E’ ufficiale: lo stadio Luigi Failla finalmente agibile

Forse ti piacerebbe leggere...

17 Commenti

  1. La palla è rotonda ha detto:

    Appena si è saputo che la settimana scorsa si sono riunite le migliori teste pensanti in conferenza stampa per discutere del campo sportivo, quale commissione di vigilanza per i pubblici spettacoli al mondo avrebbe potuto negare l’approvazione dell’agibilità dello stadio Luigi Failla?
    Ragazzi, niente paura! Chi si è perso la prima, può vedere la replica dopodomani, sabato 6 marzo: Il più grande workshop dopo il big bang. Prossimi amministratori crescono.

  2. illusionista ha detto:

    Per te caro mio il prolema è che non è solo la palla ad essere rotonda . Perché invece di continuare a fare polemiche su una cosa di cui solo voi avete colpa non la smettete e se siete capaci ragionate con la vostra capa da persone indipendenti. Ma davvero credete o volete fare credere che tutto si è risolto perche avete alzato la voce. Non cari le persone indifendibile che cercate di proteggere conoscevano lo stato del cose da tempo e non se ne sono mai interessate, le persone a cui stanno a cuore i castelbuonsei non appena esploso il problema, ripeto da voi creato, si sono subito dati da fare per risolverlo.

  3. Giuseppe ha detto:

    Mi chiedo quali opere di adeguamento sono state eseguite allo stadio comunale in queste ultime settimane, tali da aumentare la ricettività da 100 a 1430 posti. Se non è stato fatto nulla, come spara i numeri la commissione? Come si può passare da un parere ad un altro così differente? Chiedo agli altri lettori più informati, perché io non ci capisco niente

    • Antonio ha detto:

      mi piacerebbe saperlo anche a me. altrimenti significa che la fantomatica COMMISSIONE DI VIGILANZA non è che un ennesima zavorra burocratica. ci spieghereste come, senza alcun intervento reale, si passa da 100 a 1430.non lo capisco. non era la recinzione non a norma? (che poi tutti dicono norma, ma quale?)
      grazie a chi saprà illuminarci

      • lettore più informato ha detto:

        il problema non era la recinzione ma un altro.
        per la rete la norma è la UNI 10121 EN, oltre a quelle del CONI e le regole tecniche di prevenzione incendi.

      • controcorrente ha detto:

        Certamente la Commissione si è assunta tante responsabilità- come mai con una bacchetta magica tutti gli impianti di illuminazione, le gradinate ecc., senza alcun intervento, magicamente sono diventati a norma?

    • lettore più informato ha detto:

      la limitazione a 100 posti dipendeva da questioni burocratiche e non da carenze strutturali.
      ti informo che la Commissione, ciascuno sotto la propria personale responsabilità, ha fatto la sua valutazione basandosi sulle dimensioni dei percorsi, e, con un calcolo, ha stabilito quale può essere, in questo momento, la capienza tale da garantire la sicurezza degli spettatori in caso di esodo. Può darsi che in un futuro, speriamo non troppo lontano, i 1430 posti potranno diventare ancora di più.

      • Antonio ha detto:

        confermata la mia opinione.
        questioni burocratiche.carte carte carte
        se non si taglia alla radice questa burocrazia che serve solo a garantirsi stipendi questo paese non ripartirà mai
        grazie comunque

        i percorsi continuano a essermi oscuri. ma pazienza

  4. i così giusti ha detto:

    i così giusti, complimenti al Sindaco Tummi ello e alla sua giunta, che anche grazie alle sollecitazioni provenienti dalle tre società locali, sono riusciti laddove altre amministrazioni hanno fallito!

  5. Elettore castelbuonese ha detto:

    un Plauso va alla giunta capitanata dal sindaco Tumminello che è riuscito a risolvere il problema infangato da tantissimi anni, Complimenti,complimenti anche al presidente Scacciaferro che anziché fare proclami inutili ha collaborato per la risoluzione del problema.

  6. Uocchiu di Pirnici ha detto:

    Mi viene da ridere un plauso alla Giunta Tumminello?????????? e prima dove era?

  7. Utente ha detto:

    Mi chiedo com’è che l’amministrazione Cicero al governo per 10 lunghi anni non ha saputo risolvere il problema ed adesso come per magia tutto è andato a posto? Ma siamo sicuri che sia davvero tutto in regola? Mancavano le scartoffie o le lamentate carenze strutturali permangono?

  8. cocco bello ha detto:

    Vispo occhi di pernice…apra gli occhi ancor di più e veda cosa ha fatto l’ amministrazione Cicero in 10 anni con 1.4 milioni di euro per il campo e i tifosi del calcio? Tanti soldi sprecati per una struttura non a norma con un campo pieno di buche. .quando piove è una piscina…tribune pericolose. ..rete da recinto per polli…il sindaco Tummi sta mettendo riparo agli errori del passato recente e con spese aggiuntive che sono state e saranno sottratte alle tasche di tutti i cittadini. Continuate a screditare….anziché riflettere e parlare con obiettività …e capire dove sta la verità…buona visione

    • sgomento ha detto:

      ha proprio ragione signor cocco bello “con spese aggiuntive che sono state e saranno sottratte alle tasche di tutti i cittadini” compresi quelli a cui il calcio non importa nula. Macon questi soldi non si poteva risolvere qualche problema più serio del pallone? rete idrica, manutenzione strade, illuminazione pubblica…….

  9. per chi non lo sa il pallone è anche rotondo ha detto:

    complimenti alla dirigenza tutta e alla sensibilità nei confronti degli abbonati, dopo mezzo campionato sballottati in giro per i “campi” , privati del diritto di vedere le partite al failla pagate anticipatamente,
    appena il failla ritorna agibile indice la giornata granata, bravi complimenti, chapò, …………………….u signuri a mannari acqua chi cati……

  10. controcorrente ha detto:

    Sono curioso di sapere chi ha fornito questa notizia, parla della Commissione di vigilanza cone un ente preposto al rilascio dell’agibilità. La Commissione ha solo il compito di verificare che tutte le carte sono a posto, carte con dichiarazioni fatte da altri enti preposti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.