La Costituente per la Castelbuono di domani chiede: Perché i lavori di Piazza Parrocchia sono stati sospesi?

Forse ti piacerebbe leggere...

8 Commenti

  1. Ora basta ha detto:

    Non se lo ha chiesto solo la costituente, se lo chiede tutto il “paese reale”, come lo chiama quello strano tipo delle dirette Facebook. E da una diretta Facebook si pretendono spiegazioni. Castelbuono non appartiene all’amministrazione, appartiene ai castelbuonesi! Ficcatevelo bene nella zucca. Anche se pensate di avere preso la Bastiglia, non è così. Non siete i padroni.

  2. La verità ha detto:

    Hanno scoperto che l’uomo di bronzo non ha usato la visiera e nell’ultimo assembramento a novembre si è preso il covid ed hanno isolato la piazza.

  3. Greta ha detto:

    No vabbè la barzelletta è che aspettano di vedere se gli alberi seccano prima di finire i lavori…. il verbo diffuso è questo. Ma stiamo scherzando? Si aspettano che possano seccare gli alberi? E perché se si rischiava di farli seccare si è fatto questo intervento? E poi siamo sicuri che i lavori siano stati fatti bene visto che di corre questo rischio? Ilbperiodo era quello giusto? Sono fissati con gli alberi e saranno ricordati come i grandi capitozzatori.

  4. Giuseppe Abbate ha detto:

    Silenzio assordante da parte delle istituzioni e dagli uffici interessati. D’altronde che diritto abbiamo noi miseri cittadini di essere informati ?

  5. Cittadino disgustato ha detto:

    Che diritto abbiamo? Abbiamo tutti il diritto e se non ci viene dato bisogna pretenderlo, non siamo mica in una dittatura. O no?
    E la tanto decantata partecipazione dei cittadini? E la trasparenza? E la verità?
    Tutto falso, solo bugie da parte della peggiore amministrazione della storia di Castelbuono. Ma finirà, oh se finirà!

  6. giuseppe abbate ha detto:

    Dopo l’accorato e giustamente arrabbiato richiamo alle istituzioni per l’ottenimento dei nostri sacrosanti diritti, da parte del cittadino disgustato, si apriranno le catarratte dell’informazione cittadina e saremo informati in tempo reale di tutto quanto avviene nel nostro paesello !!! O NO ?
    Manca meno di un anno e più che protestare serve metterci la faccia ed organizzarsi per un cambiamento, ma in meglio !!

    • Antonio ha detto:

      segnalo ai residenti che per gli effetti della riforma dell’accesso agli atti della PA basta che mandiate una pec al comune, hanno l’OBBLIGO di rispondere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.