Costituente: “la questione etica continua ad essere la grande assente nella politica”

Forse ti piacerebbe leggere...

12 Commenti

  1. osservatore ha detto:

    Quando si dice rigirare la frittata. A pensarci bene ( u putiaru vinni …) vuoi vedere che invece il debito politico era il vostro?

    • Il biscotto e il wurstel ha detto:

      Proprio a te, osservatore (diretto e molto interessato) ti conviene lasciare perdere l’argomento di chi ha debiti politici e verso chi li ha perché si potrebbe fare un elenco lunghissimo e la tua parte politica farebbe la parte del leone.
      L’apparizione del Santissimo si sabato sul palco scudocrociato fa diventare super teoria ciò che fino a qualche giorno fa era un pesante sospetto.

  2. Compagno ha detto:

    Ecco spiegato perchè non ha più la forza di dire “compagni” dal palco all’inizio dei comizi, ecco finalmente cosa c’è dietro ai Democratici, una compagine che alle elezioni politiche voterà Forza Italia e per le regionali sostiene Tamajo, ora è tutto chiaro.

  3. Peppe ha detto:

    E poi ci si lamenta perchè la gente vota la Meloni………..cù è chiù miagli avi a rugna!!!

    • Giuseppe ha detto:

      io lo trovo un trasformismo VERGOGNOSO. e meno male che è uno che si definisce comunista. Trovo vergognoso che piuttosto di appoggiare CHinnici, per provenienza e orientamento, come nulla fosse se ne va con la nuova DC di T.C. redidivo alla politica, seppur interdetto. Ma poi riflettendo, l’uomo in questione è rotto a tutte le esperienze politiche. Purchè lo candidino allora ando con Tsipras alle europee. CHi lo ha votato alle comunali dovrebbe SERIAMENTE riflettere se ha espresso un voto ideologico e ad un’idea.

  4. è una questione di stile ha detto:

    Sono sconcertato: non si può vedere Mario Cicero con sotto il banner che riporta “Schifani presidente”.
    Sindaco se ne poteva stare a casa sua. Sarebbe stato certamente più dignitoso.
    Se pensa che non sta sbagliando allora sta per commettere un errore ancora più grande e grave.
    La coerenza, che in questo momento a quanto pare è stata smarrita, avrebbe dovuto tenerla lontana dai partiti e candidati apparentati con Schifani.
    Questo è quello che penso io, elettore coerente di centro-sinistra.
    Ci pensi, lei in questo momento non rappresenta solo se stesso, ma è (era) espressione di un’area.

    • Giuseppe ha detto:

      propongo gemellaggio di Castelbuono(PA) con Stradella(PV) dove De Pretis pronunziò il famoso discorso passato alla storia.
      in questo modo occasioni per viaggi e schiticchi garantiti.

  5. Antonio2 ha detto:

    Ecco perché alle comunali i suoi “fans” cantavano: Viva la LIBERTA”S”! 🙂

  6. Cuntintizza ha detto:

    In tutto questo tam tam vi ha preso in giro con la candidatura “UNESCO dal comune !”. E vi ha fatto sognare il Prrrnrr come diceva loquace mente Mauro

  7. Non mi stupisci più ha detto:

    Ma come può uno che si professa di sinistra, comunista, salire sul palco per “appoggiare” un candidato della democrazia cristiana.. uno che si professa di avere ottimi rapporti con i sindaci del circondario; il sostenitore del concetto di rete delle Madonie perchè non appoggia il candidato Macaluso. Sarebbe interessante conoscere le posizioni dell’assessore Prestianni ( che era solito iniziare i comizi con “compagni”)

  8. Compagneros ha detto:

    Mariuzzi e ‘Ntuniuzzi vanno così d’accordo che non mi stupirebbe se alle prossime comunali il primo facesse campagna voti per il secondo. Chi vivrà vedrà

  9. Antonio2 ha detto:

    Ciò testimonia che l’attaccamento al potere di una buona parte dei politici (compresi i “nostrani” e in particolare il “nostromo”) non conosce né limiti e né, tanto meno, un po’ di rossore di faccia! 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.