Grande partecipazione al Consiglio comunale aperto. I cittadini tornano alla politica

Forse ti piacerebbe leggere...

20 Commenti

  1. Mamma li turchi! ha detto:

    E in tutto questo resoconto, avete tralasciato l’intervento più significativo delle quattro ore e passa di consiglio?
    Dopo una serata di prendere appunti, penna, matita, evidenziatore giallo, cerchia, sottolinea, fa e dice il capogruppo Sapuppo prende la parola e rivela: C’E’ UN CALO DELLA NATIVITA’!!!!!!

    • Ascoltatore ha detto:

      Lei non è stato molto attento, mi scusi. Ha anche detto :” voi cosa avreste fatto?”.
      La stessa frase la aveva pronunciata durante il dibattito in Consiglio Comunale per Le Fontanelle.

  2. Giuseppe ha detto:

    a proposito di andare dritto, la quota costituente ed il padrone
    https://www.castelbuonolive.com/wp-content/uploads/2017/08/documento-doc01000220170818104139-1.pdf

    • Spettatore ha detto:

      Giusto. Tutti dimenticano e si reinventano. Coerenza zero. Al redattore del post a firma redazione vorrei dire che a parte i citati interventi di cui due con molte parti in comune ( non c’era bisogno di chiamare in causa la Rome’ x sviare) anche tanti altri hanno fatto i loro interventi, interventi seri e pertinenti e non “denunce” ed illazioni vane o addiruttura subito “rimangiate” del tipo “stasera o imparatao” da uno dei soggetti citati

    • Famoso film a cavallo tra i 70 e gli 80 ha detto:

      Esatto!

    • antonio ha detto:

      giusto ricordarlo. quale sia la traiettoria che poi porta da consulente a oppositore sarebbe interessante saperlo, così anche i risultati del lavoro

      • Semplice ha detto:

        Tutti quelli con un minimo di cervello che hanno lavorato con lui sono scappati a gambe levate. La lista sarebbe lunghissima…

    • A proposito di incarichi ha detto:

      Pensavo di trovare il corpo del reato a questo link. Ho trovato invece il conferimento di un incarico di esperto nel settore tecnico a un ingegnere non a un manovale o a un operatore della ristorazione ma ad un ingegnere. Il sindaco ha dato l’incarico e ha ricevuto, si spera, ciò per cui ha dato l’incarico. Se non lo ha ricevuto c’è stato sperpero di denaro pubblico per il quale sarebbe bene avvisare, potresti farlo tu che sei così preciso, la Corte dei Conti. Se il professionista ha dato ciò che gli è stato richiesto, il rapporto è chiuso. Non penso mai e poi mai che conferendo questo incarico il sindaco volesse altro all’infuori di questo. Altrimenti per ognuno delle centinaia di incarichi dati anche nell’ultimo anno si dovrebbe pensare che chi lo ha ricevuto non debba potere appoggiare un sindaco diverso da Cicero. E’ ovvio che non è così. E non penso che le centinaia di incarichi dati dal Sindaco siano stati dati per un motivo diverso da quello espresso nell’oggetto della determina sindacale. Quindi, Giuseppe, ho aperto pensando a un terremoto e alla fine era una scoreggia.

      • Giuseppe ha detto:

        #apropositodiincarichi, è una scoreggia da quattordicimilaeuro, conferita senza bando, senza chiaro capitolato, subito all’indomani delle scorse elezioni, coincidenze, e della quale non è noto quali siano gli effetti finali. Probabilmente una relazione in un cassetto. Tutto legale e lecito, ci mancherebbe. Il sindaco ha facoltà di dare due consulenze fiduciarie nel suo mandato. però mi suona un po’ “dove ora sputi ci hai mangiato” con procedure che non è che fossero troppo diverse dal modus operandi di tutto il mandato. ma cambiare idea è assolutamente lecito, sia chiaro

        • Maurizio Spallino ha detto:

          Gentile Giuseppe, la sua, come altre domande poste da altri interlocutori, sono assolutamente legittime. Avrei risposto prima ma il tempo è sempre poco. Ad ogni modo, a questo link
          https://www.facebook.com/page/488059021563083/search/?q=castelbuobo%20comune%20capofila
          trova le indicazioni in merito ai lavori svolti ed andati a finanziamento per gli importi ivi riportati. Inizialmente esclusi,(mancava un documento non a carico del consulente ed infatti prodotto e presentato mi pare dall’Arch. Mazzola), si è stati riammessi a finanziamento come terzi in graduatoria finale. Sono un libero professionista che opera nel settore delle FER dal 2006, legga con attenzione il CV, dovrebbe arrivarci senza problemi. Da libero professionista presto la mia opera al committente di turno. In quel caso il committente era il comune di Castelbuono con incarico affidato direttamente dal sindaco Mario Cicero. Una volta portato a termine l’incarico, la mia opera professionale ed il rapporto con il committente si concludono. Questo non pregiudica il fatto che, su certi argomenti (purtroppo più di uno in questi ultimi anni), io possa trovarmi in disaccordo con l’amministrazione, con le sue scelte, le azioni intraprese, vie e metodi perseguiti. Siamo liberi professionisti, oltre a concentrarsi sulla parola PROFESSIONISTA, Le consiglierei anche di porre l’attenzione sulla parola LIBERO. Ad ogni modo, qualora veramente interessato, posso forniLe ulteriori chiarimenti sui servizi svolti durante quell’anno, venendomi a trovare in studio. Via San Francesco, 104, sempre a Castelbuono. Sarà un piacere incontrarLa e discutere con Lei eventuali punti oscuri che dovessero restarle. Cordialità. Ing. M. Spallino

  3. Ragazzo ha detto:

    Castelbuono rimane sensibile a quello che succede , i governanti sono meno sensibili ad ascoltare e riflettere ,sono bravi a fare promesse , ad incantare e bla bla bla.La novità e che il presidente del Consiglio è in piena sintonia col Sindaco non avevamo dubbi .Avete fatto la vostra passerella e siete felici , tanto ia parrà e ia mi siinti .

  4. Controcorrente ha detto:

    Si Doveva riaprire la seduta per permettere di rispondere alle parole del sindaco, ma nessuno ha risposto relativamente alla variante urbanistica che ci voleva di sicuro

  5. Lucignolo ha detto:

    Ma io mi chiedo ma di tutti sti illustri personaggi ma siamo sicuri che sono andati mai a scola. Chissà quanti voti u maistru i misi derra a lavagna cu aricchì in testa du scheccu che nutrono ancora tanto rancore da allavancarla e farne una very well

  6. Angelo ha detto:

    i più grandi consulenti, collaboratori e alleati di Cicero sono diventati i suoi più grandi oppositori. Forse il problema é Cicero? o accettando un incarico gli si giura supinità eterna?

    • Barbasavio di Pollina ha detto:

      Chi lo conosce bene scappa. È come bruciarsi con il fuoco, come dopo che tocchi una stufa pensando che sia un frigorifero.
      Chiedete all’esercito dei suoi ex assessori. Quanti sono stati in 15 anni? Fate mente locale e tra tutti questi troverete i suoi maggiori “nemici” politici. Ci sarà un perché, ve lo siete mai chiesto? Di certo non ci avete mai pensato, altrimenti non avreste continuato a votarlo!

  7. Ugo ha detto:

    Così come tanti oppositori sono diventati alleati, (presidente, ecc…ecc…). Spero che Castelbuono trovi il coraggio di cambiare.

  8. Vincenzo ha detto:

    Esattamente, però a dirlo ti attiri i soloni oggi unici giudici della correttezza politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.