Disposte la chiusura temporanea dell’ala danneggiata della Scuola San Paolo e l’avvio del doppio turno delle attività didattiche

Forse ti piacerebbe leggere...

9 Commenti

  1. Ma siamo sicuri che San Paolo e San Leonardo siano sicure? ha detto:

    Basta un guasto idrico per mettere a rischio la sicurezza dei nostri figli all’interno delle scuole di Castelbuono. Ma questo sindaco ha idea di cosa sia la sicurezza all’interno di una scuola?

    • Quarto mondo ha detto:

      E mentre il comune si prepara a demolire la scuola media di via Isnello, basta un flessibile scoppiato per mettere KO un altro edificio scolastico

  2. si salvi chi può ha detto:

    Ma se un flessibile rotto fa tutto questo (per fortuna che non è accaduto durante le lezioni) cosa può fare un terremoto?
    Il sindaco rassicura che la scuola San paolo e San Leonardo sono a norma antisismica.
    Ma se lo dice lui siamo apposto perchè se afferma “bianco” è più che certo che invece è “nero”

    • dal catastrofismo ha detto:

      Buongiorno, Lei che si vuole salvare avrà certamente ipotizzato che magari i danni derivanti dalla rottura del flessibile siano anche SOLO legati alle strutture leggere, per esempio controsoffittature, e a delle infiltrazioni nell’impianto elettrico che richiede, banalmente, tempi di asciugatura. Quindi, forse più che mai, speriamo di salvarci dal suo catastrofismo. Questo sì che è un problema strutturale.

  3. zuccone ha detto:

    non sarà certamente una lastra di cartongesso che cade sulla sua zucca a poterle procurare seri danni strutturali al suo sistema di pensiero ammesso che ne abbia

    • dal catastrofismo ha detto:

      zuccone da quanto leggo posso certamente pensare e scrivere che non ha perso occasione per essere sgarbato. Ma che motivo c’è?

  4. zuccone ha detto:

    Non c’è nerssun motivo, ma lei non faccia la vittima dello sgarbo e sopratrtutto non dica che non è successo niente perché se il collasso del cartongesso fosse avvenuto durante le lezioni non sarebbe stato così piacevole e gli alunni non sarebbero usciti incolumi. Dica pure che il suo sindaco è uno senza scrupoli.

  5. La verità ha detto:

    Fate attenzione alla pressione dell’acqua erogata!
    Per ora a causa di personale non idoneo ed istruito e quindi qualificato l’acqua ha una pressione di più di 7 Bar dovrebbe essere garantita a 3 Bar, ciò comporta rischio di rottura di tubazioni, flessibili, caldaie, ed elettrodomestici quali lavatrici, lavastoviglie ecc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.