Il sindaco Tumminello in merito al comunicato stampa in cui l’Ulivo per Castelbuono ringrazia i commercianti per le luminarie

Forse ti piacerebbe leggere...

29 Commenti

  1. GIROTONDO ha detto:

    Sig. sindaco lei non perde mai l’occasione per aprire bocca a sproposito, siamo arrivati a criticare anche dei semplici ringraziamenti, da parte di un consigliere comunale, che sente il bisogno di rivolgersi a dei cittadini sensibili alle motivazioni da lei esternate nel suo comunicato. Forse le brucia il fatto che questi ringraziamenti dovevano essere fatti da lei.

    • Antonio ha detto:

      Verissimo. E come al solito la butta sul personale. Non ha mai avuto argomenti

    • Tutti giù per terra ha detto:

      Se lei non ha le fette di salame su tutto il viso può notare che chi non perde occasione per sprizzare veleno è Fiasconaro il quale dimostra giorno dopo giorno che la perdita del potere gli ha dato alla testa. Le ricordo solo il livello di ridicolaggine toccato con la storia delle mail del corteo delle chiavi. A lei risulta che Fiasconaro negli anni precedenti abbia mai sentito il bisogno di ringraziare qualcuno?

    • Giuseppe ha detto:

      Prima di scrivere, doveva leggere quello che ha scritto prima il capogruppo Fiasconaro. Non si tratta solo di ringraziamenti ai commercianti, ma un subdolo pretesto per schizzare fango, come di consueto, al Sindaco Tumminello. Ad essere sincero,prima di leggere i “ringraziamenti” di Fiasconaro, avevo pensato anch’io che il Sindaco avesse perso un’occasione per starsene zitto, ma dopo aver letto il comunicato del capogruppo ho compreso il senso della risposta del Sindaco: LEGITTIMA DIFESA.

    • Tutti giù per terra ha detto:

      SICCOME NON HA RITENUTO OPPORTUNO PUBBLICARLO SU QUESTO BLOG – CHISSA’ PERCHE’, ECCOVI GLI INNOCENTI RINGRAZIAMENTI DI FIASCONARO

      Da alcuni giorni nelle vie principali del paese sono state collocate le luminarie, che ricordano e segnano le prossime festività natalizie.
      Il gruppo consiliare ringrazia i commercianti e quanti altri titolari di attività produttive, che si sono fatti carico, col contributo economico di ciascuno di loro, della collocazione delle luminarie.
      Nello stesso tempo, si rammarica e stigmatizza come tale circostanza, ancora una volta, dimostra l’incapacità della giunta comunale di saper programmare per tempo le risorse finanziarie da impiegare, per le esigenze dei cittadini e delle imprese.

      • Giuseppe ha detto:

        E, che ci vuoi fare, ognuno ha i suoi “canali” preferenziali…
        Buon Natale a tutti, e che Gesù Bambino porti un po’ di serenità in questo paese.

      • GIROTONDO ha detto:

        Mi devi spiegare quale fango è stato buttato addosso al sindaco nel comunicato di Fiasconaro. Il sindaco risponde sul piano personale a una critica, del tutto legittima,sulla mancata programmazione economica di alcune manifestazioni( un capogruppo deve farlo osservare?) Diversa è la risposta, volutamente offensiva e piena di rancore che sicuramente non fa onore a chi l’ha scritta.

  2. Giuseppe ha detto:

    Siamo nelle festività di Natale, un po di tranquillità senza esagerare nei toni…. Auguri e Buon Natale a tutti….

  3. Elettore castelbuonese ha detto:

    Non avere mai speranza e fiducia dalle persone che camminano con gli occhi per terra.
    Vecchio detto , di persone che pesavano le parole, ancora ad oggi sono realtà.

  4. elettore ha detto:

    Ma scherziamo, vi ricordate negli anni passati quando venivano sistemati gli addobbi natalizi???? nella maggior parte delle volte pochi giorni prima del Natale e non certo ai primi di dicembre.
    Riflettete gente, riflettete prima di dire certe panzanate giusto per cercare di dare addosso all’avversario politico. Calmatevi almeno per l’occasione. Un sereno Natale a tutti i contendenti e che l’anno che verrà sia fioriero di buoni auspici nel e per il bene di tutti i Castelbuonesi.

  5. A TINA SI SPARAGNA QUANNU E' CHINA ha detto:

    C’era un tempo che c’erano tanti soldi………….tanti
    C’era un tempo che si facevano i viaggi…………tanti
    C’era un tempo ca si faciivini i mangiati……….tanti
    C’era un tempo ca pi l’estati si spinnivani tanti soldi……tanti
    C’era un tempo ca l’impiegai pigliavani l’integrazioni e c’erani i soldi……tanti
    Ora a musica è canciata, finiu il tempo delle vacche grasse. Solo che qualcuno non lo vuole capire o fa finta di non capire.
    E cerca tutti i pretesti per screditare il Sindaco e l’Amministrazione.
    Non si sorprenda lui e la gente se il nuovo corso è una sinergica collaborazione tra il pubblico e il privato, lo ha detto anche Renzi, è il nuovo che avanza.
    Per chi non era abituato alla parsimonia sarà dura anche amministrare.

    • l´albero dei desideri ha detto:

      Cosa mettero´sotto l´albero di Natale:
      Serenita´e finalmente che in COMUNE,si faccia politica per il bene di tutti i cittadini.
      Non dimentichiamo di mettere ,visto che il Natale arriva ogni anno puntuale,in budget le spese per le luminarie del 2015.

