I terremoti, il colera, la spagnola, il covid e quattro sindaci (per non parlare del quinto)

Forse ti piacerebbe leggere...

10 Commenti

  1. Margot ha detto:

    Grazie prof. Genchi unico, come sempre, nel raccontare pezzi di storia di Castelbuono ❤️

  2. Antonio ha detto:

    Il professore Genchi mi fa sentire orgoglioso di essere nato a Castelbuono , bel regalo Natalizio.
    Le tue pillole di sapere sono una ricchezza .

  3. Angelo lamonica ha detto:

    Prof. Genchi lei riesce con il suo stile nel raccontare e nello scrivere a tenere incollato chi lo legge, complimenti vivissimi per lo stile e il suo sottile umorismo.

  4. Giuseppe ha detto:

    Esimio Professore, è sempre un piacere leggerLa.

  5. Claudia Di Giorgi ha detto:

    Ma quante ne sai? Bello questo excursus…

  6. Antonio Di Garbo ha detto:

    Sinceri complimenti, caro Massimo.
    Confidiamo tutti ( chissà se pure le “mosche cavalline”?) l’epilogo di questa tragedia che siamo costretti a vivere.
    Naturalmente mi riferisco alla pandemia del covid 19 e s. m. e integrazioni

  7. faraone ha detto:

    Egregio Professore, ha dimenticato l’invasione delle cavallette. Ha presente amministratori e consiglieri comunali? Integri, per favore!!

  8. storia maestra di vita ha detto:

    E meno male che nel 2002 non fu eletto sindaco l’avvocato Mario Lupo!!! Chissà quali catastrofi si sarebbero verificate durante la sua sindacatura…
    Ma era destino che un altro fosse il Mario!
    Così l’avvocato non e’ passato alla Storia !!

  9. storia maestra di vita ha detto:

    Era quello che intendevo dire… forse la mia ironia non è stata colta… e me ne dolgo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.