I chiàmpari, la cer-bottana, u zzùmparu e perché Tumminello non poteva vincere le elezioni | VIDEO

Forse ti piacerebbe leggere...

7 Commenti

  1. Giuseppe Fiasconaro ha detto:

    Che belle storie! Leggendo sembra di aver vissuto quei momenti. Complimentiiii.

  2. emigrato ha detto:

    Ammirando le foto, si nota la bellezza di via S. Anna con la affacciata dell’edificio del comune, inserito in un contesto esteticamente perfetto!
    Vergogna a tutta la classe politica castelbuonose, che ha sfregiato con la loro incompetenza e cattivo gusto, un luogo,architettonicamente in piena armonia con sé stesso.
    Come non si ci può accorgere del danno estetico e irreparabile che hanno provocato questa gente e che consegnerete alle future generazioni.

  3. Giuseppe ha detto:

    Ogni scritto del Professore, anche quello apparentemente più leggero, è sempre una lectio magistralis. Complimenti.

  4. Pietro Mazzola ha detto:

    Negli anni fine 60-70 il posto dove io giocavo e chiampari era sul marciapiede di via Giardini e su quello di fronte la chiesa del Rosario e li accorrevano anche ragazzi di altri quartieri. Era un giuoco che imparavi a dosare la potenza del lancio e a saper mirare per colpire u zumparu .

  5. Massimo ha detto:

    Tieni presente che u zzùmparu è u Tummineddu. E’ giustu, Pietru?

  6. Pietro mazzola ha detto:

    No, Antonio deve essere a chiampara che scocca veloce e dritta e sfascia tutto cio’ Che ostruisce il nostro percorso.

  7. Paolo Cicero ha detto:

    Un articolo che è come musica.
    L’assolo è la descrizione del gioco, briosa di ricordi, per quanto non tutti – purtroppo – direttamente vissuti.
    L’accompagnamento, intonato ma mai scontato, è a base di linguaggio, frasi idiomatiche ed episodi, vibranti ora come rullo di tamburi, ora come suono di violino.
    Se non sapessi “quant’è facci torbida” chi scrive… direi che ha l’animo sensibile “dû maistr’â musica”, per aver creato tale sinfonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.