Il Comune di Castelbuono acquista una Jeep Renegade e una Panda 4×4 per la Polizia municipale

10 Commenti

  1. Saahn Taahn Nuuutzahh ha detto:

    Erano finite le occasioni di BMW usate, da sfasciacarrozze?
    O l’acquisto è stato finanziato con la restituzione delle visiere?

  2. vigile ha detto:

    Ecco cosa si fa con le maggiori entrate per multe. C’è aria di macchina nuova per il capo, del resto una è fusa l’altra è vecchia….

  3. Antonio2 ha detto:

    Bene rinnovare il parco auto comunale con auto nuove e non con “residuati” di seconda mano.
    Spero che il sindaco abbia acquistato entrambe le vetture in versione ibrida, visto che ha appeso fuori dal comune, come un “santino”, la foto della “crociata ambientalista” Greta Thunberg.

  4. Mimmo Cicero ha detto:

    Mi chiedo come si fa in un periodo particolare come questo a spendere così tanti soldi per le auto nuove dei vigili? Era proprio necessario? L’impiego di questi mezzi ne giustifica la spesa? Queste risorse non potevano essere impiegate in altro utilizzo? chiedo per un amico.

    • Antonio2 ha detto:

      Sul periodo sbagliato concordo, ma sulla mancanza di necessità no.
      Basta vedere passare una Panda 4X4 dei vigili urbani per sentire scricchiolii di ogni genere a mo’ di carretto medioevale.
      Queste auto avranno: ammortizzatori ridotti, come si suol dire, a pompa di bicicletta, pneumatici duri come le pietre, motore al limite del chilometraggio umano,…
      Tempo fa ne ho visto una che aveva lo specchietto attaccato con lo scotch.
      Ciò significa che in questi anni la manutenzione è stata più un miraggio che una realtà.

      • Saahn Taahn Nuuutzahh ha detto:

        Non c’è solo il nuovo acquisto, esiste (anzi credo sia un obbligo per mezzi pubblici) la manutenzione programmata e straordinaria. Che, ad occhio e croce, costa molto, ma molto, ma molto, meno

        • Antonio2 ha detto:

          Il costo per rimettere a nuovo queste vetture che, soprattutto meccanicamente, saranno ridotte all’osso, non vale la “candela” (anche in senso letterario).
          Fra l’altro, per ritrovarsi sempre mezzi che hanno i suoi anni e con
          emmissioni inquinanti elevate (euro 4).
          Non avvaloriamo il “metodo” usato finora nel reclutare scassoni usati dove buttarci sopra soldi pubblici per farli tirare a campare.

  5. Ok, ma.... ha detto:

    45mila euro….
    bhe…. non era meglio dae ai ristoranti e attivita’ commerciali per il covid?

    PS: non e’ una polemica, ma e’ una sola domanda.

  6. Vincenzo ha detto:

    i Totem, Autovelox ( a proposito che fine ha fatto?), ZTL e telecamere varie, lasciamo perdere le visiere, ora le macchine nuove quanti soldi nostri sta sprecando.
    E meno male che con il coviddi non ha potuto organizzare viaggi

  7. Partita iva ha detto:

    200 mila euro erano stati stanziati per le partite ive per il COVID , invece sono state distribuite a199 aventi requisiti 800 euro a ciascuno ,,ecco dove sono stati recuperati la somma per l’acquisto di due macchine nuove , basta fare due conti e tutto diventa facile .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.