Il cannone del Monumento ai Caduti sempre con la “ruota a terra”

Forse ti piacerebbe leggere...

21 Commenti

  1. Mario ha detto:

    ma pensi davvero che questa pseudo amministrazione sia in grado si celebrare il centenario?

    • propositivo ha detto:

      il problema è che a Castelbuono ci sono bravissimi amministratori impegnati a scrivere commenti su castelbunolive piuttosto che proporre.
      E allora lancio una proposta: creiamo un comitato che raccolga i fondi necessari al restauro del cannone e provveda al restauro.

      • Angelo Sangiorgio ha detto:

        Un appello agli artigiani (falegnami e fabbri): è così complicato mettere in atto un sentimento di volontariato che ridoni alla nostra comunità un monumento di così alto valore commemorativo? Mi metto a disposizione, per quanto riguarda la restituzione grafica e progettuale dell’auspicabile intervento, di chi volesse farsi carico di tale ONORE.

  2. Antonio2 ha detto:

    Ma la TASI che pagheremo il 16 giugno non dovrebbe servire anche a questo? Purtroppo la TASI non la usano nemmeno per la manutenzione ordinaria delle strade, figuriamoci per i monumenti.

  3. Assessore Carmelo Mazzola ha detto:

    Le lastre di marmo con i nomi dei caduti in guerra sono affissi al primo piano del Municipio fin dall’apertura dello stesso così come previsto dal progetto

  4. Antonio2 ha detto:

    Perché non rimetterle all’ingresso, molto più visibili, come invece era stato per tanti anni? E perchè non avete ancora aggiustato il cannone?

    • Giuseppe ha detto:

      Perché non hanno aggiustato il cannone non lo so.
      Le lapidi invece sono a primo piano come da progetto approvato dalla passata amministrazione, provi a chiedere a loro. Oppure chiediamolo su qualche altro blog, visto che i passati amministratori, non si degnano di scrivere qui. Questo è il rispetto nei confronti dei cittadini che hanno avuto l’ardire di non rivotarli (cioè i 2/3 dei votanti, se sommiamo chi ha preferito le liste di Tumminello e di Polizzotto, non dimentichiamolo mai!). Questo è il rispetto di tutti i cittadini di Castelbuono, anche dei loro elettori, che li hanno votati per andare in consiglio comunale (e non ci vanno). Votateli di nuovo tra due anni, mi raccomando!

      • Antonio ha detto:

        È un vero peccato che non scrivano più su questo blog, un vero peccato.
        Era uno spasso leggere la “valanga” di critiche negative che seguivano ogni loro scritto. Adesso per sentire la loro opinione ci toccherà andare ai loro comizi, considerato che non li potremo più ascoltare in Consiglio Comunale. Che lo facciano apposta per aumentare le presenze in piazza? 🙂

  5. gabriele raimondo ha detto:

    Il 25 aprile di qualche anno fa mi sono trovato per caso in piazza parrocchia.
    A parte il sindaco e qualche assessore, non ricordo se ci fosse anche qualche consigliere di minoranza e la banda, era un deserto.
    Non c’era nessuno o quasi

    • Giuseppe ha detto:

      Il 25 aprile potrà essere per molti una data simbolica, ma non fa parte della nostra cultura. Per nostra fortuna la guerra da noi era finita quasi due anni prima del 25 aprile 1945 e non abbiamo vissuto, ripeto per nostra fortuna, le atrocità della guerra civile. Forse per questo, in molti, si disinteressano al 25 aprile. È solo un giorno per fare una scampagnata ed abbuffarsi, come per il 1° maggio: “feste di panza”.

      • La Storia ha detto:

        Ma come si fa a scrivere una cosa del genere!!!!!!!!!
        Invece il 4 novembre fa parte della nostra cultura e la sentiamo vicina perché la vittoria fu conseguita a Vinziria. Ma cose da pazzi.
        Il 25 aprile non può fare parte della cultura di chi come te ha nostalgia del fascismo e vuole cancellare Piazzale Loreto.
        Festa di panza solo per chi ha un banale senso della storia.

        • Giuseppe ha detto:

          Mi dispiace contraddirla ma non ho nessuna intenzione di cancellare Piazzale Loreto, anzi.
          È la gente come lei che vorrebbe cancellarlo, per vergogna!

          • La Storia ha detto:

            no, no. Per niente! Quello era il naturale epilogo del suo dolce ventennio e della fuga verso la Svizzera pieno di soldi. Eroico.

          • Giuseppe ha detto:

            Bene. Visto che ha una risposta per tutto, mi spiega allora il motivo dell’assassinio di Claretta e della sua esposizione in Piazzale Loreto? Sicuramente sarà fiero pure di questo

  6. Antonio2 ha detto:

    Le lastre si possono sempre spostare. Mentre sul restauro, se l’amministrazione comunale non si muovesse, penso che la proposta di Angelo Sangiorgio sia senza dubbio da appoggiare. Non so se ci vorranno autorizzazioni di qualche ente particolare, ma gli artigiani castelbuonesi potrebbero dare la propria disponibilità.

    • La Storia ha detto:

      Signor Giuseppe,
      a me ciò che fa veramente schifo è il fascismo e i fascisti con le violenze e le morti e i lutti che hanno seminato. Ora basta parlare.
      E la redazione potrebbe anche decidersi, una volta per tutte, di censurare le apologie di fascismo.

      • Giuseppe ha detto:

        Gent.mo, lei non ha capito proprio niente. A me fanno schifo TUTTE le violenze. Sia quelle perpetrate dai fascisti che quelle perpetrate dagli antifascisti. E detesto di quelli che vedono solo le nefandezze commesse da una parte e non dall’altra. Mi ero appellato alla sua scienza per avere lumi su un femminicidio senza senso e lei invece che fa, mi accusa di apologia e intima la redazione di censurare i miei commenti! Le avevo posto solo una semplice domanda.
        E la chiudo qui. È inutile discutere. Se la storia siete voi, meglio restare ignoranti…

  7. Pepe A..... ha detto:

    Tutto é critica chiediamo un nuovo cannone, al genio così a finiti.

  8. cannone ha detto:

    se i problemi del nostro paese fossero solo quelli legati al cannone allora staremmo proprio bene!

    Credo che gli amministratori abbiano cose più importanti da fare.
    Piuttosto quando si farà finalmente un consiglio comunale? il presidente lo convoca o vuole continuare a prendersi l’indennità senza lavorare?

    questi pensano al cannone, mahh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.