Emergenza maltempo sulle Madonie: attivi solo due spazzaneve, comuni isolati

Forse ti piacerebbe leggere...

9 Commenti

  1. Pietro Mazzola ha detto:

    A Castelbuono le criticità della neve sono state gestite in modo magistrale dall’Amministrazione e in particolar modo dal Sindaco e dall’Assessore D’Anna. Non si sono verificati incidenti e le strade sono state liberate in ordine riferito al traffico. L’attività è stata svolta dalle ditte private con i loro mezzi. Un plauso anche ai ragazzi della protezione civile che hanno liberato i marciapiedi risolto altre criticità.

    Quando le cose funzionano e vanno gestite per bene bisogna dirle. A cesare quel che è di Cesare.

    • Guy Fawkes ha detto:

      Ha ragione! Tanto di cappello! Peccato che oramai l’ordinario é diventato straordinario! (Chiamasi “Minimo Sindacale”) Io comunque i complimenti li faccio principalmente ai volontari della protezione civile locale, che rispetto a quella madonita, è stata straordinaria.

    • antonio ha detto:

      Condivido

    • anda ha detto:

      Assessore hai fatto del tuo meglio e meriti i complimenti . per il futuro , il
      piano neve è fondamentale quando le previsione sono di questa portata , il sale non può mancare quando ci sono queste temperature , la ghiaia e fondamentale .

    • magistro ha detto:

      magistralmente non si leggeva da un secolo.

  2. Giuseppe Lima ha detto:

    In merito alle considerazioni espresse dal consigliere comunale Pietro Mazzola, il sottoscritto evidenzia il proprio disappunto in quanto ritiene che sono stati magistralmente ripuliti solo e soltanto alcuni marciapiedi di determinate vie del paese. I marciapiedi del Residence “Dolce Sogno”, collocati secondo una pendenza difficoltosa, non sono stati ripuliti. Tra le altre cose, vista la gravità veicolare della zona posta in discese varie, non è stata apposta l’opportuna segnaletica di divieto di transito. Questo ha comportato l’inevitabile slittamento di autoveicoli non muniti di catene e pneumatici termici, causando seri danni ai veicoli in sosta che, per forza maggiore, si trovavano nella zona bloccati dall’eccezionale nevicata.

  3. bruciato ha detto:

    Sig. Capogruppo Mazzola, la politica si fa in altro modo, non certo facendo passare per eroe il “suo” sindaco nella gestione neve. Questa è normale programmazione da parte degli uffici preposti.
    Per favore per il futuro ci eviti questi proclami utili solo a buttare fumo negli occhi alla gente, per nascondere la fallimentare amministrazione della sua giunta.

    • Pietro Mazzola ha detto:

      Ho anticipato un proclama per evitare che chi come lei avrebbe detto che l’amministrazione nella gestione dell’evento neve è stata assente. E’ sicuramente normale amministrazione, ma è stata pianificata per tempo dando risposte ai cittadini, liberando le strade, evitando incidenti. Sa, la neve quando viene non ci avvisa, non si sa la portata, e poi eravamo a Capodanno, c’erano tanti interessi economici in ballo e la mobilità delle famiglie, e mi dispiace per Lei, ma tutto ha funzionato a dovere. Lei non ha nessun motivo per lamentarsi, può dire delle cose ormai stantie, come la ” “fallimentare amministrazione della giunta “, ma la gente ha ormai capito e ha preso le distanze da questi proclami fasulli. La saluto e Le auguro un Buon Anno SERENO

  4. Giuliano ha detto:

    Bruciato (quando si dice NOMEN OMEN ) la politica si fa, invece, come la fa lei, come nel caso del proclama della monnezza-Ferrari e di quell’altro con cui si magnificava quella sorta di moloch che dovrebbe sorgere nei pressi dell’iperstatico cozzo della Posta.
    I servi della gleba, al confronto, erano liberi pensatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.