“Fatti strani che succedono nella politica castelbuonese”: l’ing. Filippo Botta replica alla lettera “anonima” pubblicata sul periodico “Le Madonie”

19 Commenti

  1. Elena Sambataro ha detto:

    Quanta dietrologia……ma un pò di trsparenza da parte dei contendenti…… No?

  2. gino ha detto:

    I consiglieri fuoriusciti incontrati erano tutti e cinque comunque!date le corrette informazioni quando scrivete gli articoli!

  3. Mario Cicero ha detto:

    Qualcuno mi riferisce che Lei Ing. Botta ritiene che l’autore della lettera pubblicata dal giornale “Le Madonie” con firma anonima sia stata scritta da me. Mi dispiace deluderla io per mia abitudine ho sempre firmato con nome e cognome le lettere che pubblico o che invio.
    Spiace, altresì,dover constatare che si voglia ricreare una polemica tra me e Lei.
    Mario Cicero.

  4. enzo ha detto:

    a mafia fa schifo, “ma a politica mancu cugghiunìa”

  5. Matteo ha detto:

    …ma che sta succedendo, stiamo litigando tutti proprio adesso che siamo tutti del PD!
    Ava faciimi paci

  6. alex ha detto:

    Vergognatevi tutti !!!!avete ben altro a cui pensare.

  7. Gino collesano ha detto:

    Al fine di sgomberare qualsiasi dubbio in chi l’ha avanzato, ribadisco che nei pochi interventi che il sottoscritto ha fatto si sottoscrive con nome e cognome. Specifico, inoltre, prescindendo dal caso concreto che non conosco e non intendo approfondire, che il succo dei miei interventi, sostanzialmente, tende a smorzare le inutili tensioni che assillano la nostra comunità, bisognosa principalmente, di tranquillità, di serenità e di coesione. Elementi, quest’ultimi, indispensabili per poter operare e creare la crescita ed il benessere sociale.

  8. Ultimo ha detto:

    Adesso i dodici i 9 apostoli e le tre fonte di Nazaret, hanno dato la sfiducia, sicuri e convinti di non perdere il proprio, posto, e di aver dimostrato, che sono uniti e compatti contro il primo cittadino, con motivazioni, ridicole, come hanno, dimostrato leggendo le tante lettere, secondo me in questa vicenda non ci sarà un Giuda che farà cadere il Sindaco, che ha il dovere di rimanere , e io al suo posto a questo punto, consiglierei, di far occupare del paese, veramente a queste persone, per vedere le loro capacità, vediamo cosa propongono, quali sono queste idee inespresse, cosa avevano chiesto, e non è stato accordato, e da Sindaco farei il mio semplice ruolo istituzionale. Per i prossimi, 2 anni.

  9. Linea gotica ha detto:

    Ieri sera è iniziata la guerriglia per l’eliminazione di Tumminello. I consiglieri Cicero, Fiasconaro e Genchi con i loro discorsi hanno aperto il fuoco.
    Sparando cazzate.

    • Siamo stanchi di chiacchiere ha detto:

      E proprio vero non c’e piu dignita. Andatevene tutti a casa .non fate teatro nei luoghi sbagliati.

    • Linea gotica ha detto:

      QUEL LEONE DEL CONSIGLIERE FIASCONARO POCHI MINUTI FA HA PUBBLICATO QUESTO DISCORSETTO:
      “Sabato sera il Consiglio comunale ha approvato (con 12 voti favorevole su 15) una risoluzione con la quale si chiede al Sindaco di rassegnare le dimissioni e, a seguire, impegna i consiglieri a fare altrettanto. Il Sindaco, con la perdita della maggioranza consiliare, infatti, ha fallito ed ha rotto il patto con gli elettori e dunque bisogna tornare al voto a primavera. Adesso si passerà alle fasi successive”.
      DAL MOMENTO CHE ORMAI HA LA FORZA (MA NON LA RAGIONE) PERCHE’ NON PROMUOVE LA MOZIONE DI SFIDUCIA PER LIBERARE IL PAESE DA TUMMINELLO? CHI GLIELO VIETA? PER IL BENE DEL PAESE, COME MINIMO DOVREBBE FARLO SUBITO, O NO? ALLORA, PERCHE’ NON LO FA?
      E’ QUANTO MENO EVIDENTE CHE DIETRO C’E QUALCOSA DI TORBIDO

      • cittadino ha detto:

        per il bene dei cittadini dovevano farlo prima dell’approvazione delle aliquote .
        è un diritto del sindaco di non dimettersi .Perchè non si dimette il presidente del consiglio e il consiglio ?
        Tutti hanno fatto il loro discorso tranne il presidente, siamo sicuri che abbia rispettato lo statuto?
        Non era forse di sua competenza organizzare gli incontri delle commissioni per discutere dei problemi?Le tre lettere non erano indirizzate
        anche a Lei.

