Eccellenza Made in Italy. A Fiasconaro il prestigioso Reward Top 100 Products

Forse ti piacerebbe leggere...

6 Commenti

  1. Carmelo Mazzola ha detto:

    Complimenti.

    • Vedo male ha detto:

      Buonasera Sig. Mazzola, Le scrivo anticipandole le mie scuse perchè essendo un “Andreottiano” sto peccando.
      Tra le frasi più celebri attribuite al Senatore a vita si ricorda, cito testualmente, “A PENSAR MALE DEGLI ALTRI SI FA PECCATO…ma spesso ci si indovina”. Ammetto di pensar male tutte le volte che ho letto dei Suoi commenti molto positivi in coda ai successi pubblicizzati dall’azienda Fiasconaro. Chiaramente ammetto che quanto scrive è, nella sua essenza, condivisibile e vero.
      Tuttavia mi chiedo, ed ecco il peccato, come mai questa Sua forte esposizione? Mi aiuti a migliorarmi, convincendomi, se lo vorrà, del contrario. In ogni caso, so di sbagliare leggendo oltre le righe, e per questo le scuse anticipate. Un saluto cordiale.

  2. Giuseppe Abbate ha detto:

    tanti meritati successi per i tre grandi fratelli ed il loro staff , ad maiora !!!

  3. Daniele ha detto:

    Se non avete visto la rubrica di Rai Due TG2 Italia stamattina vedetela!
    (https://www.raiplay.it/video/2021/03/Tg2-Italia-del-18032021-961c4890-759e-4a6a-87d6-d36c99ed5945.html)

    Dal 30º minuto circa un incontenibile e grandioso Maestro Nicola Fiasconaro Ambasciatore della Cultura Enogastronomia Siciliana.
    Mi permetto di dire incontenibile perché ad un certo punto la giornalista non sapeva come come recepire la mole enorme dei prodotti siciliani che stava elencando il Maestro Nicola. (Lì stavo morendo dalle risate )

    Il Maestro Fiasconaro oltre per maestria, si dimostra un comunicatore passionale dirompente che ti coinvolge sia con le prelibatezze che con le sue parole che ti inebriano anche solo con l’immaginazione tra e cito: “Paste di mandorle, paste acide e lievito madre dalla Cassata di origini arabo normanne al Panettone fino alla Colomba Pasquale. Passando dal cioccolato di Modica, alla Manna delle Madonie fino al pistacchio di Bronte”.

    La famiglia Fiasconaro è una potenza assoluta! E il Maestro Nicola è un naturale Ambasciatore della Sicilia e di Castelbuono per antonomasia.
    Come amo dire in questi casi, “Chapeau!”

  4. Carmelo Mazzola ha detto:

    Sig. Vedo Male, nella mia vita ho avuto due grandi passioni, il calcio e la politica. A cavallo degli anni 60/70 ho militato per diverso tempo nella Polisportiva Castelbuonese, che disputava il glorioso TORNEO delle Madonie, segnando, da centravanti, un buon numero di gol. Nel 1975, candidandomi al Consiglio Comunale, venivo eletto nella lista del glorioso PCI e da allora per 30 anni, 17 da Consigliere e 13 da Assessore, mi sono occupato della Cosa Pubblica, dando,a parer mio, un valido contributo alla crescita economica, sociale e culturale del nostro Paese. Da Assessore all’Urbanistica nelle Giunte Mazzola e Tumminello ho dato un’importante impulso, con l’approvazione del Piano Regolatore e della Variante della Zona Artigianale, alla nascita ed alla crescita di aziende che hanno creato centinaia di posti di lavoro, quali S.Anastasia, Fiasconaro, Fauni, Vinzeria, case di riposo, coop. Santuzza, ecc. Provo, quindi, grande soddisfazione se i Fiasconaro sono diventati una grande azienda, se vengono premiati, se hanno creato un centinaio di posti di lavoro, se hanno fatto conoscere Castelbuono nel Mondo. In ultimo, faccio presente, Sig. Vedo Male, che io sono pensionato, mia moglie era, e’ e rimarrà casalinga e mio figlio , con le sue capacità, è riuscito a crearsi una sua attività.Non ho mai utilizzato la carica per fini personali, anzi ci ho rimesso tanti soldi. Credo che Lei ha bisogno del confessore!

    • Vedo male ha detto:

      Grazie della risposta. Mi ha convinto. Accetto il consiglio recandomi dal confessore col proposito di non commettere più lo stesso peccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.