Domani 30 luglio in piazza Castello la commedia “Arrampicati sugli spettri” di Ernestomaria Ponte e Salvo Rinaudo

2 Commenti

  1. scriteriato ha detto:

    Noi sempre precursori, sempre tra i primi, speriamo solo nella capacità delle persone di essere prudenti e che la fortuna ci assista.

  2. Massimo Genchi ha detto:

    Francamente ci siamo rotti le palle di questi fasulli regolamenti anticovid, del distanziamento e della sanificazione spiattellati a destra e a manca per faccifaria e vedere poi l’anarchia più sfrontata e l’arroganza più bieca sbattuta in faccia a tutti in piazza, nei bar, nei posti di movida ovunque con la gente che fa ciò che crede (perché sa di poterlo fare indisturbati) e chi deve controllare non si sa bene cosa faccia. A questo punto, sarebbe anche meno disgustoso il silenzio o un atteggiamento frivolo e per nulla formale da parte di chi si limita a blaterare la trita e ritrita formula del metro almeno e della visiera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.