    • cittadino ha detto:

      Mi permetto di farle notare che il detto “a tina si sparangna quannu è china” ma nonnu mi diciva nel senso che si risparmia sempre, di più quando esistono i momenti migliori . Oggi il detto più adatto” è inutili rascari u funnu da tina.

  6. Antonio Capuana ha detto:

    Buongiorno Cari Amici,mi permetto di entrare in argomento:

    Prima di tutto mi congratulo con chi ha ideato, in toto, questi addobbi e luminarie; mi sembra nel complesso un ottimo risultato, che a me come tanti, i quali giornalmente parliamo in giro delle bellezze di Castelbuono, ci rende orgogliosi.

    Caro Giuseppe (Capogruppo), ricorrere all’aiuto dei commercianti, per creare una bella atmosfera Natalizia in paese, mi sembra una novità che a mio avviso, date le ristrettezze economiche, dovrà essere presa ad esempio anche per i prossimi anni.Mi sembra un’ottima programmzione politica.

    Caro Antonio (Sindaco), Marcello, Carmelo, Santino e Clelia, complimenti per questa iniziativa.

    Antonio, però, permettimi un consiglio:

    TU SEI IL SINDACO, IL PRIMO CITTADINO, HAI DELLE RESPONSABILITA’ ENORMI NEL PORTARE AVANTI L’AZIONE AMMINISTRATIVA; CONCENTRATI SUL TUO OPERATO POLITICO, NON ENTRARE NELLA POLEMICA STERILE, I CITTADINI TI “PERDONERANNO” SE NON RISPONDI ALLE CRITICHE (più o meno strumentali) DI FIASCONARO, DIVERSAMENTE, NON TI PERDONEREBBERO LA POCA LUNGIMIRANZA POLITICA.

    Auguri ai Nostri Politici per un sereno lavoro e SERENE FESTIVITA’ A TUTTI.

    p.s. un ringraziamento ai commercianti che hanno contribuito a rendere GRADEVOLISSIMO il nostro amato paese.

  7. Nicola D'ippolito ha detto:

    Non entro nel merito della polemica politica, intervengo solo per precisare che i commercianti Castelbuonesi da diversi anni collaborano economicamente con le diverse amministrazioni per l’allestimento degli addobbi natalizi del paese e quindi non è una novità. La novità è che quest’anno (forse) sono a totale carico delle attività commerciali e artigianali.
    …Diamo a Cesare quel che è di Cesare!

  8. Daniele Di Vuono ha detto:

    Di fronte a una iniziativa così lodevole da parte dei commercianti castelbuonesi, già il solo continuare a far polemica è una mancanza di rispetto nei confronti degli stessi che andrebbero elogiati solamente per l’amore dimostrato per Castelbuono grazie a questo gesto.

  9. Elettore castelbuonese ha detto:

    oltre al meraviglioso addobbo natalizio che orna le nostre strade in modo elegante ,ho avuto modo di scoprire un monumento nuovo,illuminato sia nel campanile sia nel cappellone dalla parte di dietro ,questo è stata una bellissima scoperta da parte di tutti i castelbuonesi,grazie alle nostre maestranze, grazie all’impegno dei nostri tecnici , grazie a nostro arciprete Don Santino ,grazie al nostro sindaco ,ma un grazie enorme alla fondazione per il sud.

  10. Indignato ha detto:

    In questi ringraziamenti il sindaco c’entra come Pilato nel credo…
    Ho visto poi l’illuminazione in una via periferica,dove non ci sono attività commerciali (via Z) mi spiegate per quale motivo? … ci abita qualcuno in particolare?

    • utente ha detto:

      sarebbe bello sapere chi ha pagato in via Z e, visto che non ci sono attività, per quale motivo via Z si e salita cappuccini no?

      con che criterio sono stati spesi dagli organizzatori i soldi dei privati volenterosi?

    • abitante s.croce ha detto:

      Anche io passando dalla via Z sono rimasta allibita vedendo le luci, come mai in quella via si, e no nelle altre vie? C’entra forse qualche abitante “speciale” di quella via?! …C’è chi può e cu talia …. e disia!

    • intraprendente ha detto:

      Indignato di che? Non si può dare spazio all’iniziativa privata? Pagando 30 euri avevi una luminara.

  11. PINO COLLESANO ha detto:

    ….e arrivano le feste di norma si fanno e si chiedono i regali. io scrivo la mia letterina a babbo natale affinche’ porti buonsenso e voglia di lavorare a tutta quanta la classe politica o presunta tale, con la speranza che mettano da parte le beghe personali ,e si adoperino per risolvere o quantomeno di provare a limitare i disagi sociali ,economici e di lavoro che affliggono la nostra comunita’!!!! AUGURI E BUONE FESTE A TUTTI!!!!

  12. Il bello che piace ha detto:

    In via Padre Puglisi già via Zeta quest’anno e per la prima volta si è avuta la possibilità di mettere le stelle natalizie grazie alla grande disponibilità del signor Sferruzza Giovanni che si è impegnato personalmente alla raccolta spontanea dei soldi dovuti per l’evento ,coinvolgendo tutto il quartiere.
    Tutto questo per evitare qualsiasi strumentalizzazioni .

    • osservatrice ha detto:

      Ma quale sensibilità, la chiamerei influenza!! Perchè non è stata data a tutti i cittadini la stessa possibilità? perchè i cittadini delle altre vie non hanno potuto scegliere di pagarsi o meno le luminarie davanti la loro porta? Ma poi chi paga lo sciupio elettrico? é a carico della collettività?

    • DELUSISSIMO ha detto:

      Ed io che avevo pensato ad un dono del sindaco al capogruppo Fiasconaro……..

  13. Pino ha detto:

    Dimenticavo anche un pacco di gaviscon!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.