La battaglia dell’olio di Crastu

3 Commenti

  1. Il Grillo di Castelbuono ha detto:

    Ma magari qualcuno dei presenti dovrebbero chiedere al proprio partito perché non vogliono salvaguardare i nostri prodotti importando quelli esteri (Olio Tunisino, Arance del Marocco etc.)

    Se volete saperne di più (soprattutto volete sapere chi sono i complici di tutto ciò) date un occhiata qui:

    http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamentoeuropeo/2016/03/adesso-tocca-al-gove-1.html

  2. elettore castelbuonese ha detto:

    Abbiamo la fortuna di poter vivere in un territorio straordinario,dove i nostri avi ci hanno lasciato delle colture straordinarie,che si sono adattate alla nostra biodiversità col risultati di eccellenza.
    Sta a noi e alle future generazione valorizzare tutto quello che madre natura ci ha dato, con entusiasmo ,organizzazione,e correttezza possiamo arrivare molto in alto.

  3. Giuseppe ha detto:

    E giusto combattere per la nostra agricoltura e per i prodotti del territorio, ma ormai i nostri amorevoli politici hanno svenduto il nostro territorio ed adesso in prossimità di votazioni politiche si accorgono delle nostre straordinarie colture pensando di fare inutili convegni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.