenzioni. Per parlare di qualsiasi cosa bisogna prima di tutto esserne al corrente.

  3. Daniele Di Vuono ha detto:

    Complimenti al Governo Crocetta e all’assessore Borsellino! Certo i complimenti maggiori vanno al ministro (senza laurea) Lorenzin (quella che dichiara che la gente va troppo spesso al pronto soccorso per motivi futili). E poi muoiono i nascituri come Nicole perché bisogna portarli a km di distanza!!! Che schifo!!!

    • dovere di cronaca ha detto:

      Il ministro non c’entra niente sulle decisioni regionali. La sanità è una competenza delle regioni e non dello stato centrale. Poi sul fatto che citi hai le idee un po confuse, il ministro a tal proposito ha paventato il commissariamento della sanità in sicilia fatto da cui in primis sono scaturite le dichiarazioni di dimissioni dell’assessore regionale, dimissioni poi ad oggi cadute nel nulla.

  4. Antonio2 ha detto:

    Chissà chi sarà il “santo protettore” dell’Ospedale di Termini Imerese?

  5. Fiasco e fischi ha detto:

    Secondo me la botta finale gliel’ha data la riunione di ieri di Collesano. Con tutti i menagramo che hanno partecipato non poteva che finire così.

  6. Vincenzo ha detto:

    Ma la Borsellino non si doveva dimettere?

  7. indignato ha detto:

    Purtroppo in Italia funziona così…. Se una cosa va bene deve essere annientata…magari la clinica dove è morta la povera Nicole rimarrà aperta perche di proprietà di qualche pezzo grosso…non si rendono conto dei disagi che recheranno a tutto il popolo madonita. Non ci sono parole è veramente uno schifo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.