Gramsci, Berlusconi e i parcheggi a pagamento di Andrea Prestianni

12 Commenti

  1. Pinco pallino ha detto:

    ” …non ti curar di loro , ma guarda e passa,,” Gentile redazione a volte il silenzio è più eloquente della parola. Da tre anni assistiamo ad ul lungo elenco di autogol e disturbare questo inesorabile declino potrebbe sortire effetti di disturbo. Da cittadino credo che la misura è colma da tempo ma la cottura a fuoco lento ( ancora un paio di anni) potrà avere una efficacia maggiore nel far maturare nell’opinione pubblica la giusta ricompensa per questa compagine incopetente, pasticciona, stonata e disarticolata.
    Pazienza dunque perché pure questa disgrazia passerà.

  2. pinco informato oppure curtiglio ha detto:

    ma le visiere aquistate sono state 5000 al prezzo di 19000 ?
    sono state acquistate al giusto prezzo di mercato ?
    l’amministrazione ha ricevuto un qualche preventivo a prezzo inferiore ?
    l’amministrazione, in caso di preventivo a prezzo inferiore, può dirci di quanto inferiore ?

    • utente ha detto:

      5000 visiere a 19000 euro vuol dire quasi 4 euro a pezzo per un foglio di acetato due graffette e un elastico, il tutto di infima qualità. In rete si trovano prodotti qualitativamente migliori a metà prezzo (Amazon 7 pezzi a 9.90 euro), fermo restando che la visiera senza la mascherina non serve a nulla se non a sperperare soldi pubblici e creare mode illegali e pericolose tra gli adepti.

  3. Vincenzo Capuana ha detto:

    Sul livello del dibattito politico nella nostra comunità e quindi sulla salute della democrazia castelbuonese dove esseri mediocri fanno addirittura reati penali come la sostituzione di identita’ (così come episodio denunciato pubblicamente da questo blog nell’articolo del 25 aprile sulla intitolazione della via ad Alfredo Cucco) a carico della mia persona ‘usata’ per indirizzare alla mia responsabilità politica commenti deliranti, mi piacerebbe conoscere una opinione del capogruppo Prestianni per il ruolo e per la sua estrazione e sensibilità politica oltre che per la giovane età.
    Ringrazio anticipatamente per il suo contributo.

    • Giuseppe ha detto:

      Gent.mo Sig. Capuana, sono sicuro che non riceveremo nessun contributo, ormai non parlerà più per un bel po’. Dovrà prima inventarsene un’altra ah, ah, ah

  4. Saahn Taahn Nuuutzahh ha detto:

    “A miegli parola è chiddra ca un si dici”. Questo motto, noto nel circondario,
    è consigliato al capo, uno vero spasso, “sciarriatu” con sintassi e dizionario.

    Invece si scopre che accomuna tutti, non il paese, ma la maggioranza:
    anche chi in grammatica e terminologia, può aver la sufficienza,

    per le idee espresse, o inespresse per non spiacere al capo, è lui a dare spasso
    e fa tornare buono il saggio motto. Oh Castelbuono, come sei caduta in basso!

  5. Non siamo fessi ha detto:

    Aggiungerei alle spese sopra citate quelle per l’acquisto dei parcometri disseminati nei luoghi più improbabili, dalla posta alla via Mazzini o in bella (?) vista sotto l’arco del castello.
    Il disco orario, come in piazzetta (chissà perché solo lì?) favorirebbe il ricambio dei parcheggi senza vessare i cittadini, specie alla posta dove si va per lo più per pagare bollette.
    Le bugie andatele a raccontare ai fessi. I castelbuonese intelligenti non ci credono più o meglio, non ci hanno mai creduto, nemmeno tre anni fa.

  6. Massimo Genchi ha detto:

    Ma Prestianni che parla di modi, di toni e di onestà intellettuale è lo stesso Prestianni che nel 2017 durante un pubblico comizio fece sentire dal palco un messaggio vocale privato inviato da uno candidato avversario?

  7. Tossico ha detto:

    E lasciatelo stare!…siete tutti invidiosi perché lui e il suo sindaco, beati loro, hanno le visioni del paese (o del sistema paese, non ho capito bene).

  8. Don Fabrizio ha detto:

    IL PARADOSSO DELLA POLITICA DI SINISTRA, CHE POVERTÀ .
    Si dichiarano di sinistra nel nome e non capiscono un concetto elementare.
    Ma no loro sono troppo avanti. E già in precedenza ci hanno fatto il pacco!
    A sta gente fa male il governo! Per difendere i diritti dei lavoratori devono stare all’OPPOSIZIONE. E noi tutti là ce li dovremo rispedire.
    Voi giustamente direte che li dobbiamo mandare a casa tutti. Ma non sarà così facile perché quando staranno per sparire magari migreranno in quel PD che non si capisce mai che partito è. Anzi no si capisce eccome. È quel partito ha fatto crescere il populismo in Italia perché quando c’era Berlusconi la politica piddina era solo volta a criticare Berlusconi, poi con la deriva renziana e il PD al governo ci hanno fatto addirittura un’alleanza con l’ormai scomparso delfino di Berlusconi dopo aver usato Forza Italia. Di chi parlo? Di una meteora politica di cui nemmeno ricordo il nome. Ah sì il “mitico” Alfano.
    Il PD è pure recidivo. Dopo la batosta elettorale del 4marzo 2018 e dopo i soliti proclami di Zingaretti MAI CON IL M5S appena fiutata la possibilità ci si buttano a pesce nelle braccia del nemico che li aveva insultati per un decennio ed oltre!
    Il PD è un altro caso esemplare di sinistra al fianco dei deboli quando è OPPOSIZIONE! Poi con Renzi e con Zingaretti appena hanno gustato il piacere del potere al governo hanno rispettivamente varato (ma solo per restare nell’ambito scolastico) la “buona scuola” e fatto il pacco a 100mila PRECARI con la sceneggiata ultima del concorso che doveva essere straordinario e che invece è diventato uno squallido ORDINARIO BIS.
    La sinistra per fare la sinistra deve stare all’opposizione quindi deve essere minoranza nel paese! Aiutiamoli a casa loro!
    Attenzione però, non mi fraintendete, non è che poi la destra se la cava meglio ma almeno la destra è destra. Ha una scusante. E poi si sta impegnando a fare quello che la sinistra non sa più fare da tempo. Ma finitela avete fallito, non siete capaci neanche di governare un condominio.

  9. Arrampicatori di specchi ha detto:

    Capogruppo, è inutile che cerchi di difendere l’indifendibile. Perfettamente d’accordo per la chiusura del centro, perfettamente d’accordo per la rotazione dei parcheggi, ma a costo zero, con il disco orario. I parcheggi a pagamento servono solo a fare cassa e basta!
    I parcheggi selvaggi sono altrove, nella zona franca, non in via V. Emanuele; lo sanno tutti, pure Lei.

  10. Ncolo Piro ha detto:

    Povero Gramsci!
    Ed io propongo la le lettura di un testo con foto sul “Management urbano”.
    Vai su:

    http://www.teorico.eu
    Categoria: Urbatettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.