Il circolo PD Castelbuono scrive al Sindaco Mario Cicero

Forse ti piacerebbe leggere...

13 Commenti

  1. Risposta ha detto:

    Finalmente un’anima risposta valida

  2. finalmente ha detto:

    È finita l’ambiguita.
    Magari sarà pure offeso il sindaco per la porta sbarrata. Lui era abituato a candidarsi per Tsipras e chiedere i voti a quelli del pd.
    A far sciogliere il pd in andiamo oltre e buttare a mare andiamo oltre quando perde le primarie.Ma i democratici per Castelbuono sapevano di questo incontro del loro sindaco per chiedere la tessera del Pd? si sarà portato in delegazione il capogruppo di potere al popolo è il consigliere puccia che fa riferimento a Cuffaro.

  3. Peppe Cicero ha detto:

    50 sfumature di……..sti cazzi!!!!!!!!

    • portavoci ha detto:

      peppe, ma se il meetup di castelbuono è diventato oramai portavoce dell’amministrazione

      a roma direbbero me’ co……

  4. Democratico ha detto:

    Vogliamo un commento dei democratici, arriverà un comunicato della manina armata della Scerrino ?

  5. #alternativa ha detto:

    matura il tempo per la costruzione di una alternativa che già 18 mesi fa rappresentava il 60% dei cittadini votanti
    ora sono anche di più
    il partito democratico si deve assumere l’onere di costruirla facendo anteponendo ad ambizioni personali la visione della costruzione di un partito comunità prima e di una coalizione comunità successivamente

    altrimenti ci saranno 7 candidati e con il 27% di accozzaglia qualcuno farà il sindaco
    e nessuno avrà il diritto di lamentarsi dopo come oggi molti non ne hanno già il diritto

    • Marchese del grillo ha detto:

      “Negli ultimi mesi dall’amministrazione comunale sono stati costituiti gruppi di lavoro o di studio con la partecipazione anche di persone non rappresentanti istituzionali ed il circolo del partito non è stato in alcun conto preso in considerazione”… lo spazio è arrivato subito nella commissione toponomastica. Che tempismo perfetto! Ma sicuramente non si sono accettati i ruoli per ambizione personale… si tratta di semplice commistione culturale. Povera Lia…

  6. Mea culpa ha detto:

    Abbiamo costruito un mostro…

  7. Peppenappa ha detto:

    Carissimi del pd da quello che dite avete teso la mano piu volte ,lo avete appogiato alle politiche ancora chiedete ma iddu tira dritto ha troppi impegni con la sua compagine destrosa sinistroide vi consiglio di aspettare verra’ da solo e anche “sciancato ” politicamente

  8. Giuseppe ha detto:

    Si avvicinano le elezioni europee ed il “semprecandidatomaieletto” cerca una collocazione.
    Gli consiglio di candidarsi con la Lega Nord, se vuole avere qualche chance stavolta, ah ah ah

  9. Meetup 7e1/2 ha detto:

    Se permettete lo candidiamo noi il candidatomaieletto sempre che potere al popolo ci dà il permesso.

    • Daniele ha detto:

      A me piace l’ironia, piace lo sfottò e piace la commedia.

      Probabilmente nel teatro dell’assurdo Mario Cicero potrebbe vedersi candidato nel M5S, ma caro “Meetup 7 e 1/2” o chiunque si cieli dietro questo pseudonimo, può stare sereno che finché vi saranno le attuali regole NON ACCADRÀ MAI!

      E poi scusate ma mi sembra chiaro che dopo aver fatto entra ed esci dal PD, oggi è chiaro che ambisce ad un posto nuovamente (dopo liti furiose e negazioni) magari per candidarsi (ancora?) alle prossime europee.

      Che francamente da quello che vedo, non mi spiego come possano convivere le due apparenti anime del nostro sindaco “compagno” con la visione democristiana ed allucinante di chi dice di voler chiedere scusa a Berlusconi (Renzi) o di chi addirittura ritiene probabile farci un alleanza elettorale (Dalema: “Mai con i Grillini!”…… e viri cu i voli!!! 😀 😀 :D)

      Difatti (e chiudo) mi fanno ridere i commenti che leggo di chi sostiene che il gruppo locale faccia da megafono a questa amministrazione. In primis perché forse è proprio questo gruppo che si trova all’esterno (come altri) ad attenzionare certi argomenti (Vedi gestione dei rifiuti, Fontanelle, Via Ten. Ernesto Forte etc.) rispetto magari a quella in Consiglio.

      Seconda cosa e capisco che é più dura capirla, forse qualcuno confonde il volere ottenere dei risultati e mettersi a disposizione della comunità e volente o nolente dover interagire per forza di cose con fare solo propaganda e basta.

      Ma state sereni a prescindere da tutto (anche dall’azione dei gruppi locali o degli pseudo attivisti o presunti tali) il Movimento per fortuna fino ad oggi ha gli strumenti per auto tutelarsi e rappresenta una garanzia di coerenza, motivo per cui sarà impossibile che veda accogliere tali candidature, se dovesse accadere si vede che quello non sarà più il Movimento che conosco io.

      • settembre 2013 ha detto:

        Il sindaco se ne andato dal pd nel settembre del 2013 con una dichirazione pubblica e non come fatto privato.

        http://lavoceweb.com/articolo.php?IDArticolo=5624

        In politica non esistono fatti privati.

        Poi è vero, Renzi e Faraone, lo hanno candidato al Senato e lui NON ha fatto votare il pd e il risultato è stato il peggiore della storia della sinistra italiana.
        Pertanto è corresponsabile con Faraone e Renzi.
        Altro che vittima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.