FLAI CGIL sull’esito dell’incontro con l’Amministrazione Comunale di Castelbuono

Forse ti piacerebbe leggere...

2 Commenti

  1. Antonio ha detto:

    Nel matrimonio, gli sposi assumono i seguenti doveri: coabitazione, fedeltà, assistenza reciproca, mantenimento ed educazione dei figli.
    Le coppie di fatto quali doveri hanno?
    La discussione sullo “ius soli” invoglia tanti poveretti e tanti criminali a mettersi in mare per raggiungere l’Italia, con il rischio di naufragare.
    Con le proposte di “ius soli” e di abolizione del reato di clandestinità, nel giro di pochissimi anni tutti i cittadini del mondo potrebbero diventare cittadini italiani. Siamo capaci di dare assitenza sanitaria, scuola dell’obbligo e loculo al cimitero a sei miliardi di persone?
    A Palermo, all’Ospedale Civico i malati dormono nei corridoi sulle barelle, nelle scuole fanno i turni pomeridiani perchè solo poche aule sono agibili e, dulcis in fundo, al Cimitero dei Rotoli ci sono centinaia di casse che fetono da settimane in attesa di essere tumulate.

    • altro Antonio ha detto:

      Il cosiddetto Ius Soli ha sostanza giuridica in quei paesi come gli USA ove TUTTI erano Immigrati, essendo i nativi i pellerossa.
      Proporlo demagogicamente solo per fare facile consenso senza fare i conti dell’impatto dirompente di tale scelta è da sciocchi ed è miope nei confronti delle future generazioni di Italiani.

      Si vuole infatti sottolineare che anche la (una volta) apertissima Svezia ha dovuto chiudere l’accesso alla facile concessione di welfare a causa della massa di emigranti che premevano dal sude UE.

      Abolire tale reato significa per l’Italia gestirsi ora mezza africa che si riverserà sulle nostre coste, e dover fornire welfare a queste persone.

      Si aggiunga che, nel seguire, le differenze culturali profondissime di queste etnie, che si ricorda hanno tassi di prolificità decisamente superiore all’italiano, produrrà la presenza di masse di “cittadini Italiani”, nati in Italia, integralisti islamici che imporranno o tenteranno di imporre la loro cultura, non proprio libera ed evoluta per quanto riguarda stato di famiglia, diritti della donna, eccetera.

      prima di agire sull’onda emotiva, pensiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.