Il sindaco ritorna sul luogo del delitto ma Castelbuono non meritava questo bis

8 Commenti

  1. Delittoperfetto ha detto:

    Avissimi a chiamari Alfred Hitchcock… Visto che si è ritornato sul luogo del delitto…

  2. Spiegone ha detto:

    Lui si prende beffa di tutti, anche dei suoi sostenitori, incapaci di discernere le questioni. Non è uno stratega, è un manovratore, alla Salvini.
    Eticamente e quindi politicamente, il sindaco e la sua compagine, sono il peggio del
    Peggio. Fatti così gravi, se fossero successi altrove, anche i suoi li avrebbero criticati aspramente come atteggiamenti clientelari. Lui poi, ne avrebbe fatto una bandiera di moralità, proprio perché manovratore. Sono curioso di sapere cosa ne pensa Andrea Prestianni, esponete di spicco della compagnia famigerata e allo stesso tempo paladino di Potete al Popolo!
    La risposta non giungerà, anche perché sarebbe solo la punta dell’iceberg che il giovane rampollo di sinistra dovrebbe spiegare vista tutta la mediocrità che ha contribuito a portare in paese.

    Ne usciremo

  3. Giuseppe ha detto:

    assistiamo ai prodromi della campagna elettorale, che temo sarà lunga e temo virulenta oltre ogni ricordo. si tratta di ricostruzione o costruzione della base di consenso non tanto per le poche persone che avranno (lo avranno?) un lavoro in tempi di perdurante e cronica crisi, ma per tutti quelli che spereranno oggi per domani nel “comandante Lauro” di turno, su scala microscopica nel caso, ma la logica è quella. E siccome l’elettorato medio non è fatto dalla consulta, che dovrà non poco faticare per ridiffondere e reinserire nelle teste dell’elettorato categorie astratte come “Etica”, “oportunità ed inopportunità”, “deontologia”, “trasparenza amministrativa”, “interesse comune” etc. , ma da chi nel “santo di turno”, in inspecie nel piccolo santo etimologicamente derivato dalla Santa Patrona, vede un miraggio (e rimarrà poi deluso, ma nel frattempo avrà contribuito a mantenerlo sulla poltrona … il giusto livore della minoranza si accompagna al fragoroso silenzio di strati della cittadinanza che hanno percepito il subliminale mesaggio

  4. Margot ha detto:

    La verità è che qualsiasi cosa faccia, qualsiasi cosa dica a torto o a ragione, Lui il Sindaco, sbaglia a prescindere…

  5. Domenico ha detto:

    Bisogna apprezzare la nascita della nuova ApIMaCi (Agenzia per l’impiego Mario Cicero). È strano, però, che non siano leggibili i contatti per gli eventuali interessati che non hanno un profilo fb né il contatto privato dell’Agenzia.
    Purtroppo è un dettaglio importante.
    Che fare?

  6. Il rispetto questo sconosciuto ha detto:

    E per gli stage di 300 euro al comune invece non vi lamentate?

  7. Impunito ha detto:

    L’arroganza del sig. Cicero non ha limiti. E nemmeno la sua convinzione di essere al di sopra delle leggi. Gli auguro che gli vada sempre bene perché adesso le sta combinando proprio grosse.

  8. Chi fa, sfutti? ha detto:

    Servono medici ed ingegneri?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.