Gestione rifiuti: Il sindaco Cicero risponde alla nota dell’avv. Gianfranco Raimondo

12 Commenti

  1. abbuttato ha detto:

    Sinnaco ma sempre le stesse cose dice, e che palle…

  2. cronista attento ha detto:

    E’ alquanto singolare leggere la richiesta di volere chiaramente manifestato dove sono state effettuate le interferenze alla gestione del servizio e poi immediatamente dopo dire ” Ne ricordo soltanto una inviata il 25 luglio 2017 a Lei e ai tre Presidenti delle Cooperative e p.c a tutti i dipendenti, in cui sostituendomi alla sua inefficienza inviavo delle direttive sull’ organizzazione del servizio raccolta rifiuti”. Ricordo a chi scrive che qualsiasi richiesta e/o lamentela poteva e doveva essere efefttuat in sede di assemblea societaria, altrimenti, quanto fatto fatto è si ascrivibile ad una interferenza nella gestione del servizio.
    Poi inultile blaterare, come solito, di non scendere in particolarismi o offese personali e poi inveire con ” Comprendo, caro Avvocato, che lei ha frequentato Comunisti e Democristiani che Giorgio Gaber in modo chiaro rappresenta nella canzone “Qualcuno era Comunista”.
    Mi rammirico ma quanto letto sopra, anche se la risposta è stata senz’altro dato i tempi intercorsi ben digerita e riflettuta, il solito non rispondere a niente ma il solito gioco delle tre carte.

  3. abbuttato ha detto:

    dimenticavo lei è tutto fuorché comunista

  4. Pieta’ ha detto:

    Manco vale la pena leggerla tutta… tanto alla fine e ovviamente quello più bravo è lui. Pietà

  5. Luca Barreca ha detto:

    Ce ne fossero con l’onestá, la competenza, la dedizione e l’amore con cui fa le cose di Gianfranco… Lo conosco e ho il piacere spesso di lavorare e confrontarmi con lui da 30 anni, un professionista serio che purtroppo questa amministrazione, a mio avviso mediocre, non puó comprendere.

  6. Uomo pericoloso ha detto:

    La raccolta con gli asini significa consumare carburante la spazzatura vine maneggiato più volte e provocano traffico la gente fa la differenziata ma nella bolletta si trova sempre aumento dove il guadagno x i cittadini caro sindaco

  7. Osservatore esterno ha detto:

    Senza entrare nel merito, si ricordi Sig. Sindaco che lei rappresenta pro tempore le istituzioni. Il tono usato in questa nota è di una tale bassezza e denigratorio che un osservatore esterno fa fatica ad attribuirlo ad un uomo che si vanta di aver iniziato un percorso politico di servizio alla comunità nel lontano 1985, ben 35 anni fa (Sic!).

    Sig. Sindaco cambi spin doctor: è lei che alza polveroni e avvelena i pozzi con questo tipo di dichiarazioni.
    Facci meno propaganda e risponda più con i fatti, concreti, in linea con i tempi attuali e non con una visione desueta e vetusta, visto che lei è un politico navigato che ha un esperienza lunga più di 6 lustri.

    • Antonio ha detto:

      diciamo che uno scritto del genere costituisce:
      1. un maltrattamento gratuito per la lingua italiana al limite dello scempio (si consiglia un correttore di bozze che almeno curi la sintassi)
      2. mio avviso una reazione di pancia che sta al limite di una reazione giudiziaria

  8. Giuseppe ha detto:

    Anche stavolta il sig. Cicero ha perso l’ennesima occasione per starsene zitto. Inoltre, appare alquanto inappropriato l’uso del pluralis maiestatis, neanche se fosse il Papà. Ah, ah, ah, ah.
    Forza Gianfranco, sei il numero uno, siamo tutti con te!

  9. Massimo Genchi ha detto:

    Ottimo sindaco,
    siamo alle solite: un temporale di parole per non dire un cazzo.
    La discografia di Giorgio Gaber, ottimo sindaco, si capisce: lei ce l’ha tutta a casa. Accanto a quella di Renato Zero e di Laura Pausini, naturalmente!
    Il cantico delle creature, in generale, e dello scecco in particolare, se non ci fosse stato Francesco d’Assisi sarebbe stato lei, signor sindaco, a scriverlo, senza alcun dubbio.
    Abbrevio sul fatto, distinto sindaco, che essere comunisti non significa affatto essere stati iscritti al PCI. In ogni caso, il comunismo come idea, come ideale, ancora oggi, mantiene intatta la sua bellezza sublime. Messo nelle improvvide mani di molti sedicenti seguaci, è diventato un abominio.
    A proposito della peggiore DC, pur di vincere, pensi quanti ne ha imbarcati lei nel 2017, o vuole che le rinfreschiamo la memoria facendole l’elenco? Per il momento, magari, tacciamo sui ferventi giovani ex aderenti al circolo Alfredo Cucco di Giovane Italia, in larga parte successivamente divenuti ferventi suoi sostenitori.
    Si sforzi di capire, ottimo sindaco, che non esiste la grande Toscana né la grande Emilia, dove tra l’altro furono partoriti fior di piduisti, fascisti, bulli e lestofanti vari. Esistono, invece, buone pratiche politiche messe in atto da grandi persone disseminate da un polo geografico all’altro. E questi grandi uomini, signor sindaco, quando amministrano la cosa pubblica, non stravolgono l’assetto viario relativo alle fermate dei pullman per eliminare dopo poco tempo pensiline e ricavarvi delle piattaforme in cemento e pietra a “facci-vista” per allocarvi dei tavolini da bar. Questi grandi uomini di tutte le latitudini e credo politico, pur senza dichiararsi comunisti (per quello che conta una tale autocertificazione), laddove amministrano, la ZTL non la concepiscono artatamente in maniera da lasciare scoperti gli ultimi tre metri di via Sant’Anna onde consentire di potere raggiungere piazza Castello comodamente in macchina. Ma perché poi Piazza Castello? Ma naturalmente per via del Sacrum Refugium!!! E per cosa, se no?

  10. enemiesofhappiness ha detto:

    Qualcuno era comunista
    Perché chi era contro era comunista
    #enemiesofhappiness

  11. Estasiato ha detto:

    Chapeau professore, ottima sintesi delle vrogne davanti ai nostri occhi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.