Il Partito democratico non è morto. E’ vivo e reagisce per essere un’alternativa. 209 i votanti a Castelbuono

ROME, ITALY - FEBRUARY 27: Nicola Zingaretti, President of the Lazio Region and candidate in the next regional elections on March 4th for the centre-left, takes part during the election meeting with the voters of the Democratic Party at the Adriano Cinema in Piazza Cavour on February 27, 2018 in Rome, Italy. The Italian General Election takes place on March 4. (Photo by Stefano Montesi - Corbis/Corbis via Getty Images)

Forse ti piacerebbe leggere...

9 Commenti

  1. Contenti voi... ha detto:

    Wooow 209 voti!

    Allora vero “Ultimarie” erano a Castelbuono!

    Ma avete fotocopiato anche i vostri voti?

    Vabbe’ ma ora avete Montalbano come segretario, ve lo risolve lui il caso 😀 😀 😀

  2. Zingaretti ha detto:

    Popolo di castelbuono
    ho un annuncio da farvi
    candiderò alle europee il più bravo amministratore del meridione d’italia
    il vostro Sindaco

  3. Liuzza ha detto:

    Minxxia, vuoi mettere in difficoltà tutto il comitato chiazzannintra, tutto il piddì e tutti quelli di Andiamo oltre che per quello lì non ci voterebbero mai mai mai mai mai…
    Dai non scherzare, segretario.

  4. Pasquarie ha detto:

    Castelbuono ha circa 7000/8000 aventi diritto al voto e pur mettendo i sedicenni e i diciassettenni i comunitari e gli extra comunitari, con 209 voti non sarà morto ma agonizzante lo é di sicuro.

    Mi sa che le dovevate fare a Pasqua, almeno la resurrezione sarebbe stata più probabile…

  5. Panda ha detto:

    Allertate il WWF. Specie invia di estinzione

  6. Buffonarie ha detto:

    “Come ho votato 11 volte in due ore alle primarie del PD”

    Il regolamento delle primarie del Pd vieta, ovviamente, di votare più di una volta, ma farlo non è mai stato così semplice. In un paio d’ore siamo riusciti a votare 11 volte, anche nello stesso seggio. Secondo il regolamento per votare bisognerebbe recarsi nel seggio corrispondente al proprio indirizzo di residenza. Qui bisognerebbe esibire tassativamente un documento d’identità e la tessera elettorale. Ma nei fatti basta dichiarare a voce di risiedere in una via limitrofa a quella del seggio per essere ammessi alla votazione, pur non risultando in elenco. È così che in circa 2 ore, abbiamo votato 11 volte, ovviamente lasciando sempre scheda bianca. Senza nessun controllo.

    Fonte: https://youmedia.fanpage.it/video/al/XHz5duSwj5my1BGx

    Ma le primarie chi le certifica?

    A questo punto manderei anche la finanza a verificare dove vanno a finire i 3 Milioni di euro raccolti….

  7. Grilletto ha detto:

    Anche Tiziano potrebbe dare una risposta interessante.

  8. cu cu e i renzini non ci sono più ha detto:

    Si è chiuso il renzismo e il loro metodo

    Ricordate il 25 gennaio 2018 come furono fatte le liste per le politiche echi furono candidati?

    Ricordiamocelo a futura memoria

    https://livesicilia.it/2019/03/05/ruggirello-i-contatti-per-le-politiche-e-quella-missione-alla-leopolda_1040944/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.