  10. anonimo61 ha detto:

    E’ stato un golpe. C’erano tutti i componenti: 1) il cavallo di troia; 2) i traditori; 3) l’usurpazione del potere ( levati tu ca micvi miettu ia ) 4) gli strateghi della battaglia; 5) 3 poveri cristi che difendevano il sindaco dalle ingiurie a scoppio ritardato; 6) gli storici (il pubblico) che racconteranno i fatti cosi come sono andati se non moriranno prima a causa del veleno sparso durante la battaglia. AI POSTERI……..

  11. Ultimo ha detto:

    Fai bene è scordati fai male e Pensaci…..

  12. roba da non crederci ha detto:

    Ing.Botta, il bello è l’auspicio ad abbassare i toni!!!!! lei con questo tipo di commento ci riporta indietro di 20 anni, sospetti, scheletri nell’armadio, complotti ,accordi sottobanco, dire e non dire, appartengono ormai a un’era che avevamo dimenticato, e che le nuove generazioni Castelbuonesi sconoscono. Noi pensionati dovremmo starcene tranquilli e sopratutto cercare di stemperare gli animi che ultimamente mi sembrano un po troppo surriscaldati. Far tornare un certo clima, mi creda, non giova a nessuno.

    • Cagliostro ha detto:

      Le nuove generazioni che lei cita, cosa conoscono invece o meglio a cosa assistono?
      Alla rappresentazione dell’indecenza, alla mortificazione della Politica e del Consiglio comunale, divenuti ormai palcoscenico per portaborse irriverenti e spocchiosi o meglio per miracolati ripescati per concessione di altri ma di fatto non eletti, che con superbia e mal celato rancore oltraggiano le istituzioni comunali.
      Allora, alla luce di tutto questo, speriamo che la società civile, così come ha fatto l’ing. Botta, si adoperi fattivamente per mandarvi tutti a casa definitivamente.

  13. Peppone ha detto:

    A chi non giova, a tutti i tuoi amici a reddito zero impegnati nelle grandi manovre di questi giorni?
    Come devono starsene i pensionati non sono affari tuoi. Ammesso che non voglia deciderlo tu per gli altri.
    Il “noi pensionati” mi sembra esagerato primo perché bisogna avere l’età e poi perché bisogna avere preventivamente lavorato.

  14. stanchi di chiacchiere ha detto:

    Non hanno ancora capito l’opposizione che i primi a sparire dalla scena politica devono essere loro e a seguire i baldi consiglieri. Il paese non merita questo modo di fare e non fa parte della nostra cultura.la gente vuole facce nuove e non persone che pensano di essere gli unici capaci .Basta…

  15. osservatore ha detto:

    quanto è caduta in basso la politica o meglio i politicanti castelbuonesi pronti a chiedere le dimissioni del sindaco ma senza le palle perla mozione di sfiducia. Caro Antonio Tumminello segui l’esempio di Mariuzzi (già sindaco) prontamente appena eletto presidente del distretto turistico si è dimesso (forse )le due cariche sono incompatibili!
    Ancora piu correttamente appena sono nate questioni sulla leggitimita dela sua elezione e del consorzio stesso HA RASSEGNATO LE DIMISSIONI. Il rispetto delle regole o ce l’hai o non ce l’hai lui ce l’ha. A Tumminello e alla sua squadra è mancato il savoir faire,all’opposizione è mancato fare l’opposizione hanno fatto di tutto per fare implodere Antonio non il bene del paese ma aspettare che il sindaco si cuocesse nel suo brodo per eliminarlo dalla scena politica per i prossimi anni.Che squallore! ..fare rete, fare territorio sempre gli stessi pero ,che idea avete dato ai nuovi consiglieri PESSIMA li avete solo monipolati per i vostri giochini. Se chiedissimo ai cittadini di darvi la sfiducia non ci penserebbero 2 volte. DIMETTETEVI TUTTI! costruiamo una nuova classe politica se volete veramente il bene del paese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.