Covid-19: il Comune di Petralia Soprana stanzia 33mila euro quale contributo da erogare alle Attività Economiche

8 Commenti

  1. Io stanzierò ha detto:

    Bene Petralia.
    A Castelbuono il sindaco invece stanzia soldi per l’acquisto di visiere, mastelli e comitato S. Anna
    E gli esercizi commerciali? Forse nel 2022.

  2. Domanda ha detto:

    Scusi, ma 33000 euro, supponendo 100 attività, se la matematica non è un’opinione, vorrebbe dire 300 euro. Ora, mi potrebbe spiegare come si può aiutare un’attività con 300 euro?
    Non crede sarebbe stato il caso di investire i 33000 in altro, in qualcosa che possa fruttare di più in modo da aiutare seriamente?

    • Risposta ha detto:

      Certamente, per aiutare seriamente si potevano acquistare visiere o totem ah, ah, ah, ah, ah, ah

    • innegabiliverità ha detto:

      100 attività a Petralia mi sembrano tante.
      Pensa se avessimo risparmiato quelli del divinofestival, visiere, cinema astra, strisce parcheggi di striscia la notizia, auto e trattori, missioni senza missionari, vietnam e romania, quanto giustizia sociale avremmo potuto ottenere.

    • Risposta ha detto:

      Scusi lei varo, ma se Petralia Soprana, con circa 3100 abitanti, avesse 100 attività commerciali, significherebbe che ogni famiglia dovrebbe averne mediamente più di una. Cosa che è inverosimile. Più realistico è pensare che ce ne siano una quarantina e che, tra queste, quelle che hanno dovuto sospendere l’attività per Covid (perché il bando dice giustamente che i destinatari possono essere solo questa categoria di attività, se lei non ha letto solo ciò che le interessava) siano magari 20 o 25. Quindi una cifra di aiuto più realistica potrebbe essere di 1300 euro circa.
      Non molto, ma qualcosa. Senza pensare che Castelbuono ha una dotazione quasi tripla rispetto ai 33000 euro di Petralia e potrebbe integrarla prelevando una cifra dalla dotazione economica lasciata dalla precedente amministrazione per la vendita della Zona Artigianale.
      Infine, ammesso e non concesso che l’aiuto fosse di 330 euro come dice lei, non sarebbe meglio che veder spendere soldi per comprare amplificazioni, totem, visiere, palchi, videocamere di discutibile utilità?

  3. Ugo ha detto:

    In effetti avesse comprato 33000 € di una qualsiasi cosa avrebbe aiutato 1 sola impresa.

    • Ticonoscomascherina ha detto:

      Esattamente quello che ha fatto il comune de Castelbuono. Ha aiutato solo un’impresa, quella che gli ha venduto le visiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.