Il PD Castelbuono interviene sulle strategie nazionali e locali per combattere la crisi COVID-19

4 Commenti

  1. cu’ a lapa ha detto:

    a differenza tra un partito nazionale e un movimento fai da te è in questa analisi
    ma tanto al fai da te interessa comi cociri e manciari e spartiri a spisa ora
    a cu ci tocca a borsa a spisa?
    gira cu a lapa affaricuntica

  2. 73.903,43 ha detto:

    73.903,43 euro

    I piccioli che il Governo ha dato al Comune per buoni spesa o per acquistare prodotti alimentari e distribuirli.

    Altri 180 mila arriveranno dalla Regione.

    Altro che i 10 mila stanziati dal Sindaco.
    Più del doppio chiesti da Tumminello.

    Si può fare tanto, tantissimo, se usati bene.

    La cittadinanza sia vigile.

  3. Libertà ha detto:

    Avete distrutto l’Italia e lo stato sociale ci avete ridotto alla fame . Cambiate nazione, meritate la corte marziale. “Ora volete più Forze dell’Ordine, fino a ieri scrivevate ACAB ovunque, oggi gli chiedete più interventi…
    Volete l’Esercito, li chiamavate servi, volevate cancellare la Festa delle Forze Armate, oggi li volete sotto le vostre case…
    Avete sostituito il Tricolore con l’arcobaleno, oggi lo esponete da balconi e finestre…
    Avete fischiato l’Inno di Mameli e lo avete sostituito con Bella Ciao, oggi lo cantate dai balconi…
    Vi dichiarate cittadini del mondo, rinnegando ogni patriottismo, oggi vi riscoprite orgogliosi della vostra Nazione.
    Gli Alpini montano Ospedali da Campo, le Associazioni d’Armi supportano la Protezione Civile, non vedo partigiani o sardine a darsi da fare…
    Noi che sventolavamo con orgoglio la nostra bandiera, che ci mettevamo la mano sul cuore appena partiva l’Inno, che applaudivamo ai Reparti che orgogliosi sfilavano in via dei Fori Imperiali… Noi eravamo Fascisti!!!
    Che tristezza mi fate, riscoprirvi e riconoscervi nel vostro Paese per colpa di un virus!!! “

  4. Dignità ha detto:

    A dire il vero alla fame ci ridussero i fascisti e il grande statista, il più grande di tutti i tempi.
    Cambiate nazione, meritate la corte marziale qualifica lei per quello che è.
    Il resto virgolettato è più che un delirio. L’autore, d’altra parte, è uno che ha dedicato la vita a due cose nobilissime: lo studio e il lavoro. Si chiama Salvini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.