Ingresso di Castelbuono al buio. Intervengono Tumminello e Sottile

Forse ti piacerebbe leggere...

8 Commenti

  1. Nicola ha detto:

    Dalla conferenza in Vietnam si è deciso fi risparmiare per inquinare meno

  2. Maurizio ha detto:

    Ma quando tumminello era sindaco, l’inizio del paese era bellissimo ed illuminato?

    • La Verità ha detto:

      Ma quando Cicero era consigliere, quante cose diceva che doveva fare il Sindaco Tumminello, ed adesso che è sindaco lui non fa?
      Intanto, se il Comune è senza elettricista comunale è sola colpa di Cicero, in quanto nella sua passata sindacatura non ha assunto l’articolista elettricista che è andato a lavorare, assunto, presso un altro comune. Ed ora “siemu oscuru” e gli battete pure le mani.

  3. Hanoi ha detto:

    Quando Tumminello era sindaco non era il paradiso ma il paese era senz’altro illuminato e non c’era tutta la monnezza che c’è oggi. Con la differenza che oggi tutto il popolo della rivoluzione ha posato macchine fotografiche, post facebook, ha finito di gridare e tutto il resto. Oggi tutti zitti e orecchie basse

  4. Peppinello ha detto:

    I corpi illuminanti erano funzionanti caro Maurizio! La manutenzione delle strade a Castelbuono è emblematica

  5. Filomena ha detto:

    ma….pero’… si e’ illuminata la quarta facciata se castello!!!

  6. ahahahah ha detto:

    e non parliamo dell’illuminazione di piazza castello diverse luci spente e’ dalla campagna elettorale del sindaco che sento dire dall’amministrazione stiamo provvedendo per l’illuminazione ma al giorno d’oggi strade al buio ingresso del paese al buio una lampadina si e una no sono rotte o spente ecccc…..

  7. Antonio2 ha detto:

    Rircordo che anche nelle precedenti amministrazioni Cicero le lampade fulminate dei lampioni venivano lasciate lì per anni senza essere sostituite. Mi sa che è “viziu”. Bisogna riconoscere che nei 5 anni di Tumminello sindaco la manutenzione dell’illuminazione pubblica veniva fatta con regolarità e il paese era ben illuminato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.