Da meta di lusso delle Madonie a ecomostro, la triste parabola dell’Hotel Milocca. Il reportage di PalermoToday

Forse ti piacerebbe leggere...

9 Commenti

  1. Utente ha detto:

    Tra un po’ ci saranno moltissimi commenti in cui si griderà allo scandandalo ma mani nessuno dirà di chi è veramente la colpa e che era di certo una cattedrale nel deserto mal gestita che nessuno riuscirà mai a rivalutare perché economicamente improponibile a me che non ci pensi qualche sceicco del Catar.

  2. Utente ha detto:

    Scusate gli errori:

    *ma mani = ma mai

    ** Catar = Qatar

  3. Giuseppe Abbate ha detto:

    Quando mai alberghi e villaggi turistici vengono realizzati e gestiti politicamente da enti pubblici ? Quello turistico è un settore che può essere gestito soltanto da privati che vi investono il proprio denaro e si preoccupano, nei limiti del possibile, di ottenere un certo profitto. Tuttavia il Milocca ha resistito ed era un fiore all’occhiello per Castelbuono. La crisi è stata sicuramente di genere giudiziario e gestionale ma è pure vero che già più di 10 anni fa quel genere di turismo non tirava più . Vedasi la fine di tutti gli alberghi di Piano Zucchi alcuni dei quali privati. La vera vergogna sta nel non avere individuato da subito una utilizzazione alternativa e soprattutto non averne evitato la vandalizzazione. Adesso è troppo tardi per trovare una soluzione accettabile e la struttura abbandonata si aggiunge alle altre migliaia di strutture pubbliche incomplete o abbandonate sul territorio nazionale da nord a sud.

  4. Michele Mazzola ha detto:

    Ciò che fa veramente ribrezzo, è pensare che in attesa di capire che fine avrebbe fatto il Milocca, si poteva predisporre un servizio di vigilanza che quantomeno avrebbe impedito alla struttura di finire in mano agli sciacalli. Non era difficile prevedere che avrebbero vandalizzato e deturpato la struttura, ma ovviamente nessuno ci ha pensato. Ecco un altro triste capitolo del nostro bello e sfortunato territorio. Quale sarà il prossimo?

  5. Antonio2 ha detto:

    @Michele Mazzola. Concordo pienamente!
    Con tanta gente “infilata” nell’allora Provincia di Palermo, bastava reclutarne 4-5 per svolgere dei turni di vigilanza all’ex Hotel Milocca.

  6. Provocazione ha detto:

    Un possibile utilizzo? Un bel maxi centro per migranti come a piano zucchi

  7. futurista ha detto:

    consiglio leggere gli articoli correlati…

    L’albergo, segnala Lapunzina (consigliere provinciale, ndr), è chiuso e versa in stato di abbandono, da quando la Provincia nel 2011 ne “ha riacquistato il possesso, senza però promuoverne quel nuovo utilizzo, capace di determinare incremento turistico e occupazione”.
    Ancora più scandaloso è il mancato pagamento dei canoni di locazione da parte del passato gestore, la cooperativa Futura, che ha avuto in affidamento la struttura per un quarto di secolo e che, per la ristrutturazione, aveva ottenuto, tra il 1985 ed il 1990, contributi a fondo perduto dalla Regione, per quasi due miliardi di lire: un miliardo e mezzo prima, 500 milioni dopo.
    Il gestore avrebbe dovuto pagare un canone annuo di 450 milioni poi ridotto a 120 milioni delle vecchie lire. Non ha versato proprio nulla e alla fine del 2011 ha perfino chiuso l’albergo. I militanti del circolo SuperArci e la sinistra giovanile di Castelbuono avevano sollevato il caso occupando l’albergo. Chiedeva una sorveglianza della struttura per evitare atti di sciacallaggio e di vandalismo. “Con la nostra occupazione simbolica – avevano spiegato – abbiamo voluto accendere i riflettori sul futuro della struttura e auspichiamo che gli enti di competenza nel più breve tempo possibile possano dare una destinazione d’uso a questo immobile di proprietà pubblica. Riteniamo, soprattutto in questo periodo di crisi, che la struttura debba essere utilizzata al meglio considerate le sue ricadute occupazionali”.

    che fine ha fatto questo esposto? i giornalisti locali si occupano solo di turismo e sorrisi? niente inchieste?

    • Antonio ha detto:

      Essere riusciti a far fallire un hotel dove non pagavi neppure l’affitto è non solo una vergogna, ma anche qualcosa che meriterebbe la lente della procura della Repubblica e della corte dei conti, molto solerti peraltro quando vogliono loro.
      In questo caso, per qualche oscuro motivo, tutto è stato insabbiato.
      Per il tipo di turismo che non tirava più…e certo perché i servizi proposti erano non all’altezza evidentemente.da altre parti di italia tira, chissà perchè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.