Ecologia e Ambiente comunica la continuità operativa del sistema di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti.

5 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    Penso sia doveroso ringraziare Ecologia e Ambiente che non interromperà il servizio nelle giornate critiche della festa di Sant’Anna, con tutto quello che paghiamo!
    Che sia un miracolo anche questo della nostra Patrona?
    Allo stesso tempo voglio approfittare dell’intervento per biasimare aspramente coloro i quali abbandonano i rifiuti lungo le strade di campagna. È uno spettacolo tristissimo vedere i sacchetti di rifiuti rovistati dagli animali selvatici e sparpagliati nelle campagne. Chi abbandona i rifiuti, oltre ad essere una persona incivile è anche un fuorilegge. Pertanto, gli autori di simili comportamenti, andrebbero severamente sanzionati. Non è difficile individuarli. Basta volerlo. Basterebbe indagare, magari rovistando il rifiuto abbandonato, per stabilirne la provenienza (un indirizzo, uno scontrino, qualunque indizio). Una volta sanzionati severamente e pubblicamente gli autori, tutti gli altri incivili ci penserebbero 2 volte prima di abbandonare un sacchetto.
    Il servizio di raccolta porta a porta funziona benissimo, anche nelle zone di campagna. Non c’è nessun motivo di abbandonare i rifiuti. Tutti siamo in dovere di vigilare perché ciò non avvenga. Ormai tutti i cellulari permettono di scattare delle foto. Immortaliamo con uno scatto l’incivile nel momento in cui abbandona il rifiuto e denunciamolo alle forze dell’ordine. Non si tratta di fare la spia, ma solo di migliorare il nostro ambiente: pensateci, basta poco!

    • Daniele Di Vuono ha detto:

      Io ho un sistema migliore! Seguire fedelmente la Strategia Rifiuti Zero trasformando il rifiuto in risorsa e la raccolta differenziata in sistema premiale (più differenzi e più vieni premiato). Non sempre la punizione porta al rispetto delle regole, bisogna educare alle regole (certo in primis dovrebbero impararle chi ci amministra!)

  2. Giuseppe ha detto:

    Non sono d’accordo. Io, come te, carissimo Daniele e come la maggior parte dei cittadini, siamo stati educati alle regole e le rispettiamo. Quei 4 deficienti che abbandonano i rifiuti (o che spudoratamente buttano dal finestrino dell’auto il pacchetto di sigarette vuoto o un fazzolettino di carta) vanno individuati e fortemente sanzionati.

    • Daniele Di Vuono ha detto:

      Ma io non dico che non vanno puniti, ma che l’incentivo ridurrebbe questi episodi! E parlo perché ci sono comuni che utilizzano i sistemi di incentivo alla raccolta differenziata e questi episodi sono diminuiti. Poi per carità la mamma dei cretini è sempre incinta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.