EDI Global Forum: il Dipartimento Educazione Museo Civico Castelbuono incontra a Napoli 150 musei del mondo

Forse ti piacerebbe leggere...

4 Commenti

  1. Domandina ha detto:

    Siamo ai dipartimenti!!!! Ma anche al culmine dell’autoreferenzialità, Ma tutte queste figure in che misura incidono sul bilancio? Sono a nostro carico dico bene? O lavorano a gratis? Se non lavorano a gratis come sono stati assunti?

  2. Rispostina ha detto:

    La povertà di questo commento è pari alla sua totale mancanza di sensibilità e comprensione di quello che il museo sta portando avanti per la comunità delle bambine e dei bambini di Castelbuono che prendono parte GRATUITAMENTE ai laboratori creativi. Evidentemente lei non ha figli e non ha idea di cosa parla.

  3. Professore ha detto:

    Che pena, domandina!
    Partecipiamo ad un evento insieme al MoMa (ammesso che sappi cosa sia) e ti chiedi quanto costi? La cultura non ha prezzo. Perché non ti chiedi quanto costa il divino festival è le altre 10 manifestazioni “culturali” del comune?
    Siamo veramente piccoli in questo paese, infimi direi. Se così non fosse non ci porremmo queste domandine e voteremmo diversamente. Ma tant’è!

    • Domandina ha detto:

      Vedo che due soggetti interessati assai da vicino alla questione sollevata (QUANTO CI COSTANO?), con la loro risposta vorrebbero fare lo slalom. Le piste sono ancora chiuse! Per essere precisi e per evitare che possiate credere di raggirare i vostri interlocutori, nella domandina non si chiedeva quanto costa partecipare a questa iniziativa, come hanno cercato di spacciare, in maniera fuorviante, i due commentatori. Quindi non interessa se chi beneficia di questi cosiddetti laboratori creativi non paga nulla e neanche se la cultura ha un prezzo ma più precisamente QUAL E’ IL PREZZO che i cittadini pagano per le prestazioni di alcuni signori e signore che non fanno parte dell’organico del Museo e non si capisce a che titolo operino nel Museo e chi li abbia reclutati.
      Io non so che cosa sia il MoMa o forse sì, so invece che la seconda persona del congiuntivo presente del verbo sapere è SAPPIA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.